News della giornata. Stadio della Roma, indagato anche Frongia. Allarme nazionali: Kolarov torna a Trigoria, problema al polpaccio per Florenzi

0

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

QUI TRIGORIA – La Roma si è riunita a Trigoria in mattinata per l’allenamento giornalieri, nonostante le tante assenze a causa degli impegni per le nazionali. La seduta è iniziata in palestra prima di passare al lavoro in campo, dove sono stati aggregati alcuni giocatori della Primavera: focus sul lavoro atletico. Allenamento individuale per Manolas, De Rossi,Under e Pastore: il greco ed il turco potrebbero tornare abili e arruolabili per la sfida del 31 marzo contro il Napoli. A riposo per influenza, invece, Lorenzo Pellegrini. Nel pomeriggio, invece, è atteso a Trigoria Aleksandar Kolarov: il serbo torna dal ritiro della propria nazionale per recuperare al meglio dopo i problemi fisici degli ultimi tempi.

KOLAROV TRIGORIA SERBIA – La Serbia, che ha deciso dirimandare a Trigoria Aleksandr Kolarov. Il terzino della Roma, che ha saltato l’impegno con la SPAL per il riacutizzarsi del dolore di una vecchia lesione alla coscia, come viene riferito da Roma Tv, è stato nuovamente visitato dai medici balcanici. Inizialmente si sperava di recuperarlo per il secondo impegno della nazionale, ma è stato deciso di farlo rientrare a Roma.

NAZIONALE ITALIANA FLORENZI – La Nazionale Italiana si prepara a scendere in campo contro la Finlandia nel match valido per le qualificazioni agli Europei, in programma sabato sera. Da Coverciano sono arrivate però brutte notizie sia per Roberto Mancini che per la Roma. Come riportato dai canali social della FIGC, Alessandro Florenzi ha accusato un risentimento muscolare al polpaccio sinistro durante l’allenamento di oggi. E’ quindi probabile che il ct azzurro debba fare a meno del giallorosso per la prossima gara. Domani saranno valutate nuovamente le sue condizioni, per il momento non rientrerà dal ritiro.

STADIO DELLA ROMA FRONGIA – L’assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, è indagato per corruzione nell’ambito dell’inchiesta su Luca Parnasi e il progetto dello Stadio della Roma. Ieri un altro filone d’indagine partito dall’inchiesta su Parnasi, ha portato a quattro arresti e in carcere è finito l’ormai ex presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito. Secondo quanto riporta Lapresse, l’assessore sarebbe indagato per aver segnalato una persona da assumere in una società riferibile a Parnasi.

Frongia ha spiegato tramite una nota: “Ho appreso di essere coinvolto nell’indagine ‘Rinascimento’ del 2017, per la quale non ho mai ricevuto alcuna comunicazione, elezione di domicilio o avviso di garanzia. A seguito di informazioni assunte presso la Procura, il procedimento a mio carico trarrebbe origine dall’interrogatorio di Parnasi del 20 settembre 2018, già uscito all’epoca sui giornali, in cui lo stesso sottolineava più volte di non aver mai chiesto né ottenuto favori dal sottoscritto. Con il rispetto dovuto alla magistratura inquirente, avendo la certezza di non aver mai compiuto alcun reato e appurato che non ho mai ricevuto alcun avviso di garanzia, confido nell’imminente archiviazione del procedimento risalente al 2017”.

BARELLA NAINGGOLAN MERCATO – Il centrocampista classe 1997 del Cagliari e della Nazionale Nicolò Barella ha parlato in conferenza stampa dal ritiro di Coverciano, dove l’Italia sta preparando le sfide contro Finlandia e Liechtenstein: “Nuovo Nainggolan? Sarebbe un bel complimento. Per me è uno dei tre centrocampisti più forti della Serie A, e siamo anche amici. Abbiamo caratteristiche diverse, ma entriamo in campo e diamo sempre tutto. Per me recuperare un pallone in scivolata è come un gol. Non ho mai parlato di mercato con la società, avevo preso l’impegno di restare a Cagliari tutta la stagione e l’ho mantenuta. Se ne occupano il mio procuratore e il mio Presidente, le voci vuol dire che sto facendo bene. Voglio la salvezza adesso”.

SUPERLEGA EUROPEA 2024 – I migliori club d’Europa si sono incontrati per decidere il futuro del calcio. Secondo quanto riferisce l’emittente spagnola Cadena Cope 16 squadre, tra cui la Roma, figurano tra i club fondatori della Superlega Europea, che dovrebbe prendere il via dal 2024. Le gare della nuova competizione saranno disputate il sabato e la domenica alle ore 21, con il conseguente spostamento dei campionati nazionali al martedì e al mercoledì. I ricavi dei diritti televisivi dovrebbero aggirarsi sui 900 milioni di euro a stagione.

