News della giornata. Ecco Ranieri: “Tifosi, stateci vicino”, via Monchi e Del Vescovo. Si ferma Manolas

2

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

RANIERI – Inizia l’era Ranieri 2.0. Il tecnico romano è atterrato a Ciampino intorno alle 10.30, pronto ad iniziare nuovamente la sua avventura in giallorosso. Veloce passaggio nella sua abitazione vicino ai Parioli, per poi andare a Villa Stuart per svolgere le visite mediche. All’ora di pranzo è arrivato al centro sportivo Fulvio Bernardini, dove ha posto la firma sul contratto che lo lega alla Roma fino al giugno 2019. Nel comunicato della società, presenti le parole di James Pallotta: “Claudio è entusiasta di affrontare la sfida”. Dello stesso avviso Francesco Totti: “È l’uomo giusto per raggiungere i nostri obiettivi“. Alle 16.30 è sceso in campo per dirigere il suo primo allenamento: la squadra si è confrontata con il tecnico prima di iniziare i lavori della seconda avventura in giallorosso. Ranieri, ai microfoni di Roma Tv, ha rilasciato le sue prime dichiarazioni da allenatore della Roma: “Tornare a Roma significa tanto e tutto. Sono sempre stato tifoso, giocatore e allenatore di questa squadra. Era tanto che dormivo la notte, mentre questa notte quando ho saputo che potevo essere io l’allenatore non ci sono riuscito. La Roma era nel mio dna. Posso dire che tutta la mia vita è legata a questo club. Quando giocavo nel Catania e facemmo gli spareggi qui facevo mettere le canzoni di Venditti per caricare la squadra. La giornata di oggi è stata molto lunga, ma bella. Quando fai le cose con piacere non senti la fatica. Ho trovato una Trigoria cambiata. Si sta dando una struttura internazionale e questo non può che far piacere. In questi dodici partite chiederò ai giocatori di dare il meglio. Devono sentire il valore di questa maglia. Chiederò di dare tutto loro stessi. Il primo aspetto importante da valutare è quello psicologico. Dopo due sconfitte e l’uscita dalla Champions saranno abbattuti. Dovranno reagire da uomini perché ormai è il passato. Noi siamo dei fortunati perché facciamo un mestiere fantastico. Pagheremmo, io soprattutto, per stare nella Roma. Dobbiamo essere noi stessi e tirar fuori il meglio che abbiamo. L’attaccamento alla maglia è importante e i tifosi sono passionali. E’ chiaro che siano insoddisfatti quando le cose non vanno bene, ma sanno apprezzare lo sforzo della squadra. Dare tutto noi stessi per i tifosi: batterò i tasti per questo”.

MONCHI – Per un allenatore nuovo che arriva, saluta il direttore sportivo. Da oggi, infatti, Monchi non è più il ds della Roma. Al suo posto nominato Ricky Massara. Il dirigente spagnolo è atteso a Londra: l’Arsenal e Emery sono pronti ad accoglierlo a braccia aperte.

DEL VESCOVO – Oggi Monchi non è stato l’unico a lasciare Trigoria per l’ultima volta. Stavolta a pagare è il medico sociale Riccardo Del Vescovo. Il professore ha avuto un incontro con Baldissoni, Fienga, Massara e Tempestilli in cui è stata comunicata la decisione di non voler continuare insieme. Del Vescovo lascia dopo 7 anni in giallorosso: era arrivato alla Roma nel 2012 come responsabile sanitario del settore giovanile, per poi diventare medico sociale della prima squadra nel 2015. Anche il capo dei fisioterapisti, Damiano Stefanini, ha lasciato Trigoria.

BOLLETTINO MEDICO – L’infermeria della Roma, già piuttosto affollata, continua a riempirsi. Dopo le visite mediche a Villa Stuart e la seduta di allenamento a Trigoria, sono arrivate ulteriori brutte notizie per i giallorossi. Pellegrini ha riportato una lesione al bicipite femorale destro, De Rossi e Manolas una lesione al soleo del polpaccio destro. La squadra tenterà di recuperare i 3 giocatori dopo la sosta. Piccolo problema anche per Fazio, ma tornerà regolarmente con la Spal.

QUI TRIGORIA – I giocatori che hanno disputato l’ultima gara di Champions contro il Porto hanno svolto la seconda parte del lavoro di scarico, gli altri hanno invece svolto la parte atletica e successivamente delle esercitazioni a campo ridotto. Dzeko, Juan Jesus, Under, Manolas e Perotti hanno lasciato il centro sportivo prima degli altri compagni di squadra. Pellegrini ha riportato una lesione al bicipite femorale destro, De Rossi e Manolas una lesione al soleo del polpaccio destro. La squadra tenterà il recupero di tutti e tre i giocatori dopo la sosta. Cengiz ha svolto lavoro individuale in campo e prosegue il suo percorso di recupero. Pastore ha svolto lavoro atletico col gruppo, Schick non ha problemi fisici.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane si analizza il momento difficile che sta vivendo la Roma, tra gli addii di Monchi e Di Francesco e l’arrivo di Ranieri. Commenta così la vicenda Giancarlo Dotto, ai microfoni di Tele Radio Stereo: “L’addio di Monchi? Questo è stato solo il sintomo di una Roma malata. Di Francesco non è un capro espiatorio. La Roma ha giocato malissimo anche a Oporto, alla fine per le questioni arbitrali si è finito col parlare solo di quello. Credo che Monchi fosse ancora convinto di poter riaddrizzare la barca non so con quali presupposti. Questa Roma è stata terribilmente uguale a se stessa”. Guido D’Ubaldo, intervenuto a Radio Radio, si sofferma sul nuovo tecnico: “Ranieri ha tanta voglia di allenare e non escludo un futuro in orbita Roma, sia come allenatore che a livello dirigenziale. Sarà molto importante partire bene, soprattutto a livello psicologico. Ranieri è un grande motivatore e riesce a trasmettere positività ai giocatori”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. 6 mesi fa Ranieri diceva “Pallotta ha venduto la spina dorsale….io cerco un progetto serio” , caro Ranieri,ma oggi hai scoperto un progetto serio???? Non prendete più in giro i tifosi Romanisti! Basta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here