L’identikit: alla scoperta di… Gonalons, il centrocampista completo

0

L’IDENTIKIT DI GONALONS – Maxime Gonalons è un calciatore francese del 1989 nato a Vénissieux, alto 1.87m e peso 76kg che milita nell’Olympique Lione. In campo il suo ruolo ideale è quello di centrocampista centrale davanti la difesa ma di rado è stato impiegato anche sulla linea difensiva. Dopo aver salutato il Lione, questa mattina ha sostenuto le visite mediche con la Roma a Villa Stuart e nelle prossime ore è atteso il comunicato ufficiale da parte del club giallorosso. Andiamo alla scoperta del giocatore, analizzando la sua storia e le sue caratteristiche.

CARRIERA – Intraprende la carriera calcistica nel Villefranche prima di entrare a far parte, all’età di 11 anni, del vivaio del Lione facendo tutta la trafila delle giovanili sino a quando, nel 2008, viene colpito dallo stafilococco aureo che rischia di porre fine anzitempo alla sua carriera sportiva a casa di una possibile amputazione della gamba. Superata la criticità l’anno seguente firma il suo primo contratto da professionista e debutta in prima squadra il 25 agosto in una partita di Champions League contro l’Anderlecht mentre l’esordio in campionato arriva 19 giorni dopo contro il Lorient. Nel 2011-12 con Remy Garde in panchina diventa un perno dell’OL e conquista gli unici trofei vinti in carriera: una Coppa di Francia e una Supercoppa di Francia conquistata contro il Montpellier nella quale indossa per la prima volta la fascia di capitano prima di appropiarsene definitivamente nel gennaio seguente. Con il Lione totalizza 242 presenze e 13 gol. Per quanto riguarda il capitolo Nazionale viene selezionato sia per l’Under 19 che per l’Under 21 per poi esordire l’11 novembre 2011 in quella maggiore guidata da Blanc accumulando sino ad oggi solo 7 presenze a causa di qualche problema fisico di troppo.

CARATTERISTICHE – Gonalons è un centrocampista che solitamente viene impiegato da mediano davanti la difesa e tra le sue qualità spiccano l’intelligenza e la disciplina tattica, il senso della posizione, il sacrificio, l’interdizione, pressing, che lo rendono più un centrocampista di rottura che di costruzione. Tuttavia è dotato anche di buoni piedi che gli consentono di partecipare alla manovra e di effettuare lanci lunghi per i compagni venendo – all’occorrenza – impiegato come difensore centrale, e di una discreta capacità d’inserimento che lo portano a trovare di tanto in tanto la via della rete. Essendo fisicamente strutturato ha buon gioco anche su palloni alti non presentando particolari lacune nel suo gioco. Nel Lione viene schierato nella linea dei mediani nel 4-2-3-1 di Genesio.

CURIOSITÀ – Nel 2010 è stato inserito da Don Balon tra i migliori calciatori nati dopo il 1989 e nel club transalpino ha militato insieme ad una cara conoscenza romanista come Mapou Yanga-Mbiwa. Negli ultimi anni il Napoli ha provato a strapparlo al Lione senza riuscirci.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here