L´AVVERSARIA: il Bayern Monaco. Spregiudicati, nonostante tutto

0

 
E’ programmato per mercoledì sera (ore 20:45) il ritorno della Roma in Champions League dopo un anno di assenza e, ad attenderla, ci sarà il Bayern Monaco. Teatro dell’incontro sarà uno degli stadi più avveniristici d’Europa, l’Allianz Arena, impianto che – stando alle notizie arrivate a noi dalla Bavaria – sarà pieno in ogni ordine di posto (per l’esattezza sono 69.901 seggiolini). Il Bayern, allenato dall’olandese Louis Van Gaal, ha cambiato poco o nulla rispetto alla passata stagione in cui si è aggiudicato Campionato e Coppa nazionale perdendo poi la finale di Champions, a Madrid, contro l’Inter. Leggi tutte le informazioni per chi va a Monaco
 
Leggi l’articolo sulla Roma
 
LA FORMA – La squadra bavarese non vive il miglior momento della sua annata. Dopo tre giornate di campionato, infatti, si trova all’undicesimo posto della classifica di Bundesliga con quattro punti in tasca. A far tremare l’ambiente Bayern è soprattutto il modo in cui sono arrivati questi punti. I ragazzi di Van Gaal ne hanno conquistati 3 nei minuti di recupero del match d’esordio casalingo contro il Wolfsburg, terminato 2-1 -reti di Muller e Schweinsteiger- ed uno nell’ultima partita disputata, quella con il Werder Brema, terminata 0-0, in cui solo una prestazione ‘super’ del portiere Butt ha evitato la figuraccia. In mezzo c’è stata, poi, l’umiliante sconfitta nella tana del neopromosso Kaiserslautern, impostosi sui bavaresi con il risultato 2-0. Ovviamente, poi, piove sul bagnato. Oltre alla scarsa forma dei giocatori più rappresentativi, infatti, il Bayern Monaco è, in questo momento – e lo sarà a lungo – orfano di Arjen Robben, il trascinatore della passata e gloriosa stagione, ancora in fase di recupero dopo l’infortunio che gli stava per costare il Mondiale. Un problema in meno per la Roma, che non si troverà di fronte nemmeno il ‘folletto’ Franck Ribéry, ancora squalificato dopo il duro fallo commesso su Lisandro nella semifinale di andata della passata Champions contro il Lione.
 
ATTENZIONE A – Miroslav Klose e Thomas Muller sono tra i personaggi che, complici anche i titoli di capocannoniere vinti rispettivamente al Mondiale del 2006 e a quello del 2010, mettono più paura. Da non sottovalutare, però, anche altre due frecce all’arco di Van Gaal. Potrebbe creare non pochi fastidi alla difesa giallorossa, Ivica Olic, uno che con le squadre italiane non ci va mai tenero. Dopo aver detto no ad Inter e Juventus, in passato molto interessate a lui, Olic, con i suoi gol, ha praticamente fatto fuori dalla passata edizione della Champions la Juventus, nell’ultima partita della fase a gironi, e la Fiorentina, negli ottavi di finale. Occhi ben aperti anche qualora il tecnico olandese schierasse Toni Kroos. Questo centrocampista dalle doti offensive stava facendo, nella passata stagione le fortune del B. Leverkusen, dove era stato mandato -in prestito -a farsi le ossa. Nel girone di andata, il team delle ‘Aspirine’ ha praticamente volato e lo ha fatto anche per merito del ventenne di Greifswald. Il Bayern, quindi, ha pensato bene di ricondurlo all’ovile per farlo divenire un simbolo della squadra.
 
 
LA TATTICA  – Van Gaal sta proponendo un Bayern abbastanza spregiudicato. Il 4-2-3-1 è, ormai, il suo ‘must’ e non poteva essere altrimenti vista la qualità della sua rosa, soprattutto in avanti. La difesa, sempre rigorosamente a 4, prevede, oltre a Butt fra i pali, Lahm, Van Buyten, Badstuber ed il giovane Contento. A centrocampo sono il capitano Van Bommel e Schweinsteiger a fungere da frangiflutti e a far ripartire l’azione. E’ in avanti, poi, che il tecnico olandese si diverte di più. Dietro all’unica punta, che può essere Klose o Olic, di solito ci sono Ribéry, Kroos e Muller. Come detto, però, contro la Roma mancherà l’ala francese; per questo, van Gaal potrebbe riproporre lo schieramento adottato contro il Werder Brema, con Klose dietro Ivica Olic.
 
LA LISTA CHAMPIONS
 
Portieri
1 Jorg Butt 22 Rouven Sattelmeier 35 Thomas Kraft
 
Difensori
2 Breno (Lista B)4 Edson Braafheid5 Daniel Van Buyten6 Martin Demichelis21 Philipp Lahm26 Diego Contento28 Holger Badstuber29 Christoph Knassmullner32 Maximillian Haas34 Nicolas Jullich
 
Centrocampisti
7 Franck Ribéry8 Hamit Altintop10 Arjen Robben16 Adreas Ottl17 Mark Van Bommel (Capitano)23 Danijel Pranijc27 David Alaba (Lista B)31 Bastian Schweinsteiger39 Toni Kroos (Lista B)44 Anatoliy Timoshchuk
 
Attacanti
11 Ivica Olic18 Miroslav Klose25 Thomas Muller (Lista B)33 Mario Gomez
 
All.: Louis Van Gaal
 
Probabile formazione (4-2-3-1): Butt; Lahm, Van Buyten, Badstuber, Contento; Van Bommel, Schweinsteiger; Kroos, Klose, Muller; Olic.
Prossimo turno: Bayern Monaco-Colonia (sabato 18 settembre – ore 15,30)
 
C. F.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here