Nazionale. Con il 3-5-2 di Conte, De Rossi in panchina?

0

NOTIZIE AS ROMA – Alla Juventus è stato il suo marchio di fabbrica e ora potrebbe riproporlo nella sua nuova avventura azzurra. Stiamo parlando del 3-5-2, modulo prediletto del neo Ct dell’Italia, Antonio Conte. Martedì durante la conferenza stampa di presentazione, il tecnico salentino avrà modo di parlare del suo progetto tattico ma, intanto, è lecito soffermarsi a riflettere sulle mosse che negli ultimi anni hanno contraddistinto il suo operato sulla panchina bianconera.

IL 3-5-2 – E’ senza dubbio lo schieramento che gli ha permesso di conquistare lo scudetto con la Vecchia Signora per tre anni di seguito. Barzagli e Chiellini formano la coppia difensiva che ha aiutato Conte nella sua esperienza juventina e che ha una maglia da titolare assicurata anche in azzurro. Uno tra Ranocchia e Bonucci dovrà giocarsi la terza maglia. A meno che il nuovo Ct non voglia affidarsi a Daniele De Rossi in veste di difensore, ruolo che ha già dimostrato di poter ricoprire sia con la Roma che con la nazionale.

IL RITORNO DI PIRLOConte vorrebbe convincere Andrea Pirlo a tornare, a ripensare ala sua decisione di dire addio all’Italia. il centrocampista ha di fatto salutato l’azzurro dopo la disfatta in Brasile lasciando, però, una porta aperta: “Per ora ho deciso di lasciare, ma se il nuovo ct mi chiedesse di tornare lo farei volentieri”. Chi meglio del suo ex allenatore potrebbe allora tentarlo al passo indietro? Con il regista bresciano davanti alla difesa come nella Juventus, a perdere il suo ruolo preferito potrebbe essere De Rossi: qualora non dovesse essere utilizzato da mezzala nella linea dei 5 centrocampisti, per lui potrebbe addirittura profilarsi l’ipotesi panchina. Daniele sarebbe la prima riserva di Pirlo che, da qui al prossimo europeo, non potrà certo giocare tutte le partite.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here