Luca Di Bartolomei: “Mio padre a Trigoria era di casa”. Contro l’Atalanta Pjanic agirà sulla trequarti

0

NEWS DELLA GIORNATA – Prosegue la preparazione in casa giallorossa alla sfida di domenica pomeriggio contro l’Atalanta. La gara si disputerà allo stadio ‘Atleti Azzurri d’Italia’ e sarà diretta dall’arbitro Damato di Barletta (LEGGI LE NOSTRE RUBRICHE ‘OCCHIO AL FISCHIETTOEINCROCI PERICOLOSI). Marzaloni e Grilli completeranno la terna arbitrale. Il tecnico giallorosso incontrerà domani alle ore 11,30 la stampa per la consueta conferenza pre-gara. I tifosi vogliono Luis Enrique: questo è il risultato del sondaggio che Romanews.eu ha lanciato ai supporters giallorossi. Infatti il 47,4% dei votanti (su un totale di 1500) alla domanda “Luis Enrique e le sirene del Barça, la Roma dovrebbe blindare il tecnico spagnolo?” ha risposto in maniera affermativa, riconoscendo nel asturiano un grande allenatore e il perno centrale del progetto della nuova Roma.

LA GIORNATA A TRIGORIA – Penultima seduta di lavoro per i giallorossi prima dell’insidiosa trasferta di Bergamo. Buone notizie per Luis Enrique che recupera sia Bojan, uscito ieri dal campo con una vistosa fasciatura sul ginocchio destro, che Rosi anche lui uscito malconcio ieri. Entrambi hanno lavorato oggi con il gruppo e possono essere considerati disponibili per la gara di domenica. Gli unici dubbi di formazione riguardano chi sarà il vice Totti e la posizione dei due diffidati Juan e Gago. Per quanto riguarda la trequarti la sensazione è che Pjanic, nonostante oggi abbia svolto solamente lavoro differenziato, sia favorito su Lamela per ricoprire il ruolo dello squalificato Totti mentre in difesa Luis Enrique potrebbe concedere un’altra chance a Kjaer, visto che il difensore brasiliano è alle prese con una lieve contusione al piede sinistro.

INAUGURAZIONE CAMPO ‘DI BARTOLOMEI’ – Oggi a Trigoria, presso il centro sportivo Fulvio Bernardini, alle ore 13, si è tenuta la cerimonia di intitolazione del nuovo campo A ad Agostino Di Bartolomei, indimenticato campione e capitano della Roma del secondo scudetto, scomparso prematuramente il 30 maggio 1994. All’evento hanno partecipato la moglie Marisa, il figlio Luca, numerosi compagni della squadra campione d’Italia 1982-83, i dirigenti, lo staff tecnico, una rappresentativa di calciatori dell’As Roma, personalità del mondo politico e sportivo. “La nuova proprietà è solo custode della Roma, perchè una squadra appartiene ai suoi tifosi. Sabatini dice spesso che il calcio ha bisogno di eroi, allora chi se non Agostino Di Bartolomei è il nostro eroe?”. Con queste parole il dg Franco Baldini (LEGGI I SUOI RINGRAZIAMENTI RILASCIATI SUI SOCIAL NETWORK GIALLOROSSI) ha celebrato la bandiera giallorossa. Le parole più toccanti, inevitabilmente, sono state quelle del figlio di Ago, Luca: “Grazie per essersi ricordati che Ago a Trigoria era di casa, grazie per avergli dedicato un campo su cui giocheranno tanti futuri capitani”. Momenti emozionanti che hanno toccato tutte le persone presenti: occhi lucidi per Totti e De Rossi, per gli ex compagni ma anche per i dirigenti, Baldini e Sabatini in primis. (RIVIVI L’EVENTO ATTRAVERSO LA NOSTRA FOTONOTIZIA).

IL RESTO DELLE NEWS – Il responsabile del settore giovanile della Roma , Bruno Conti è tornato a parlare della finale del Viareggio: “Siamo molto contenti e molto orgogliosi, mi è dispiaciuto non esserci alla finale ma avevo un impegno personale”. Infine non poteva esimersi dal dedicare un pensiero all’inaugurazione del campo ‘Di Bartolemei’: “Sono molto orgoglioso, faccio i complimenti alla società. Sarà bello leggere anche nei comunicati del settore giovanili il nome di Agostino”. Anche Ruggiero Rizzitelli e Herbert Prohaska ricordano Di Bartolemei. L’ex punta giallorossa conobbe ‘Ago’ quando militava nel Cesena: “Era assolutamente innamorato del club giallorosso e della squadra. Quando la Roma si interessò a me mi descrisse i tifosi giallorossi come si potrebbe fare con una famiglia”.Mentre l’austriaco era un suo compagno di squadra nell’anno dello scudetto: “In quegli anni Agostino fu il vero condottiero della Roma, ho un ricordo di lui indelebile, perché ebbi la fortuna di giocare in quell’anno dello scudetto a Roma”. Mario Sconcerti, giornalista di Sky e del “Corriere della Sera”, da un suo parere sull’operato di Luis Enrique: “Penso che sia l’uomo giusto per il progetto Roma, anche se è ancora presto per dire se abbia davvero trovato la continuità necessaria per una squadra che vuole stare ad alto livello”. Anche Damiano Tommasi, ex centrocampista giallorosso e attuale presidente dell’AssoCalciatori, ha parlato del tecnico asturiano: “Sta facendo qualcosa di diverso, con un altro metodo, con un altro spirito e con pazienza. La Roma crede in lui dal primo momento e lo ha difeso quando tutti lo criticavano. Non sarà facile per Luis Enrique lasciare la Roma”. Fernando Gago rivolge un pensiero al suo popolo dopo il disastro ferroviario avvenuto a Buenos Aires che conta, finora, 50 vittime e 675 feriti: “Sono solidale con il popolo argentino in queste ore di dolore e spero che i feriti si possano ritrovare con i loro familiari”. La Lega ha diramato il calendario degli anticipi e dei posticipi della 9a giornata di ritorno: Roma-Genoa è stata anticipata al 15 marzo alle ore 17.

Daniele Gargiulo

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here