NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

FONSECA IN ARRIVO – Mancano ancora dei dettagli per l’ottenimento del nullaosta di Fonseca: come racconta il Corriere dello Sport, il commercialista di fiducia, Marco Abreu, si sta confrontando con i dirigenti ucraini per sistemare tutto nel più breve tempo possibile. Probabilmente il tecnico, con il weekend di mezzo, sarà a Fiumicino a metà della prossima settimana. Il contratto sarà di due anni con opzione per il terzo. “Sono veramente felice, per fortuna la situazione si sta risolvendo per il meglio. Presto potrò volare a Roma”, le parole del portoghese.

BAZALRETTI ROMA CAVALLO – La rivoluzione che sta andando in scena in questi giorni in casa Roma continua a colpire diversi elementi della dirigenza. Come riportato dal giornalista de La Gazzetta dello Sport, Nicolò Schira, il prossimo a lasciare la capitale dovrebbe essere Federico Balzaretti. Il contratto del dirigente giallorosso non sarà rinnovato: il suo posto dovrebbe essere preso da Antonio Cavallo, fedele collaboratore del futuro ds, Gianluca Petrachi.

SCHICK NAZIONALE – Nella sfida di ieri tra Repubblica Ceca e Bulgaria, Patrik Schick è stato l’assoluto protagonista con una doppietta che ha regalato la vittoria alla sua nazionale nelle qualificazioni ai prossimi Europei del 2020. In giallorosso ne ha segnati tre in 24 partite di campionato: “Qui abbiamo uno stile diverso di gioco, sono più nel vivo, ho più palloni giocabili. Soprattutto ho delle opportunità, che è la differenza principale”, ha raccontato nel post gara ai media locali. Uno scarso utilizzo del club, dunque, che il numero 14 giallorosso fa di tutto per sottolineare, anche quando parla del suo stato di forma: “Non sono arrabbiato per il cambio (al 78′ ndc), perché avevo già avvisato di non essere arrivato completamente in forma dal club. E se non è così, lo avverti in partita, dove le cose sono diverse rispetto all’allenamento. E l’ho capito nel secondo tempo. La prossima volta andrà meglio”. Una doppietta fondamentale, quella di ieri sera, per continuare ad avere fiducia nei propri mezzi: “Ogni attaccante ha bisogno e vuole segnare dei gol, solo così non si sente la pressione. Sono contento di averlo fatto di nuovo in Nazionale, devo ringraziare i compagni per la fiducia”. E da leader quale si sta dimostrando, traccia la linea per i prossimi impegni: “Partite come quella con la Bulgaria sono semplicemente da vincere se vogliamo andare all’Europeo. Contro il Montenegro sarà più difficile: sarà una battaglia”.

STRISCIONE PALLOTTA BOSTON – L’arrivo di Paulo Fonseca come nuovo allenatore della Roma, non sembra placare il malcontento dei tifosi giallorossi nei confronti dell’operato e della società. Nella notte è apparso a Boston di fronte al ristorante Nebo, di proprietà della famiglia Pallotta, uno striscione contro il presidente: “Pallotta vendi la Roma“.

EURO 2020 GRECIA ITALIA – Questa sera alle ore 20.45, Grecia ed Italia scendono in campo allo Spyros Luis Stadium per affrontarsi nel match valido per le qualificazioni a Euro 2020. Il ct Mancini lascerà in tribuna tre dei tanti giallorossi convocati: El ShaarawyZaniolo e Mirante. Florenzi sarà in campo dal primo minuto, come Manolas che partirà titolare per la nazionale di casa. Partiranno, invece, dalla panchina Lorenzo Pellegrini e Cristante. Questa la formazione ufficiale degli azzurri:

TOTTI VACANZE ILARY – In caso di preliminari di Europa League, la stagione della Roma inizierà molto presto, vale a dire il 25 luglio. Francesco Totti, con sua moglie Ilary, hanno approfittato di questi giorni di quiete per qualche giorno di riposo al mare, come testimonia la foto postata dall’ex capitano giallorosso su Instagram: “Un po’ di relax“, il messaggio del 10. E’ arrivato subito un commento scherzoso dell’ex compagno di squadra Luca Toni: “Che stress capitano… “.

CALCIOMERCATO – Il futuro di Cengiz Under alla Roma è in bilico. Il turco, infatti, potrebbe essere sacrificato entro il 30 giugno per questioni di bilancio. Stasera l’attaccante della Roma sarà impegnato a Konya nel match di qualificazione a Euro 2020 tra Turchia e Francia. Secondo quanto riporta sporx.com sono attesi in tribuna alcuni osservatori di importanti club europei. Tra gli obiettivi ci sarà anche l’esterno giallorosso, di recente accostato all’Arsenal.

