Catania, ultima chiamata ** per Gianluca Curci

0

 
Contro il Catania potrebbe dare una scossa quantomeno alla stagione, se Spalletti lo facesse scendere in campo. Gianluca Curci, di professione (secondo) portiere della Roma, ha di fronte a sé l’ultima occasione per dare un senso all’annata che sta concludendosi. L’obiettivo è il Catania. Finora, Gianluca ha giocato quattro gare su sei in Coppa Italia, anche per via di una sfortunata lesione muscolare al retto femorale della coscia destra che lo ha costretto al cambio 11’ dopo l’inizio della gara di ritorno dei quarti di finale, Roma-Sampdoria, nel gennaio scorso. Da allora più nessuna presenza. E tante voci di mercato. «Gianluca ha voglia di giocare sebbene, nella Roma, questo sia difficile. Roma è casa sua e a lui farebbe piacere rimanere nella Capitale, ma vuole andare a giocare ed avere la possibilità di fare esperienza. Guai se non ne avesse. Valuteremo bene con la società», spiegò un mese fa il suo agente, Claudio Sclosa, in esclusiva a Romanews.eu. L’anno venturo Curci lascerà la sua città per tentare la scalata all’Everest del calcio. A tale impresa sembrava fosse pronto già all’esordio, nel 2004. “È il nuovo Buffon”, veniva detto del giovane Gianluca durante la sua prima e ottima stagione in serie A. Il campionato 2004/2005 vide sedersi sulla panchina giallorossa tanti allenatori, accompagnati da tanta sfortuna. Tra i pali si (mal) posizionarono a turno Pelizzoli e Zotti che, vista la totale incompetenza, furono ben presto rimpiazzati dal giovane Gianluca Curci, all’epoca poco più che diciannovenne. Memorabile, per Gianluca e per i sostenitori giallorossi tutti, il quarto di finale di Coppa Italia a Firenze che fu superato dai ragazzi di Bruno Conti grazie ad una prestazione da incorniciare del giovane portierino in versione pararigori. Adesso il numero 1 giallorosso sfiderà ancora il Catania, che ha già affrontato e battuto (0-2) nell’aprile dello scorso anno, sul neutro di Lecce, qualche giorno prima della maledetta serata delle sette sterline di Manchester. E sotto l’Etna potrebbe dare una scossa quantomeno alla stagione, Gianluca, se Spalletti lo facesse scendere in campo.
 
B.S.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here