L´AVVERSARIA: la JUVENTUS. Gli investimenti non allontanano Delneri da Ferrara

0

L’AVVERSARIA, LA JUVENTUS – Mentre l’attenzione del popolo romanista è incentrata sugli sviluppi della trattativa che porterà la Roma nelle mani di una nuova proprietà, il club giallorosso si avvicina ad un impegno importante della sua stagione. Oggi a Torino va infatti in scena Juventus-Roma (arbitra Damato), gara che decreterà una delle semifinaliste di questa edizione della Coppa Italia. Il cammino di ambedue due le squadre è iniziato nella fase finale: i giallorossi hanno conquistato i quarti battendo per 2-1 la Lazio nel derby, mentre i bianconeri sono reduci dalla vittoria casalinga con il Catania (2-0 il risultato finale).

RIVOLUZIONE MANCATA – In estate, il club di corso Galileo Ferraris ha dato il via ad una vera e propria rivoluzione che ha ridisegnato gli assetti societari e della rosa juventina.  Il cambio di presidenza ha portato nuovamente un rappresentante della famiglia Agnelli (Andrea) alla guida del club; al posto di Ferrara (ora sulla panchina dell’Under 21 azzurra) e Alessio Secco (dimissionario per via delle contestazoni della piazza torinese) dalla Sampdoria è arrivato il duo Delneri-Marotta. La riscostruzione della squadra è stata incentrata sulla filosofia di gioco del tecnico veneto: il 4-4-2. La maggior parte degli investimenti quindi, hanno riguardato il rafforzamento delle corsie esterne: Pepe, Motta, Martinez, Krasic e Traorè sono solo alcuni dei nomi dei protagonisti  dell’estate di mercato bianconera (a cui si aggiungono quelli di Aquilani, Quagliarella, Bonucci, Storari). A causa dei tanti infortuni e anche per colmare alcune lacune della rosa, il club piemontese è tornato nuovamente attivo nella finestra di mercato di gennaio: per sostituire l’infortunato Quagliarella è stato ingaggiato un altro ex giallorosso, Luca Toni (infortunatosi a sua volta), mentre per puntellare la difesa arriverà Andrea Barzagli. L’ormai ex Wolfsburg ( a lungo accostato anche alla Roma), proprio in queste ore sta sostenendo le visite mediche di rito ed è poi atteso in corso Galileo Ferraris per la firma del contratto che lo legherà alla società torinese. Inoltre Marotta sembra stia lavorando per portare all’ombra della “Mole” l’attaccante brasiliano del Siviglia, Luis “O fabuloso” Fabiano. Gli ingenti investimenti economici non hanno ancora portato però, ai risultati sperati (una Juventus in lotta per il vertice): la distanza rispetto alla scorsa stagione dopo 21 turni di campionato è di soli due punti: sono 35 infatti quelli realizzati sotto la gestione Delneri, contro i 33 collezionati sotto quella Ferrara.

TATTICA – Delneri avrà non pochi grattacapi nel delineare la formazione che scendererà domani sera sul campo dell’Olimpico (di Torino). Dalla porta all’attacco, ogni reparto deve fare i conti con delle assenze. Il portiere di coppa Storari, che dopo il ritorno in pianta stabile di Buffon non sembra più molto convinto della sua permanenza a Torino, è uscito malconcio dall’allenamento di ieri ed è in forse per la gara contro la Roma. In difesa l’infortunato di turno è il francese Traorè, che dopo essere stato indisponibile ad inizio stagione, continua a recitare il ruolo di meteora. A centrocampo Delneri deve fare i conti con la forte contusione al ginocchio destro rimediata da Sissoko  che lo mette in forte dubbio per la sfida di domani. Infine l’attacco dovrebbe essere formato dal sesto tandem offensvio differente sceso in campo dall’inizio del 2011, che dovrebbe essere formato dal duo Amauri- Del Piero. Per il capitano bianconero potrebbe aprirsi un ballottaggio con Iaquinta (giustiziere dei giallorossi nella gara di campionato).

 
JUVENTUS F.C

Portieri
1 Buffon Gianluigi (ITA)
31 Costantino Marco (ITA)
13 Manninger Alexander (AUS)
30 Storari Marco (ITA)

Difensori
19 Bonucci Leonardo (NAZ.ITA)
3 Chiellini Giorgio (NAZ.ITA)
29 De Ceglie Paolo (ITA)
6 Grosso Fabio (ITA)
21 Grygera Zdenek (REP.CEC)
33 Legrottaglie Nicola (ITA)
2 Motta Marco (ITA)
26 Rinaudo Leandro (ITA)
17 Traoré Armand (FRA)
Centrocampisti
14 Aquilani Alberto (ITA)
27 Krasic Milos (NAZ.SER)
8 Marchisio Claudio (NAZ.ITA)
25 Martinez Jorge (ARG)
4 Melo Felipe (NAZ.BRA)
23 Pepe Simone (ITA)
7 Salihamidzic Hasan (BOS)
5 Sissoko Mohamed Lamine (FRA-MAL)
Attaccanti
11 Amauri (BRA-ITA)
10 Del Piero Alessandro (ITA)
9 Iaquinta Vincenzo (ITA)
18 Quagliarella Fabio (ITA)
20 Toni Luca (ITA)

Allenatore: Luigi Delneri (ITA)

PROBAILE FORMAZIONE: (4-4-2)

Buffon; Motta, Bonucci, Chiellini, Grosso; Krasic, Melo, Aquilani, Pepe; Del Piero, Amauri

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here