Dybala-Vazquez: Il ballo dei debuttanti

0

L’AVVERSARIA: IL PALERMO – “I risultati danno entusiasmo e convinzione, ma abbiamo ancora margini di miglioramento”, con queste parole Giuseppe Iachini chiudeva l’ultima conferenza stampa prima di affrontare la Fiorentina nell’ultimo turno di campionato. Il pensiero è sempre lo stesso, a maggior ragione dopo una sconfitta. Il mister, da calciatore, vesti per ben due stagioni la maglia rosanero in serie B e proprio dal campionato cadetto è ricominciata la sua avventura da allenatore. Già al suo primo tentativo è riuscito subito a riportare il Palermo nella massima serie, guadagnandosi la fiducia del presidente Zamparini e di conseguenza anche la riconferma sulla panchina. L’ultimo mercato estivo per cercare di allestire una rosa pronta alla serie A, non è stato dei più scoppiettanti. Sono arrivati i difensori Feddal dal Parma e il nazionale del Costa Rica Gonzalez, i quali sono riusciti a ritagliarsi un ruolo da protagonista non sempre positivo. Il centrocampo è stato arricchito con Lazaar dal Varese e Rigoni dal Chievo Verona, mentre in avanti c’è stata la definitiva esplosione del duo argentino Dybala-Vazquez, che è riuscito ad oscurare a suon di gol la figura dell’altro grande talento e under 21 Belotti, che con i suoi 10 gol lo scorso anno contribui alla promozione.

30 CON LODE – Dopo un avvio tutt’altro che positivo, con tanti pareggi e due cocenti sconfitte con Lazio ed Empoli, il Palermo di Iachini è riuscito ad ingranare una marcia di tutto rispetto. In questa lunga camminata fin qui disputata, oltre all’importante vittoria a San Siro contro il Milan, i rosanero sono riusciti a trasformare la “Favorita” in un autentico fortino difficilmente espugnabile. Un decimo posto pienamente meritato soprattutto grazie ai 9 gol fin qui messi a segno dal giovane attaccante argentino Paulo Dybala, arricchito anche dalle ottime prestazioni offerte dal suo connazionale, trasformato in attaccante, Franco Vazquez autore fin qui di 5 gol. I 30 gol messi a segno, fanno da specchio agli altrettanti 30 gol subiti dalla sbadata retroguardia, che solamente in tre occasioni è riuscita a lasciare inviolata la porta di Sorrentino.

COME SCENDERA’ IN CAMPO – Sono stati giorni d’apprensione questi per i tifosi del Palermo, ma alla fine Dybala dovrebbe tranquillamente riprendere il suo posto nell’attacco rosanero al fianco di Vazquez. Nelle ultime sedute di allenamento, l’argentino ha partecipato insieme ai compagni alla parte tattica per poi svolgere lavoro differenziato con i fisioterapisti. In porta sicuramente vedremo il solito e affidabile Sorrentino. L’unica e importante novità potrebbe arrivare dalla retroguardia, con Vitiello al posto di un Munoz ancora alle prese con la difficile situazione contrattuale. Confermati gli stessi cinque centrocampisti usciti battutti nell’ultimo match sul campo di Firenze, la regia sarà affidata al solito capitan Barreto supportato da Maresca e Rigoni, mentre sulle fasce Iachini si affiderà ancora a Lazaar e Morganella per cercare di allungare a sette la striscia di risultati positivi casalinghi.

Federico Prosperi

 

Probabile formazione (3-5-2) Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Feddal; Morganella, Rigoni, Barreto, Maresca, Lazaar; Vazquez, Dybala. A disposizione: Ujcani, Terzi, Pisano, Vitiello, Andelkovic, Emerson, Daprelà, Chokev, Bolzoni, Della Rocca, Quaison, Joao Silva, Belotti.

Squalificati: –

Diffidati: –

Indisponibili: –

 

ROSA PALERMO

Portieri

70 Stefano sorrentino

1   Samir Ujcani

68 Andrea Fulignati

Difensori

4   Sinisa Andelkovic

22 Souleymane Bamba

33 Fabio Daprelà

13 Emerson Palmieri dos Santos

23 Zouhair Feddal

12 Giancarlo Gonzalez

7   Achraf Lazaar

5   Milan Milanovic

89 Michel Morganella

6   Ezequiel Munoz

3   Eros Pisano

19 Claudio Terzi

2   Roberto Vitiello

Centrocampisti

8  Edgar Barreto

15 Francesco Bolzoni

18 Ivaylo Chokev

14 Francesco Della Rocca

25 Enzo Maresca

17 Granddi Ngoyi

21 Robin Quaison

27 Luca Rigoni

20 Franco Vazquez

Attaccanti

99 Franco Belotti

96 Accursio Bentivegna

9   Paulo Dybala

11 Simon Makienok

10 Joao Silva

All. Giuseppe Iachini


 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here