Dzeko in cerca di riscatto, Chalov punta alla consacrazione

0

FACCIA A FACCIA – Questa sera alle ore 21.00, Roma e CSKA Mosca si affrontano all’Olimpico per la terza giornata di andata di Champions League. I giallorossi cercano di riscattare la prova deludente di sabato scorso contro la Spal, dove la squadra di Di Francesco si è fatta scavalcare dalla compagine di Semplici per 0-2. Ad accendere questa sfida sarà il duello a distanza tra I due gioielli offensivi. I giocatori in questione sono Edin Dzeko e Fedor Chalov. Analizziamo nello specifico lo stato attuale dei due giocatori:

EDIN DZEKO – Edin Dzeko nonostante a volte non sia al meglio, per Di Francesco risulta essere sempre l’uomo a cui affidarsi per andare in rete. Nell’ultima partita contro la Spal non ha brillato, anzi diciamocela tutta, sembrava essere l’attaccante del primo anno a Roma. Tuttavia, anche senza delle buone prestazioni, ha sempre la fiducia del mister, che  in quasi tutte le partite lo manda in campo dal 1° minuto. Ad ora il bomber bosniaco ha giocato 10 partite totali tra campionato e Champions, timbrando il cartellino ben 5 volte e trovando anche 2 assist. Viaggia su una media realizzativa di 0,20 gol a partita, trovando una rete ogni 210 minuti. Il Cigno di Sarajevo vorrà sicuramente tornare al gol, e proverà a portarsi i tre punti a casa insieme alla sua squadra. Contro il CSKA sarà ancora una volta lui a caricarsi l’attacco sulle sue spalle, chissà se riuscirà a replicare la prestazione vista con il Plzen il 2 Ottobre.

FEDOR CHALOV – Fedor Chalov è l’ultimo prodotto del vivaio del CSKA. È un attaccante classe 1998 ha mosso i suoi primi passi nello Yuny Dinamovets Moscow, prima di passare nel 2006 nelle giovanili della sua attuale squadra. Debutta il 21 Settembre dello stesso anno in una partita di coppa contro lo Yenisey Krasnoyarks. Il suo primo gol lo mette a segno il 3 Dicembre contro l’Ural. È una punta centrale che usa il piede destro, è dotato di una buona velocità di base ed è una punta mobile che si muove su tutto il fronte offensivo. Tecnicamente valido, ha un buon controllo di palla e si destreggia nel dribbling, pur non essendo il suo punto forte. In fase di realizzazione il giocatore mostra un grandissimo fiuto del gol, aiutato da un buon tiro molto preciso. In questa stagione ha totalizzato 13 presenze tra campionato e Champions, siglando ben 9 gol. Ha una media realizzativa molto buona di 0,90 gol a partita, andando in rete ogni 117 minuti. Sicuramente la squadra russa cercherà di andare in gol passando tra i suoi piedi.

Tommaso Fedele

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here