News della giornata. Di Francesco: “Manolas in dubbio. Var, quanti errori”, Monchi giura fedeltà e punta Weigl. Addio a Gigi Radice

0

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

DI FRANCESCO IN CONFERENZA – Giorno di conferenza stampa per Eusebio Di Francesco alla vigilia del match di domani, della Sardegna Arena, contro il Cagliari. Il tecnico ha subito fatto chiarezza sugli infortuni: “ Manolas ha avuto un colpo in partitella. A oggi la sua possibilità di utilizzo è al 50%. Valuteremo tra oggi e domani la fattibilità perché ha preso un brutto colpo sulla gambe e gli si è gonfiata, quasi non cammina, ma spero possa recuperare in tempi brevi. Fazio è disponibile e recuperato al 100%. Pastore e Perotti potranno avere minutaggio, ma nessuno dei due dall’inizio”. Viste le tante assenze, sulle alternative a centrocampo, Di Francesco ha risposto così: “Mettersi con un difensore in più, vorrei lavorare con Riccardi, che è stato in Nazionale ed è tornato oggi. E’ un ragazzo che teniamo in considerazione, ma è un 2001. A Roma riusciamo ad esaltare, come Zaniolo, e poi a buttarlo giù in un attimo. Sto vagliando tante cose che possono aiutarci in questo periodo”. Impossibile non parlare di Var dopo i fatti di domenica scorsa in Roma-Inter: “Se dovessi dire delle cose mi sto attaccando a delle scuse. Ci sono stati tanti errori, dispiace perché si è parlato della disponibilità del Var, che ti aiuta, ma perché non farsi aiutare? Sì può far aiutare. Il concetto è lo stesso: si chiede scusa, ma ci rimette l’allenatore e le partite. Mi auguro che da ora in poi accadano il meno possibile, specialmente a noi”.

QUI TRIGORIA – La Roma ha svolto la rifinitura in mattinata, con una seduta tattica, dove Kostas Manolas ha subito la botta alla gambe che lo mette in dubbio per il match di domani. Recuperato, invece, Federico Fazio che domani potrebbe riprendere il posto al centro della difesa per contrastare nel gioco aereo Pavoletti. Restano fuori Karsdorp, Coric, De Rossi, Dzeko, El Shaarawy e Pellegrini con due giovani della Primavera, D’Orazio e Riccardo, che guadagnano la convocazione in prima squadra.

ADDIO A GIGI RADICE – Se n’è andato un vero grande del calcio italiano. Si è spento oggi all’età di 83 anni Luigi Radice, nato a Cesano Maderno nel ’35, da giocatore una lunga militanza nel Milan col quale vinse – fra i tanti trofei – la Coppa campioni nel ’63. Poi fu allenatore per 30 anni fino al 1997. Nel suo palmares uno storico scudetto col Torino nel 1976. Allenò per una stagione anche la Roma, nell’89/’90, anno in cui la squadra giallorossa giocò al Flaminio (l’Olimpico era in via di ristrutturazione in vista dei Mondiali). La Roma ha ricordato sul suo profilo Twitter l’ex allenatore e calciatore, scomparso nella giornata odierna: “L’ASRoma piange la scomparsa di Luigi Radice, allenatore giallorosso nella stagione 1989-90. Ai familiari va l’abbraccio della Società e dei tifosi romanisti”.

LE PAROLE DI MONCHI – “Una stagione sotto le aspettative”. Queste sono le dichiarazioni di Monchi rilasciate all’emittente radiofonica spagnola Cadena Ser in un’intervista che risale al 27 novembre, alla vigilia di Roma-Real Madrid. Ecco uno stralcio delle sue parole: “In campionato non siamo riusciti a trovare continuità e abbiamo subìto sconfitte inaspettate come quella con il Bologna, con la Spal e siamo sotto le aspettative che avevamo. Siamo settimi e dobbiamo recuperare punti importanti. Dzeko? No, non ho parlato con nessuno della cessione di Dzeko. Sono speculazioni. Futuro? A Roma va tutto bene, non me ne vado”.

PAPA’ ZANIOLO –  La famiglia Zaniolo è molto vicina alle vicende di campo e soprattutto segue da molto vicino il cammino di Niccolò in maglia giallorossa. Oggi il padre Igor ha concesso un’intervista a cosenzachannel, dove ha ripercorso la trattativa che ha portato il classe 1999 nella capitale: “La Roma aveva posto il veto che se Nicolò non fosse andato nella capitale, Nainggolan non si sarebbe trasferito a Milano. L’Inter pertanto è stata un po’ messa alle corde!”.

WEIGL – Novità sul fronte Weigl in casa Roma. Il centrocampista del Borussia Dortmund, corteggiato anche dalla Juventus, sarebbe infatti in cima alla lista degli obiettivi della dirigenza giallorossa. Secondo quanto riportato dalla ‘Bild’, Monchi sarebbe intenzionato a proporre un prestito di un anno e mezzo per il classe 1995. Il tedesco è finito ai margini del club di Dortmund e potrebbe lasciare la Bundesliga già a gennaio.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane si discute riguardo il match di domani sera contro il Cagliari. Daniele Lo Monaco, ai microfoni di Tele Radio Stereo, sottolinea l’importanza della partita: “La Roma non può permettersi di sbagliare ancora e deve attaccare. Credo che il Cagliari aspetterà la Roma per colpire in contropiede. Ci sarà molto lavoro per Manolas e mi aspetto che giochi Florenzi per dare maggiore velocità”. Anche Furio Focolari, ai microfoni di Radio Radio, mette in guardia sulle insidie del match: “La Roma è favorita, ma questa partita non va sottovalutata”.

Alessandro Tagliaboschi

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here