Contro la Sampdoria il pericolo è Quagliarella, ma quando vede la Roma non punge

0

SAMPDORIA ROMA, L’AVVERSARIA – La Roma si prepara ad affrontare la Sampdoria, dopo il pareggio rimediato all’Olimpico contro la Fiorentina. I giallorossi portano a casa un punto dopo due sconfitte consecutive in campionato contro Spal e Napoli. La situazione si fa spinosa guardando la classifica: il quarto posto è insidiato anche da Torino e Atalanta, a quota 48 punti come la squadra di Ranieri. A pari punti c’è anche la Lazio, con ancora una partita da recuperare. I blucerchiati non sono lontani anzi, si trovano proprio sotto alla Roma, distanti solo tre punti. Il momento, sostanzialmente positivo, della squadra di Giampaolo si è interrotto bruscamente con la sconfitta rimediata a casa del Torino.

Prossimi impegni 
SampdoriaRoma (31° turno di Serie A, 6 aprile ore 20.30, Stadio Luigi Ferraris)
SampdoriaGenoa (32° turno di Serie A, 14 aprile ore 15.00, Stadio Luigi Ferraris)
BolognaSampdoria (33° turno di Serie A, 20 aprile ore 20.30, Stadio Renato Dall’Ara)
SampdoriaLazio (34° turno di Serie A, 28 aprile orario da definire, Stadio Luigi Ferraris)

COME ARRIVA – La Sampdoria sembrerebbe aver trovato una certa stabilità, nonostante l’ultima gara persa a Torino. Nelle ultime 5 partite disputate in Serie A, la squadra di Giampaolo ha ottenuto 3 vittorie e 2 sconfitte. Contro il Toro i blucerchiati hanno cercato di reagire, ma il gol all’83’ di Gabbiadini non è bastato a ribaltare il risultato: la partita è terminata con la vittoria dei granata per 2 reti a 1.

QUAGLIARELLA – Un’annata indimenticabile, questa, per Fabio Quagliarella. Il giocatore 36enne è attualmente il miglior marcatore della Serie A, con 21 reti realizzate in campionato. Dietro di lui ci sono il ‘Pistolero’ Piatek e l’alieno Cristiano Ronaldo, con rispettivamente 20 e 19 gol. L’ottima stagione disputata finora gli è anche valsa la convocazione in Nazionale, dopo 9 anni. L’attaccante è andato a segno con la maglia azzurra nel match contro il Liechtenstein, diventando il più anziano marcatore della storia della Nazionale Italiana. Quagliarella ha militato in molte squadre della Serie A, tra cui anche Juventus e Napoli. Ha fatto ritorno alla Sampdoria nel 2016, dopo aver disputato con la maglia blucerchiata la stagione 2006-2007. Quest’anno l’attaccante vive un vero e proprio stato di grazia: questa è la stagione più prolifica della sua carriera. Contro la Roma i suoi numeri non sono, però, così alti: ha segnato solo 4 gol nei 21 match di campionato disputati contro i giallorossi, con la maglia dell’Ascoli, dell’Udinese e della Sampdoria.

INTRECCI DI MERCATO – Sono due gli ex di SampdoriaRoma: Schick e Defrel. L’attaccante ceco è arrivato nella capitale nel 2017 ed è noto come l’acquisto più costoso della storia giallorossa: un cartellino da 42 milioni di euro. Il giocatore francese, ancora di proprietà della Roma, è in prestito con diritto di riscatto al club blucerchiato. Non si sa ancora quale sarà il suo futuro: a giugno potrebbe fare ritorno nella capitale, oppure no, ma resta il fatto che a Genova abbia disputato una stagione molto più positiva rispetto a quella giocata con la maglia giallorossa. Anche il nome dell’allenatore Marco Giampaolo è stato recentemente accostato ai giallorossi. Claudio Ranieri potrebbe lasciare la panchina della Roma a giugno e uno dei possibili sostituti indicati dalle insistenti voci di mercato, potrebbe proprio essere l’attuale tecnico della Sampdoria.

PUNTI DI FORZA E DEBOLEZZE – In questa stagione la Sampdoria ha subito 40 reti in campionato e ne ha messe a segno 51. La squadra di Giampaolo ha perso solo 2 delle 14 gare disputate in casa, ma segna di più lontano dal Ferraris: 29 dei 51 gol realizzati in Serie A sono arrivati in trasferta. Bisogna anche sottolineare, però, come la Sampdoria subisca anche molti più gol fuori casa: 29 contro gli 11 rimediati a Genova. Un’occhiata al cronometro ci dice che i blucerchiati solitamente segnano di più nella seconda metà di gioco e sono più vulnerabili negli ultimi 15 minuti.

LE SCELTE – La Sampdoria in questa stagione si è dimostrata piuttosto abitudinaria per quanto riguarda i moduli: Giampaolo sceglie sempre il 4-3-1-2. Tra i pali c’è Audero e contro la Roma la difesa potrebbe essere affidata a Sala, Tonelli, Andersen e Murru, vista la condizione non ottimale di Colley dopo lo scontro rimediato contro il Torino e la squalifica di Bereszynski. A centrocampo invece ci sono Praet, Linetty e probabilmente ancora il giovane Vieira Nan, viste le condizioni ancora da valutare di Ekdal. In attacco c’è il solito Quagliarella, affiancato da uno tra Defrel e Gabbiadini e con alle spalle Ramirez o Saponara.

SAMPDORIA (4-3-1-2): 1 Audero; 7 Sala, 26 Tonelli, 3 Andersen, 29 Murru; 10 Praet, 4 Vieira Nan, 16 Linetty; 11 Ramirez; 92 Defrel, 27 Quagliarella.
A disp.: 72 Belec, 33 Rafael, 25 Ferrari, 22 Tavares, 14 Jankto, 5 Saponara.
Allenatore: Marco Giampaolo

BALLOTTAGGI: Ramirez-Saponara, Defrel-Gabbiadini
INDISPONIBILI: Caprari (frattura del perone)
IN DUBBIO: Barreto (problema fisico), Ekdal (ferita lacero-contusa al ginocchio), Colley (problema fisico)
SQUALIFICATI: Bereszynski (un turno, salta la Roma)
DIFFIDATI: Audero.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here