L´AVVERSARIA: Udinese**I friulani si affidano a Di Natale per uscire dalle zone basse

0

L’Udinese per capire quanto vale questa Roma. Per capire davvero se la squadra giallorossa potrà lottare con Inter e Milan fino all’ultimo. La squadra di Marino cercherà all’Olimpico punti per uscire definitivamente dalla lotta per non retrocedere, nella quale, parola di Ranieri, non merita di essere. Lo dimostra, anche, la vittoria di domenica contro il Palermo quarto in classifica e in un gran periodo di forma.IMBATTIBILITA’- La Roma a cui la vittoria manca dal 21 febbraio, con il successo 1-0 all’Olimpico contro il Catania, non perde in campionato proprio da Udinese-Roma del girone di andata, quando i friulani con una doppietta di Floro Flores si imposero per  2-1. Da allora, 12 vittorie e 6 pareggi per la squadra di Ranieri. All’Olimpico, invece, la Roma non perde da Roma-Livorno – la gara precedente – quando i toscani, che avevano appena sostituito Ruotolo con Cosmi, vinsero 0-1 con gol dell’ex-giallorosso Tavano. Da allora 9 vittorie e un solo pareggio (Roma-Milan 0-0)  per la squadra di Ranieri davanti al proprio pubblico. Proprio Cosmi era seduto sulla panchina dell’Udinese nell’ultima vittoria dei bianconeri a Roma l’11 settembre 2005 sempre per 0-1 con gol di Muntari.CIFRE- Ora  sulla panchina friulana c’è Pasquale Marino, che ha ripreso il suo posto il 22 febbraio dopo l’esonero del 23 dicembre quando fu sostituito,  per appena due mesi, da De Biasi. Lo stesso De Biasi ha guidato l’ultima volta dell’Udinese a Roma, lo scorso 4 febbraio, per l’andata della semifinale di Coppa Italia vinta 2-0 dai giallorossi. I friulani sono l’unica squadra di serie A a non aver ancora vinto una partita in trasferta in questo campionato, dove hanno ottenuto 5 pareggi e 9 sconfitte segnando appena 8 gol e subendone 21. L’ultima vittoria bianconera lontano dal “Friuli” in campionato è datata 9 maggio 2009, proprio allo stadio Olimpico di Roma ma contro la Lazio per 1-3.TRIDENTE- La squadra di Marino gioca con un 4-3-3 “zemaniano”, e ha il suo punto forte proprio nei tre davanti. Inutile dire che il bianconero più pericoloso è Antonio ‘Totò’ Di Natale, capocannoniere della serie A con 19 gol. L’attaccante napoletano ha nella Roma il suo bersaglio preferito, a cui ha segnato ben 7 gol in carriera, come a Sampdoria e Lazio. Di questi, però, solo uno è stato messo a segno allo stadio Olimpico in un Roma-Empoli 3-1 del 2 marzo 2003. Non vanno però  dimenticati gli altri attaccanti a disposizione di Marino.  Un altro ‘Totò’ sempre da Napoli gioca nell’attacco friulano. E’ Floro Flores e anche lui, ha nella Roma il suo bersaglio preferito con ben tre reti segnate,  tutte al “Friuli”. Il terzo componente del tridente è il cileno Alexis Sanchez, “El niño maravilla”. Un ragazzo che dispone di grandi doti tecniche, con un ottimo dribbling e già nel mirino di molte grandi squadre europee. Dovrebbero essere questi  i titolari del tridente bianconero sabato sera, ma c’è la possibilità che scenda in campo anche un ex-giallorosso, Simone Pepe. Molto apprezzato da Lippi, che lo ha spesso convocato in nazionale, rischia di perdere il posto in Sudafrica proprio perché poco utilizzato nell’Udinese, anche a causa di un infortunio.
P.D’A.
RosaPortieri1-ROMO Perez Rafael Enrique (Ven) 25/02/19906-BELARDI Emanuele (Ita) 09/10/197722-HANDANOVIC Samir(Slo/Naz) 14/07/1984
Difensori
2-ZAPATA Cristiàn (Col/Naz) 30/09/19864-CUADRADO Juan (Col) 16/05/198813-CODA Andrea (Ita) 05/01/198515-CHARA LERMA Ricardo (Col) 24/05/199024-LUKOVIC Aleksandar (Ser/Naz) 23/10/198226-PASQUALE Giovanni (Ita) 05/01/198232-FERRONETTI Damiano (Ita) 01/11/198435-CABRERA MENDEZ Jonni Zacarias (Par) 14/06/198980-DOMIZZI Maurizio (Ita) 28/06/1980
Centrocampisti3-ISLA Mauricio Anibal (Cil) 12/06/19885-OBODO Christian (Nig/Naz) 11/05/19848-BASTA Dusan (Ser) 18/08/198414-SAMMARCO Paolo (Ita) 17/03/198316-BUDYANSKIY Viktor (Rus) 12/01/198419-BADU Emmanuel Agyemang (Gha) 02/12/199020-ASAMOAH Kwadwo (Gha/Naz) 09/09/198821-D’AGOSTINO Gaetano (Ita) 03/06/198223-ROMERO Gomez Jaime (Spa) 31/07/199028-ZIMLING Niki Dige (Dan) 19/04/198584-LODI Francesco (Ita) 23/03/198486-SIQUEIRA Guilherme (Bra) 28/04/198688-INLER Gokhan (Svi/Tur/Naz) 27/06/1984
Attaccanti
7-PEPE Simone (Ita/Naz) 30/08/19839-CORRADI Bernardo (Ita) 30/03/197610-DI NATALE Antonio (Ita/Naz) 13/02/197711-SANCHEZ Alexis (Cil/Naz) 19/12/198817-ALEMAO (Bra) 02/03/198927-GEIJO Pazos Alexandre (Spa) 11/03/198283-FLORO FLORES Antonio (Ita) 18/06/1983
Probabile Formazione: (4-3-3) Handanovic; Isla, Coda, Zapata, Lukovic; Inler, Sammarco, Asamoah; Sanchez, Di Natale, Floro Flores
Allenatore: Pasquale Marino

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here