DZEKO RISTORANTE CROAZIA – Edin Dzeko ha deciso di affiancare all’attività di calciatore quella di imprenditore. Infatti, secondo quanto riporta dubrovinkninsider.hr, il bomber bosniaco ad aprile aprirà il suo ristorante a Dubrovnik, in Croazia, insieme all’amico Miho Obradovic, consigliere comunale della città.

CALCIOMERCATO – La sessione estiva di mercato è ancora lontana, ma sul fronte calciomercato si muove già qualcosa. Nonostante la cessione di un paio di stagioni fa, la Roma sembra intenzionata a riportare Davide Frattesi a Trigoria. Il centrocampista classe 1999 è ora di proprietà del Sassuolo, quest’anno in prestito all’Ascoli in Serie B: secondo quanto riporta tuttomercatoweb.com, le sue prestazioni hanno acceso i riflettori su di lui, e la Roma vorrebbe assicurarselo prima che lo facciano altre pretendenti come la Juventus. I giallorossi, infatti, si sono riservati sul giovane un diritto di recompra per 10 milioni di euro. Per rinforzare la rosa giallorossa il nuovo ds Massara, starebbe guardando alla Ligue 1. Secondo quanto riporta il sito francese footmercato.net, la Roma sarebbe interessata al diciassettenne Walid Gharnout, attualmente tra le fila del Bordeaux. Per arrivare al giovane centrocampista offensivo sarà però necessario superare la concorrenza dell’Inter. Nel prossimo mercato sarà rivoluzione ed uno dei reparti pronto a subire un vero e proprio scossone sembra essere quello difensivo. Secondo quanto riporta il portale turco fotomac, la Roma avrebbe messo nel mirino il difensore del Galatasaray Marcao. Ventitré anni il prossimo giugno, è un centrale brasiliano acquistato dal club turco lo scorso gennaio per 4 milioni di euro dal club portoghese Chaves. La Roma in questi mesi ha osservato il giocatore tre volte e – secondo i media turchi – si sarebbe convinta a bussare alla porta del Galatasaray per chiedere il ragazzo. Come riportato da calciomercato.com, Inter e Roma potrebbero puntare entrambe su Mateo Kovacic per rinforzare i rispettivi centrocampo. Due motivi rendono molto appetibile il centrocampista: probabilmente il Chelsea non potrà riscattarlo dal Real Madrid visto il blocco del mercato imposto dalla FIFA per due sessioni e il giocatore non rientrerebbe nei piani del tecnico dei blancos, Zinedine Zidane.

Non solo la Roma su Maurizio Sarri. Secondo quanto riporta Radio Kiss Kiss Napoli, infatti, oltre al club giallorosso, al tecnico del Chelsea sarebbe giunta un’altra proposta: quella della Fiorentina. Come ricordato, però, dal direttore dell’emittente campana, l’ex allenatore dei partenopei avrebbe già dato disponibilità alla società capitolina anche in caso di mancato accesso alla prossima Champions League.

Dopo la rottura del legamento crociato del colombiano del River Plate Quintero, era cominciato a circolare il nome di Javier Pastore come possibile sostituto. Per chiarire la situazione è intervenuto il direttore sportivo del club argentino, Enzo Francescoli ai microfoni di ESPN che ha smentito l’interesse per il fantasista giallorosso: “Javier Pastore? Non è il momento di sostituire Quintero“.

Il futuro di Rick Karsdorp potrebbe essere ancora in Olanda. Già nel mercato di gennaio si era parlato di un possibile ritorno in patria per il terzino olandese, dopo un avvio sfortunato con la Roma tra infortuni e poche chance di giocare titolare. Ora, come riporta il De Telegraaf, la pista potrebbe riaprirsi in estate e ad ammetterlo è lo stesso ds del Feyenoord, Martin Van Geel: “Pensate a Robin van Persie e Dirk Kuyt,che sono tornati a giocare qui o hanno voluto chiudere la loro carriera qui. Sono orgoglioso di ciò. In futuro terremo un posto anche per gente come Stefan de Vrij, Rick Karsdorp, Daryl Janmaat e altri ex nostri giocatori. Tutti questi ragazzi hanno un posto speciale nel loro cuore per il Feyenoord” ha dichiarato il manager.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche della capitale si è discusso principalmente della vicenda dello Stadio della Roma e degli episodi di corruzione ad essa collegati. Daniele Lo Monaco, intervenuto a Tele Radio Stereo, ha detto: “Questa vicenda inevitabilmente rallenterà l’iter sullo stadio della Roma. Sono orgoglioso nel vedere la Roma estranea a tali fatti, non credo che Pallotta molli in questo momento il progetto”. Queste invece le parole di Sandro Sabatini a Radio Radio: “A me sinceramente vedere Milano che va avanti che migliora che ha quartieri nuovi e Roma che, aumenta il divario di anno e in anno mette tristezza e rabbia. Questa novella dello stadio poteva trovare anche un’altra situazione.”

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here