Cassetti, titolare inamovibile **con la forza della normalità

0

 
ROMA – Marco Cassetti è ormai una certezza. Non più una sorpresa. Dopo la partita perfetta contro l’Inter, ieri ha sfoderato un’altra grande prova. Ha totalmente annullato il velocissimo Kamata, un cliente scomodo per qualsiasi avversario. Nella ripresa Ventura ci ha provato con Rivas, ma anche l’argentino si è dovuto arrendere dopo cinque minuti. E’ stata una gara attenta quella di Marco, non travolgente. Impreziosita da due interventi importanti in area di rigore. Una sicurezza.
 
Il terzino bresciano è diventato un punto fermo della difesa romanista con la forza della normalità. Mai è finito sui giornali di gossip. Mai è stato visto con una velina in locali alla moda. Mai è stato uomo da copertina. Mai si è montato la testa. Nemmeno dopo il gol che ha steso la Lazio nel derby d’andata. Marco sa cos’è la fatica, il lavoro. Lui che non è nato con i piedi di Dani Alves o la potenza fisica di Maicon, ma che è arrivato ai vertici della carriera alla soglia dei trent’anni.
 
A sei giornate dal termine del campionato, la Roma è in lotta per lo scudetto. Cassetti ormai è un titolare inamovibile. Ha battuto la concorrenza di Motta. Il brasiliano Cicinho è dovuto tornare in patria perché su quella fascia per lui non c’era posto. “Sullo scudetto siamo ancora in corsa, ogni partita ha la sua importanza. Il Bari ha corso molto e ci ha messo in difficoltà, è una squadra molto veloce. Il tridente? Li davanti sono sicuramente importantissimi, se riusciamo a dargli palla riescono a fare qualcosa di positivo per noi”, ha detto Cassetti dopo la vittoria di Bari.
 
Il giocatore è in scadenza di contratto a giugno con la Roma. Alla fine della stagione si incontrerà con la società per discutere del prolungamento. Dopo quest’annata di grande livello non dovrebbero esserci grossi problemi. Il club gli dovrebbe proporre un contratto stile Perrotta, cioè un anno in più con opzione per la stagione successiva. L’agente di Cassetti non è più Alessandro Moggi. Marco tratterà con i dirigenti giallorossi personalmente. Senza procuratori da accontentare o mediazioni inutili. Cassetti discuterà così il suo rinnovo. Con la forza della normalità.
 
Francesco Glorialanza

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here