FROSINONE ROMA NUMERI E CURIOSITA’ –  L’anticipo di campionato del sabato sera vede la Roma impegnata nel derby con il Frosinone penultimo in classifica con 16 punti. I ciociari si giocano il tutto per tutto con lo spettro della retrocessione a far da spinta propulsiva: solo due squadre nella storia della Serie A, da quando esistono i tre punti a vittoria, si sono salvate avendo raccolto 16 o meno punti dopo 24 partite giocate: il Parma 2006/07 e il Crotone 2016/17. Sarà dura ma vorranno dare filo da torce alla squadra di Di Francesco. Andiamo ad analizzare i numeri e le curiosità della sfida.

DOVE ERAVAMO RIMASTI – All’andata fu un netto poker romanista all’Olimpico: dopo l’immediato vantaggio di Under, sono arrivati il super gol di tacco di Pastore e quello di El Shaarawy per chiudere il primo tempo. Nella ripresa pura accademia, fino alla rete nel finale di Kolarov. Il match fu una festa speciale per De Rossi per il traguardo delle 600 partite giocate con la maglia della Roma.

TREND POSITIVO – La Roma ha vinto tutti i tre precedenti di Serie A contro il Frosinone. Se a questo aggiungiamo che la squadra di mister Baroni non ha segnato alcun gol nelle otto sfide contro le squadre attualmente nelle prime sei posizioni in classifica in questo campionato, i contorni della sfida dello “Stirpe” sono già delineati. Ma guai a sottovalutare l’avversario!

A CASA NON SI FA GOL – Il Frosinone è la squadra che ha chiuso più partite in casa in questo campionato senza fare gol: sette sulle 11 disputate allo Stadio Benito Stirpe. E’ anche la squadra che subito più reti nelle gare interne insieme al Chievo: 24 per entrambe.

CAMMINO DA CAPOLISTA– La Roma è, al pari della Juventus, la squadra che ha raccolto più punti nelle ultime sette giornate di campionato, 17, frutto di cinque vittorie e due pareggi. Nessuna, inoltre, in Italia ha segnato con tanti calciatori diversi, 16. In Europa solo il Borussia Dortmund, con 17, ha mandato a rete più giocatori differenti della Roma.

SEGNANO SEMPRE I SOLITI – Situazione completamente opposta in casa Frosinone, dove da inizio campionato sono andate in gol solo 7 giocatori della rosa di Baroni. Nessuna squadra ha segnato con meno marcatori dei ciociari.

CHI BEN INIZIA – La Roma, che ha il terzo miglior attacco della Serie A con 46 sigilli, ha segnato nove gol nei primi 15 minuti di gioco: nessuna squadra ha fatto meglio nel campionato in corso. I giallorossi sono, con la Juventus, una delle due formazioni ad aver realizzato più reti nei primi tempi, 23 centri per entrambe.

ESEMPLARE UNICO – E’ Daniel Ciofani l’unico giocatore ad aver realizzato un gol contro la Roma in Serie A con la maglia del Frosinone: il suo centro nella porta giallorossa risale alla sconfitta per 1-3 del gennaio 2016.

CI PENSA IL FARAONE  – El Shaarawy ha realizzato un gol in entrambe le sfide contro il Frosinone in Serie A. L’attaccante giallorosso, inoltre, ha segnato nelle ultime due trasferte: solo una volta in carriera in Serie A ha trovato il gol per più match fuori casa di fila, dicembre 2012 con il Milan, sette in quell’occasione.

Giulia Spiniello




Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here