L´AVVERSARIA: il BARI. Ventura deve fare i conti con i tanti infortuni. Masiello e Belmonte suonano la carica

0

PUBBLICATO IL 9/12/2010:
Dopo aver centrato l’obiettivo della qualificazione agli ottavi di finale Champions League, la Roma torna con la testa al campionato. Nella gara valevole per la sedicesima giornata di seire A, i giallorossi affronteranno il Bari allo stadio Olimpico (ore 15.00, arbitra Romeo di Verona). I pugliesi sono reduci dalla pesante sconfitta subita in casa della Sampdoria  (3-0 il risultato finale con due gol firmati dal doppio ex di Roma e Bari, Stefano Guberti), gara in cui gli uomini di Ventura hanno pagato a caro prezzo il pomeriggio da incubo vissuto dall’arbitro Pierpaoli, capace prima di fischiare un rigore inesistente ai danni dei pugliesi  e poi di espellere prima Rossi (per somma di cartellini gialli, entrambi immeritati) e quindi Ventura (per proteste). Il bilancio poi si rivela disastroso se confrontato con quello della scorsa stagione: nell’annata 2009-2010 infatti, dopo 15 gare disputate, il Bari occupava l’undicesimo posto in classifica con undici punti in più rispetto ad oggi (21 contro 10); i biancorossi avevano anche segnato sei gol in più (16 reti rispetto alle 10 messe a segno finora) e subito 10 reti in meno (14 contro le 24 di questa stagione). L’unica boccata d’ossigeno di questo periodo nero è stata la vittoria in Coppa Italia con il Livorno: 4-1 il risultato finale nella gara in cui ha brillato il giovane D’Alessandro, arrivato in prestito dalla Roma. QUI BARI – Quest’oggi, prima della seduta d’allenamento pomeridiana, il difensore dei pugliesi Andrea Masiello ha commentato l’imminente sfida con la Roma. Quello che scenderà in campo all’Olimpico sarà un bari fortemente rimaneggiato a causa dei tanti infortuni finora subiti. Masiello rivela di aver sperato che la pausa minacciata dall’Aic si concretizzasse, in modo da recuperare qualche giocatore: “Ci avrebbe permesso di recuperare qualche giocatore in più. Purtroppo siamo in forte emergenza. I risultati non arrivano, le decisioni arbitrali ci vanno contro e tutto diventa più difficili”. Nonostante queste avversità il giocatore assicura:  “Andremo come a Roma per cercare di fare il nostro meglio”. Proprio il suo reparto, la difesa, è uno di quelli in maggiore emergenza: “Sinceramente mi viene da ridere visto che facciamo un passo, e si fa male qualcuno, come Raggi durante il riscaldamento di Genova. Il mister avrà a disposizione tre difensori che stanno bene ora vediamo cosa deciderà lui. Quasi sicuramente tornerò a giocare al centro, ma ripeto queste sono scelte che spettano al mister”. Quindi sulla partita: ” Sicuramente sarà una gara difficile visto che affrontiamo una squadra forte che in campo ha dei giocatori che in campo sono fenomeni. Dovremo fare una gara attenta per cercare di portare a casa almeno un punto”. E a chi gli chiede se per lui sarà una gara particolare, viste le tante voci che lo volevano vicino alla Roma questa estate, Masiello risponde: “E’ normale che fa sempre piacere quando una grande squadra si interessa  a te ma io ora sinceramente penso solo al Bari, a fare bene con questa maglia. Poi a fine stagione con il Bari salvo si vedrà. Ora lo ripeto il mio pensiero primario si chiama Bari”. Anche un altro componente del reparto arretrato, Nicola Belmonte, suona la carica in vista della gara di domenica: “Garantisco che a Roma sarà una battaglia. Chi pensa che partiamo per sconfitti, si sbaglia”.TATTICA – Ventura nella sfida dell’Olimpico, dovrà fare a meno di ben sei giocatori. Oltre allo squalificato Rossi non saranno disponibili Parisi, Salvatore Masiello, Barreto, Ghezzal e Castillo. Le buone notizie vengono da Raggi: dopo essersi fermato durante il riscaldamento nel prepartita della gara con la Sampdoria per un problema alla schiena, il giocatore si è allenato con il gruppo negli ultimi giorni, sembrando sulla via del pieno recupero. Anche Kutuzov ha mostrato qualche miglioramento ma il giocatore resta comunque in dubbio per la trasferta di Roma. Scelte quasi obbligate per l’allenatore dei biancorossi. Nel 4-4-2 che scenderà in campo all’Olimpico sarà Gillet a difnedere la porta; il reparto difensivo sarà completato da Raggi, Belmonte, Masiello e Galasso. A centrocampo agiranno Alvarez, Almiron, Donati e Pulzetti con il tandem offesivo formato da Rivas e Rana.A.S BARIPortieri78 – MAURO BOERCHIO     (ITA)1 – JEAN FRANCOIS GILLET (BEL)    25 – DANIELE PADELLI     (ITA)Difensori     15 – NICOLA BELMONTE (ITA)     28 – GIANLUCA GALASSO  (ITA)    17 – SALVATORE MASIELLO (ITA)    5 – ANDREA MASIELLO     (ITA)21 – ALESSANDRO PARISI (ITA)    84 – ANDREA RAGGI     (ITA)6 – MICHELE RINALDI     (ITA)33 – MARCO ROSSI     (ITA)Centrocampisti     4 – SERGIO BERNARDO ALMIRON (ARG)     90 – EDGAR ANTHONY REYES ALVAREZ  (HON)    19 – MARCO CRIMI     (ITA)8 – MASSIMO DONATI     (ITA)14 – ALESSANDRO GAZZI     (ITA)13 – NICO PULZETTI     (ITA)7 – EMANUEL BENITO RIVAS (ARG)    32 – JAIME GOMEZ ROMERO     (SPA)29 – NICOLA STRAMBELLI     (ITA)Attaccanti     10 – PAULO VITOR de SOUZA BARRETO (BRA)     18 – FRANCESCO CAPUTO     (ITA)9 – JOSE’ IGNACIO CASTILLO ALVAREZ (ARG)     91 – MARCO D’ALESSANDRO     (ITA)11 – ABDEL KADER GHEZZAL     (FRA)20 – VITALI KUTUZOV     (BIE)23 – ANTONIO LANGELLA     (ITA)30 – LUIGI RANA (ITA)Allenatore: Giampiero Ventura (ITA)Probabile Formazione: (4-4-2)Gillet; Raggi, Belmondo, Masiello, Galasso; Alvarez, Almiron, Donati, Pulzetti; Rivas, Rana
Giacomo Capellini

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here