L´AVVERSARIA: Lazio, il derby **ultimo obiettivo di una **stagione fallimentare

0

La Lazio nel momento più importante della stagione della Roma. Mancano cinque partite. La Roma ha messo la ruota avanti all’Inter proprio al termine dell’ultima gara di campionato. Forse solo mezza. Adesso che il traguardo sembra finalmente, e incredibilmente, vicino, ecco l’ultima asperità. Forse non la più difficile, ma probabilmente la più insidiosa. Questo è il derby di domenica, una salita ripida a pochi metri dal traguardo, con mezza ruota di vantaggio dal secondo che ti punta. Pronto ad approfittare di ogni esitazione.FORMA – A rendere più difficile la salita, oltre alla leggenda che vuole la squadra sfavorita della stracittadina spesso vincente, c’è anche un momento particolarmente favorevole ai biancocelesti.  Ad insidiare la neocapolista sarà una Lazio nel miglior momento della stagione. Da quando Edi Reja siede sulla panchina biancoceleste, infatti, la sua squadra  ha realizzato 15 punti in 10 partite gli stessi della Fiorentina e uno in più dell’Inter.  Di questi  15 punti ben 11 vengono dalle ultime 5 giornate con 3 vittorie e 2 pareggi. Un bottino che nel  periodo è inferiore solo a quello della Roma. La squadra di Ranieri nelle ultime cinque partite ha sempre vinto. Dopo l’incredibile 3-3 di Livorno i giallorossi infatti non hanno più sbagliato un colpo. Questi numeri dicono che il derby di domenica sera vedrà di fronte le due squadre più in forma del momento. FATTORE OLIMPICO – Sebbene la Lazio affronti un periodo molto positivo,  va tenuto a mente che per i biancocelesti quest’anno l’Olimpico sa veramente poco di casa. Zarate e compagni davanti al proprio pubblico hanno ottenuto solo 4 vittorie in 16 partite, che aggiunte hai 6 pareggi danno 18 punti su 48 a disposizione, solo il Livorno ha fatto peggio (17). Proprio insieme al Livorno la Lazio detiene il record negativo del minor numero di reti segnate in casa in questa stagione(15). Se per i biancocelesti l’Olimpico è tabù per la Roma è un vero e proprio fortino. I giallorossi infatti hanno ottenuto 14 vittorie 1 pareggio e 2 sconfitte quando hanno giocato nella capitale e non perdono a Roma in campionato da Roma-Livorno del 15 ottobre scorso. TATTICA – La Lazio, in questa stagione ha cambiato spesso  modulo di gioco e interpreti. Solo recentemente sembra aver trovato una stabilità in una sorta di 3-4-2-1, con i due esterni di centrocampo, Lichsteiner e Kolarov che nascono terzini, e la loro tendenza a difendere trasforma spesso il modulo in un 5-3-2 molto coperto. E’ infatti la difesa il punto forte della deludente Lazio di questa stagione, 36 i gol subiti dai biancocelesti che significano quarta difesa del campionato proprio insieme alla Roma e  dietro a Inter(30), Milan(33) e Chievo(34). In attacco i giocatori più pericolosi sono certamente il capocannoniere della Lazio Sergio Floccari che ha realizzato 9 gol in questa stagione (6 da quando a gennaio è arrivato a Roma) e Zarate. Il talento argentino quest’anno non ha espresso a pieno le sue grandi potenzialità, ma le sue doti tecniche e il suo ruolo possono impensierire la difesa romanista che soffre i giocatori tecnici che si muovono in mezzo alle linee.
 
Pietro Dell’Anna
 
 
LA ROSA
 
Portieri26-Muslera Nestor Fernando  (Uru/Naz) 16-06-1986   1-Bizzarri Albano Benjamin  (Arg) 09-11-197788-Berni Tommaso  (Ita) 06-03-1983
Difensori 2-Lichtsteiner Stephan (Svi/Naz) 16-01-1984Luciani Alessio (Ita) 16-01-199080-Andre` Dias Goncalves (Bra)  15-05-1979 87-Diakite` Modibo  (Fra) 02-03-1987 26-Radu Stefan Andrei (Rom/Naz)  22-10-1986  11-Kolarov Aleksandar  (Ser/Naz) 10-11-198528-Stendardo Guglielmo (Ita)  06-05-198125-Biava Giuseppe  (Ita)   08-05-1977 13-Siviglia Sebastiano  (Ita) 29-03-1973 68-Manfredini Christian  (Ita) 01-05-1975 
Centrocampisti3-Scaloni Lionel Sebastian  16-05-1978 24-Ledesma Cristian Daniel  (Arg) 24-09-1982 23-Meghni Mourad  (Fra) 16-04-1984 5-Mauri Stefano (Ita)08-01-19808-Matuzalem Francelin Da Silva (Bra) 10-06-1980    15-Hitzlsperger Thomas (Ger) 05-04-19824-Firmani Fabio (Ita) 26-05-1978   6-Dabo Ousmane (Fra) 08-02-197732-Brocchi Cristian (Ita)  30-01-1976 79-Bonetto Riccardo (Ita) 20-03-1979 33-Baronio Roberto  (Ita) 11-12-1977  
Attaccanti74-Cruz Julio Ricardo (Arg) 10-10-1974 10-Zarate Mauro Matias  (Arg/Naz) 18-03-1987 9-Rocchi Tommaso (Ita)  19-09-1977 81-Del Nero Simone (Ita) 08-04-1981 18-Makinwa Stephen Ayodele (Nig) 26-07-1983 29-Gonzalo Barreto Mastropierro  (Uru) 22-01-1992 17-Foggia Pasquale (Ita) 03-06-1983 20-Floccari Sergio (Ita) 12-11-198121-Inzaghi Simone (Ita) 05-04-1976
Probabile formazione:(3-4-2-1) Muslera; Dias, Stendardo, Radu; Lichtsteiner, Brocchi, Ledesma, Kolarov; Mauri, Zarate; FloccariAllenatore: Reja

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here