Avanti con Garcia e niente cena tra Boisseau e Sabatini. Piace Digne, ma si complica per Nainggolan

3

NEWS DELLA GIORNATA – Sono giornate frenetiche in casa Roma, oggi Baldissoni e Sabatini tornano da Londra, mentre Pallotta arriverà nella Capitale solo a ridosso della presentazione in Campidoglio del progetto dello stadio. Proprio il presidente giallorosso ha aperto la mattinata con le dichiarazioni a Roma Tv. “Garcia sarà il nostro allenatore e non abbiamo parlato con nessun altro. Ora si inventeranno anche il mio litigio con Sabatini”, nonostante ciò continuano i rumors intorno al futuro del francese. Si era ipotizzato un incontro nella serata di oggi tra Boisseau e il ds giallorosso, ma il tutto è stato smentito dalle foto apparse sul profilo instagram del procuratore, impegnato nel Sakifo Festival nell’isola di Reunion. Sicuramente, se dovesse andare via l’ex Lille, ad allenare la squadra capitolina non potrà essere Unay Emery, fresco di rinnovo fino al 2017 con il Siviglia.

CALCIOMERCATO ROMA – Continua la telenovela tra il Cagliari e Nainggolan. Il club sardo vuole 15 milioni e non sembra intenzionato ad aspettare ancora a lungo l’incertezza della Roma. Sabatini ne offre 12, ma potrebbe cedere alle richieste dei rossoblu grazie alla cessione di Gervinho. Tra le altre comproprietà da gestire c’è quella di Bertolacci. Preziosi è apparso abbastanza rinunciatario: “Lo perderemo sicuramente!. La squadra di Garcia ha bisogno anche di due terzini per la prossima stagione e piace molto Digne del Psg. L’esterno basso francese è in rotta con il club parigino per il poco spazio trovato in due anni e sarebbe orientato a chiedere la cessione. L’ostacolo rimane il cartellino, valutato circa 20 milioni. Sfuma l’affare Saponara con il presidente dell’Empoli che conferma: “Dovrebbe disputare un’altra stagione con noi”Nel mercato in uscita emerge invece il nome di Doumbia. L’ivoriano non ha convinto e potrebbe partire già a giugno. Su di lui alcuni club di Premier League e un fondo arabo, quest’ultimo ha formulato un’offerta, ma a Trigoria è stata ritenuta troppo bassa.

ALTRE NEWSPoco più di 24 ore alla finale di Champions League tra Juventus e Barcellona. Oggi si sono svolte le consuete conferenze stampa pre-partita degli allenatori. Per i bianconeri si sono presentati Allegri e Buffon. Il mister toscano ha parlato anche del suo avversario: “Luis Enrique aveva dimostrato dei valori già alla Roma, ma non è facile arrivare in una nuova realtà.” Chiudono la vigilia d’Europa le dichiarazioni del tecnico asturiano: “Sono orgoglioso della mia esperienza a Roma. Ho un buon rapporto con Francesco, ma non l’ho invitato a Berlino per la finale”.

Dario Marchetti
@dariomarchetti7

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

  1. Fatemi capire …. potremmo perdere Il Ninja per 3 milioni di euro di differenza quando ne abbiamo persi 15 per Doumbia? Sabatini sei impazzito? Ci sono giocatori che prevedono lunghe trattative altri che non c’è neanche da discutere….Nainggolan è uno di questi. E non mi dite che è un problema di spogliatoio ,è l’unico che ha in molte (tutte) partite tirato la carretta da solo!

  2. Digne 20 milioni? Ma siamo pazzi? Facciamo storie per pagare 15 milioni per Radja che ne vale oltre 30 e che senza di lui la Roma quest’anno con gente che non correva e non faccio nomi, nonostante si sia giocato spesso in 9, non sarebbe arrivata nemmeno 5^ in campionato. Sveglia, che è ora!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here