Lazio, tra crisi di risultati e infortunati: Inzaghi si gioca la Champions nel derby

9

LAZIO ROMA, L’AVVERSARIA – La Roma si prepara ad affrontare il 169° derby della capitale contro la Lazio di Simone Inzaghi. I giallorossi, dopo il successo per 3-2 contro il Frosinone al 94′, si sono avvicinati al Milan e all’Inter, che occupano rispettivamente il quarto e il terzo posto in classifica con 45 e 47 punti. Sotto ai capitolini ci sono i biancocelesti, insieme a Torino, Atalanta e Fiorentina, con 38 punti e una gara da recuperare contro l’Udinese.

Prossimi impegni
Lazio-Roma (26° turno di Serie A, 2 marzo ore 20.30, stadio Olimpico)
Fiorentina-Lazio (27° turno di Serie A, 10 marzo ore 20.30, stadio Artemio Franchi)
Lazio-Parma (28° turno di Serie A, 17 marzo ore 18, stadio Olimpico)
Inter-Lazio (29° turno di Serie A, 31 marzo orario da definire, San Siro)

COME ARRIVA – La Lazio arriva alla stracittadina con la Roma dopo una serie di 3 sconfitte consecutive: 2 contro il Siviglia nei sedicesimi di Europa League, 0-1 all’andata e 2-0 al ritorno, che ne hanno sancito l’eliminazione dalla competizione europea e una con il Genoa in campionato (2-1). L’ultima vittoria dei biancocelesti risale al 7 febbraio contro l’Empoli, grazie al gol di Caicedo su rigore al 42′. La formazione di Simone Inzaghi prima del derby è stata impegnata nella semifinale di andata della Coppa Italia contro il Milan, terminata 0-0.

L’EX DECISIVO – Il grande ex della sfida tra Lazio e Roma è Aleksandar Kolarov. Il terzino serbo ha vestito la maglia biancoceleste per tre stagioni e ha anche segnato ai giallorossi nel derby dell’11 aprile 2009, terminato 4-2 per i laziali. Dall’annata 2017/2018, però, il classe 1985 è diventato un calciatore romanista e ha lasciato subito il segno nella stracittadina. Nella gara d’andata di questa stagione, del 29 settembre, Kolarov è risultato decisivo con il gol del momentaneo 2-1 per la Roma su calcio di punizione, poi Fazio ha siglato il 3-1 finale. Il bilancio contro i laziali nei 3 precedenti è favorevole al serbo: 2 vittorie e un pareggio.

PERICOLO – Il pericolo numero uno per la difesa della Roma, che spera nel recupero del pilastro Manolas, è senza dubbio Ciro Immobile. L’attaccante campano ha già colpito 5 volte in carriera i giallorossi: 4 centri nei derby con la maglia della Lazio e un gol con la casacca del Torino. Il bilancio contro i capitolini, però, è totalmente negativo: 7 sconfitte, 2 pareggi e una sola vittoria nella semifinale di Coppa Italia della stagione 2016/17. Se analizziamo solo le sfide di Serie A, il centravanti laziale non ha mai vinto contro la Roma: 2 pareggi e 6 ko.

INZAGHI – Simone Inzaghi ha già affrontato 7 volte i giallorossi in carriera e il suo bilancio è negativo: 2 successi, un pareggio e 4 sconfitte. L’allenatore biancoceleste non vince contro la Roma dal 30 aprile 2017, quando la Lazio si impose 3-1 con le reti di Keità (2) e Basta, mentre per i capitolini segnò De Rossi. Il tecnico laziale contro il suo collega Eusebio Di Francesco, invece, ha un bilancio più equilibrato: 2 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte.

LE SCELTE – Per la gara di sabato sera contro la Roma le scelte di Inzaghi in difesa sono quasi obbligate, viste le assenze di Wallace e Lukaku. Torna dal 1′ Radu dopo aver scontato la squalifica nella sfida di Coppa Italia contro il Milan. A centrocampo spazio a Marusic, favorito su Romulo, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic e Lulic. In attacco la coppia titolare dovrebbe essere quella formata da Correa e Immobile, ma il numero 17 biancoceleste è in dubbio per un fastidio agli adduttori.

PROBABILE FORMAZIONE

LAZIO (3-5-2): 1 Strakosha; Luiz Felipe, 33 Acerbi, 26 Radu; 77 Marusic, 16 Parolo, 6 Lucas Leiva, 21 Milinkovic-Savic, 19 Lulic; 11 Correa, 17 Immobile.
A disp.: 23 Guerrieri, 24 Proto, 15 Bastos, 14 Durmisi, 4 Patric, 27 Romulo, 66 Bruno Jordao, 25 Badelj, 32 Cataldi, 7 Berisha, 30 Pedro Neto, 10 Luis Alberto, 20 Caicedo.
All.: Simone Inzaghi

BALLOTTAGGI: Romulo-Marusic, Durmisi-Lulic, Luis Alberto-Correa
IN DUBBIO: 17 Immobile (fastidio agli adduttori)
INDISPONIBILI: Wallace (lesione muscolare), Lukaku (problema al tendine rotuleo)
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Immobile, Luis Alberto, Leiva, Badelj

Riccardo Casoli

TUTTO SU LAZIO-ROMA

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

9 Commenti

  1. M****kia quanto la fate lunga, quando imparerete lì a ignorare questo avversario e a considerarlo un turno come un’altro, cioè vincere come in tutte le gare, allora la Roma sarà diventata un grande club.

  2. D’accordissimo con Enok. Questa Lazio e’ di una pochezza incredibile. Bisogna assolutamente vivere questa partita come una partita qualsiasi, da vincere per i 3 punti i palio. A forza di ascoltare e rispondere ai laziali frustrati, finiamo sempre con il provincializzarci nella settimana che porta a questa partita… Siamo la Roma. Il nostro destino va al di la’ di una semplice partita contro una squadra della stessa regione. Il nostro destino e’ LA GLORIA!

  3. Nella foto il prossimo allenatore che Mirabelli porterà alla Roma, sta già facendo dei selfie sulla panchina giallorossa. Finalmente!!!!!

  4. Strano come due partite vinte ma giocate male igiornali del nord titolino Di Francesco si gioca il futuro nelle prossime partite.

    Inzaghi ne ha perse tre di fila è uscito dall’europa … eppure le testate giornalistiche del nord lo ignorano.

    Lotito e di questo non ti indigni ?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here