FLORENZI KOLAROV – L’Inter, secondo quanto riportato da La Repubblica, vorrebbe regalare ad Antonio Conte anche Florenzi e Kolarov. L’offerta di Marotta e Ausilio a Petrachi per i tre giocatori della Roma, sarebbe di 20 milioni più il cartellino del terzino sinistro Dalbert. Si starebbe discutendo sulle valutazioni dei calciatori e sulla possibilità, remota, di inserire Icardi nella trattativa.

JUVENTUS ZANIOLO – La Juventus, negli ultimi giorni, si starebbe muovendo concretamente per portare Zaniolo a Torino. In tal senso, ieri pomeriggio c’è già stato un incontro a Milano tra Paratici, ds dei bianconeri, e Vigorelli, agente del classe ’99. Secondo quanto riportato da La Stampa la valutazione della Roma per il giocatore sarebbe di circa 60 milioni. La Juventus, come testimonia anche il foglietto dimenticato da Paratici qualche mese fa, sarebbe disposta a spenderne 40, magari inserendo qualche contropartita tecnica: Perin oppure Higuain.

AGENTE FLORENTINO – In patria giurano che Florentino Luis sia un predestinato ed il club lo ha blindato tempo fa con una clausola da 60 milioni di euro. Il suo agente, a Il Tempo, ha voluto allontanare le voci di mercato dal suo assistito: “Resterà al Benfica”, le sue lapidarie parole. In stagione si è alternato tra squadra B e prima squadra, giocando sia in Europa League che in Youth League con il settore giovanile.

SCAMBIO PEROTTI BONIFAZI – Diego Perotti, come riporta Tuttosport, è da tempo un obiettivo dei granata di Cairo. I giallorossi invece, considerando anche la posizione di Petrachi che deve ancora svincolarsi dal Toro, dopo aver ricevuto un secco rifiuto per Izzo sembrano intrigati da Bonifazi che arriverebbe come sostituto di Manolas.

SENTI CHI PARLA – L’argomento più chiacchierato sulle principali frequenze radiofoniche della capitale è, senza dubbio, l’imminente arrivo del nuovo tecnico Fonseca. Stefano Petrucci, intervenuto a Tele Radio Stereo, ha detto: “Finalmente abbiamo messo il tassello del tecnico. Mi auguro che Fonseca venga atteso con simpatia, stima e apprezzamento”. Queste, invece, le parole di Stefano Carina a Radio Radio: “Fonseca non è ancora della Roma, manca qualche dettaglio. Dicono che non pagheranno nulla, ma rimane la clausola da tre milioni. Così sono tutti contenti: Shakhtar, Roma e Fonseca che torna nel calcio che conta. Sono curioso di vedere come agirà anche sul mercato”.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

  1. dopo aver letto tante corbellerie sul mercato che sara` ,se fossero tutte vere e la Roma non prende posizione per scoraggiare i club a fare la spesa a Trigoria ,allora sarebbe da dire che il sig,Pallotta racconta storie come sempre ,non e` un presidente credibile ,giusto che non metta piedi a Roma per evitare lancio di pomodori fradici.
    Si parla di Una Roma giovane e si fanno fare dirette trattative che porterebbero questi giovani interessanti ,un perno per il futuro in squadre italiane direttamente antagoniste,
    Invece di dire giu` le mani da Zaniolo ,Under, Florenzi addirittura stiamo li a leggere i contatti dei procuratori senza che la societa` dica niente .
    Un DS che diventa un mistero da risolvere ,un allenatore nuovo che arrivera` e non sapra` a chi rivolgersi salvo ad un fantomatico presidente e al fido consigliere Baldini che continua la sua incessante opera di depotenziare la dirigenza romana.
    Non e` dementia ma premeditazione.
    Il Fair play Uefa fa comodo agli americani per non tirare fuori soldi e quindi per le plus valenze.
    Vogliono vendere e abbassare i costi degli ingaggi ? Cominciassero a pensare a che ammollare gli acquisti scriteriati di Monchi : Pastore ,Karsdorp,Nzonzi,Marcano,Olsen, a questi aggiunto Dzeko che non vuole rimanere per non abbassarsi l’ingaggio ( 6 milioni!!!) ed il Manolas per la clausola rescissoria ,hai voglia ad aver coperto il Fair play.
    Ma questi fantasmi dirigenziali tutto fanno fuorche` fare gli interessi di una squadra ,lo stadio si, puo` anche costare 40 milioni di anticipo per opere pubbliche e altrettanti di progettazione tutto per essere ancora nel mondo dell’incertezza.
    Per quello che hai fatto fino ad ora c’e` solo un giudizio caro non presidente : vendi la Roma ,dello stadio …sono da quando piu` di 90 anni fa e` nata che si gioca in stadi comunali o del CONI : Testaccio ,Flaminio,Olimpico per questo in sincerita` non ce ne importa nulla . Il nuovo stadio se mai sorgera` sara` per il tuo ritorno di profitti ,non hai preso la Roma per fare fatebenefratelli,non sei un benefattore.
    Vai con Dio Pallotta sinceramente ci hai stufato e non scrivere lettere fasulle e` patetico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here