L´AVVERSARIA: Il Bologna. La nuova proprietà rivoluziona i rossoblù. Come la Roma, alla caccia di una vittoria

0

Ai nastri di partenza della nuova stagione, Roma e Bologna si sono presentate con aspettative diverse. I giallorossi, complice un calendario più che accessibile, si aspettavano una partenza sprint; i rossoblù, anche per via dell’insediamento della nuova proprietà ( nel luglio di quest’anno, l’imprenditore sardo Sergio Porcedda ha rilevato le quote di maggioranza del club) e l’inusuale scelta di un cambio d’allenatore a ventiquattro ore dell’esordio in campionato ( esonerato Colomba in favore di Alberto Malesani),  si aspettavano un inizio altalenante. Il destino però ha voluto che alla terza giornata della stagione 2010/2011, i due club abbiano gli stessi punti (uno a testa) e una posizione in classifica molto poco invidiabile con la Roma penultima e il Bologna appena un gradino sopra. Come lo scorso anno i giallorossi incontrano gli emiliani nel momento più buio della stagione; ancora impressi nella memoria di molti, sono i fischi a Vucinic dopo il gol del pareggio. Roma-Bologna di domenica 19 settembre, rappresenta quindi un’opportunità per ripartire per entrambi i club, l’occasione di centrare la prima vittoria in campionato. VOLTI NUOVI – La nuova proprietà targata Porcedda al suo arrivo alla guida del club rossoblù, ha voluto stupire la piazza. Già si è detto dell’inusuale scelta di un cambio della guida tecnica alla vigilia della prima di campionato. Il Bologna è stato messo nelle mani di Alberto Malesani, reduce dalla retrocessione del Siena nella scorsa stagione. Inoltre il mercato in entrata per il club è stato particolarmente fecondo: 17 i nuovi acquisti, seconda solo al Cesena per quanto concerne le trattative in entrata (i bianconeri hanno acquistato 21 nuovi giocatori), a fronte di 10 cessioni, tra cui quella di una bandiera come Marazzina (svincolato) e di Adailton, che giunto alla fine del contratto ha firmato con i rumeni del Vaslui. Tra i volti nuovi, spicca quello di Cristiano Lupatelli, campione d’Italia come secondo di Antonioli nel terzo scudetto giallorosso. TATTICA – Nella sconfitta esterna con la Lazio (3-1 per i biancocelesti), Malesani ha schierato la suq squadra con un prudente 3-5-1-1, preferendo una tattica di attesa per poi sfruttare le ripartenze che, ad onor del vero, sono state poche. L’undici titolare che tornerà a calpestare il campo dell’Olimpico questa domenica, dovrebbe vedere da Viviano tra i pali (che da qualche giorno effettua lavoro differenziato, in caso di forfait è pronto Lupatelli), una difesa formata da Esposito, Portanova e Britos, una linea mediana con Garics, Perez, Mudingayi, Rubin e Casarini, infine Gimenez (che ieri non si è allenato a causa di un attacco febbrile) dietro l’unica punta Di Vaio. Tuttavia lo scarso apporto dato agli attaccanti nella scorsa partita di campionato, potrebbe convincere Malesani a schierare una formazione maggiormente offensiva, proponendo il 4-3-3, schema che è stato provato dall’allenatore rossoblù nelle ultime sedute d’allenamento.     
G.C
Bologna F.C 1908Allenatore: Alberto MalesaniPortieri44 Filippo LOMBARDI      (ITA)22 Cristiano LUPATELLI     (ITA)1  Emiliano VIVIANO     (Naz.ITA)Difensori6  Miguel Angel BRITOS      (URU)21 Nicolo’ CHERUBIN      (ITA)16 Andrea ESPOSITO      (ITA)8  Gyorgy GARICS      (NAZ.AUS)18 Vangelis MORAS      (NAZ.GRE)3  Archimede MORLEO      (ITA)13 Daniele PORTANOVA      (ITA)19 Matteo RUBIN      (ITA)Centrocampisti24 Antonio BUSCE’        (ITA)    32 Federico CASARINI      (ITA)7  Francesco DELLA ROCCA (ITA)    12 Albin EKDAL              (U.21 SVE)4  Rene KRHIN              (NAZ.SLO)26 Gaby MUDINGAYI        (NAZ.BEL) 5  Massimo MUTARELLI      (ITA)15 Diego PEREZ              (NAZ.URU)  14 Andrea PISANU      (ITA)17 Ivan RADOVANOVIC      (U.21SER)77 Luca SILIGARDI      (ITA)10 Gaston RAMIREZ        (NAZ.URU)Attaccanti9  Marco DI VAIO      (ITA)11 Manuel GAVILAN      (SPA)20 Henry Damiàn GIMENEZ  (NAZ.URU)    69 Riccardo MEGGIORINI      (ITA)35 Daniele PAPONI      (ITA)All. Alberto MalesaniProbabile formazione: (3-5-1-1)Viviano; Esposito, Portanova, Britos; Garics, Mundigayi, Rubin, Casarini; Gimenez, Di Vaio     

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here