L’AVVERSARIA: il BOLOGNA. Montella spaventa Malesani: “Non sapremo che Roma sarà”

0


L’AVVERSARIA: IL BOLOGNA –
Partirà dal 16esimo minuto di gioco l’avventura di Vincenzo Montella sulla panchina della Roma. I giallorossi infatti, domani saranno impegnati allo stadio Dall’Ara (ore 18.30, arbitra Banti) nel recupero della gara sospesa per la copiosa nevicata caduta su Bologna lo scorso 30 gennaio. Proprio dopo quel quarto d’ora di gioco è partita l’ennesima crisi di risultati che ha colpito il club capitolino in questa stagione e che ha portato la squadra, allora guidata da Ranieri, a collezionare un solo punto in tre partite di campionato e alla sconfitta in casa con lo Shakhatar Donaetsk in Champions League. Si riparte quindi da Bologna, ennesimo crocevia di una stagione finora povera di soddisfazioni. I felsinei, reduci dal successo acciuffato all’ultimo minuto con il Palermo grazie al gol di Paponi, sono indiscutibilmente una delle grandi sorprese di questo campionato: nonostante il terremoto societario che ha coinvolto il club rossoblù e che ha portato ad una penalizzazione di 3 punti in graduatoria, gli uomini di Malesani occupano il dodicesimo posto in classifica con 32 punti. Senza penalizzazioni di sorta, i rossobù si ritroverebbero al nono posto in compagnia di Genoa e Cagliari e a -4 dalla Roma.

QUI BOLOGNA “Sulla formazione ho ancora qualche dubbio. Oltre ai quattro squalificati e agli infortunati c’è il problema che non sapremo quale sarà la Roma di Montella. Il nuovo allenatore giallorosso mi ha fatto molti gol da avversario: era forte come giocatore e lo sarà anche nel nuovo incarico. Per lui questa è una grande opportunità”. Queste sono state le parole dell’allenatore dei felsinei, Alberto Malesani, nella conferenza stampa di presentazione del match. I giallorossi ripartono dall’incredibile rimonta subita a Genova (da 0-3 a 4-3), ma per il tecnico dei rossoblù sarà proprio la voglia di rivalsa dopo una sconfitta così strana il vero motore della Roma:  “E’ stata una partita atipica, di quelle che purtroppo possono capitare quando si vive un periodo nero. La Roma non meritava di perdere, era motivata e fino al 3-0 quella con il Genoa è stata una delle sue migliori partite dall’inizio del campionato. Le dimissioni di Ranieri metteranno la squadra nelle condizioni di reagire e per noi non sarà facile: voglio che il Bologna scenda in campo mantenendo i ritmi alti. La Roma è tosta e la motivazione può fare la differenza: Totti e compagni sanno di avere un debito nei confronti di una città che vuole vederli primeggiare e faranno di tutto per non deluderla”. Anche l’ex centrocampista della Lazio, Gaby Mudingayi si è espresso sul match di domani: “Sarà una partita tosta: la Roma arriva da un momento difficile, scenderà in campo con un nuovo allenatore e vorrà vincere. Noi non saremo da meno: ogni partita per noi è importante perchè ci permette di arrivare il prima possibile al nostro obiettivo, che è la salvezza. Scenderemo in campo con lo spirito di giocare bene e per portare a casa la vittoria”

TATTICA – L’allenamento di rifinitura dei rossoblù si è svolto a porte chiuse. Nella seduta, Malesani ha provato diversi giocatori e assetti per far fronte alle quattro assenze per squalifica di alcuni giocatori chiave come Gimenez, Portanova, Perez e Moras che si vanno a sommare alle indisponibilità di Ekdal e Garics. Le ultime indicazioni fanno pensare ad un Bologna schierato con un 4-3-1-2. Per quanto riguarda gli interpreti, Viaviano difenderà i pali della porta rossoblù, Esposito, Britos, Cherubin e Rubin formeranno la linea difensiva. A centrocampo agiranno Casarini, Mudingayi e Della Rocca. Ramirez sarà il trequartista in appoggio al tandem d’attacco formato da Meggiorini e Di Vaio

BOLOGNA F.C

Portieri
44 – Filippo LOMBARDI (ITA)
22 Cristiano LUPATELLI (ITA)
1 Emiliano VIVIANO (NAZ.ITA)


Difensori

6 Miguel Angel BRITOS (URU)
21 Nicolò CHERUBIN (ITA)
16 Andrea ESPOSITO (ITA)
8 Gyorgy GARICS (NAZ. UNG)
2 Alvaro Armada JUAN CRUZ (SPA)
18 Evangelos MORAS (GRE)
3 Archimede MORLEO (ITA)
13 Daniele PORTANOVA (ITA)
19 Matteo RUBIN (ITA)

Centrocampisti
24 Antonio BUSCE’ (ITA)
32 Federico CASARINI (ITA)
7 Francesco DELLA ROCCA (ITA)
12 Albin EKDAL (SVE)
4 Rene KRHIN (SLO)
Bruno MONTELONGO (ITA)
26 Gaby MUDINGAYI (NAZ.BEL)
5 Massimo MUTARELLI (ITA)
15 Diego PEREZ (URU)
14 Andrea PISANU (ITA)
17 Ivan RADOVANOVIC (SER)
10 Gaston RAMIREZ (URU)
77 Luca SILIGARDI (ITA)

Attaccanti
9 Marco DI VAIO Marco (ITA)
11 Manuel GAVILAN (SPA)
20 Henry Damiàn GIMENEZ (URU)
69 Riccardo MEGGIORINI (ITA)
35 Daniele PAPONI (ITA)

Allenatore: Alberto Malesani (ITA)

Probabile formazione: 4-3-1-2
Viviano; Esposito, Britos, Cherubin, Rubin; Casarini, Mudingayi, Della Rocca; Ramirez; Meggiorini, Di Vaio

Giacomo Capellini

PUBBLICATO IL 22 FEBBRAIO 2011

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here