Cska Mosca, la grinta dei giovani per farsi spazio tra i grandi

0

CSKA ROMA, L’AVVERSARIA – La Roma torna a giocare in Champions League, dopo il pareggio amaro ottenuto al Franchi contro la Fiorentina. I giallorossi sono primi nel girone a pari punti con il Real e questa sera alle 18.55 la squadra di Di Francesco affronta fuori casa il Cska Mosca. La formazione russa ha collezionato 4 punti nella competizione europea, dimostrando di avere una buona solidità. Il suo cammino in Champions ha subito però un rallentamento a causa della sconfitta all’Olimpico proprio contro la Roma. I giallorossi si sono imposti con un netto 3-0, aggiudicandosi il primo posto nel girone G.

PUNTI DI FORZA – Uno dei maggiori punti di forza della squadra russa è indubbiamente Nikola Vlasic. Basta chiedere al Real Madrid, al quale il 21enne croato ha segnato il gol decisivo nella sfida di Champions. Vlasic in questa stagione ha totalizzato 5 reti e 2 assist, ed è sicuramente uno degli elementi più temibili della formazione russa. Un altro pericolo decisamente rilevante per la difesa giallorossa è Fedor Chalov. L’attaccante ventenne russo ha già segnato 9 gol in questa stagione: 8 in Premier Liga e 1 in Champions League nel pareggio per 2-2 contro il Viktoria Plzen.

COME ARRIVA – Il Cska Mosca ha iniziato il suo percorso in Champions League nettamente sopra le aspettative. Dopo il pareggio ottenuto contro il Viktoria Plzen nella prima gara del girone, nessuno si sarebbe aspettato di vedere i russi conquistarsi i tre punti contro il Real Madrid di Lopetegui. Il Cska si è dovuto arrendere però, alla supremazia giallorossa nel 3-0 subito all’Olimpico di Roma. Nella Premier Liga la squadra di Viktar Hančarėnka si trova al quinto posto con 21 punti, alle spalle dello Zenit che con gran distacco si trova al primo posto con 31 punti. Nelle ultime 3 partite giocate, tra cui la sconfitta con la Roma, i russi hanno conquistato un solo punto contro la Dinamo Mosca, mentre contro il Krasnodar hanno portato a casa una sconfitta che non gli ha permesso di risalire la classifica.

LE SCELTE – Il tecnico Viktar Hančarėnka sembra essere orientato verso il 4-2-3-1 utilizzato contro la Dinamo Mosca nell’ultima gara del campionato russo. Non saranno disponibili Makarov, Kuchaev, Bistrovic e Vasin. In dubbio Abel Hernandez, ex attaccante del Palermo, poichè nella sfida contro la Dinamo sembra aver accusato qualche problema fisico. Tornerà tra i pali il portiere titolare Akinfeev, che era stato espulso nella partita vinta 1-0 contro il Real Madrid, costretto a saltare la sfida di andata all’Olimpico. Hančarėnka, dovesse confermare gli stessi undici della sfida contro la Dinamo Mosca, in difesa schiererà il quartetto composto da Rodrigo Becao, Magnusson Nababkin e Fernandes, con Oblyakov, Akhmetov davanti alla difesa. Alle spalle di Chalov, punto fermo dell’attacco russo, ci saranno Sigurdsson, Dzagoev e Vlasic, a segno nell’ultima sfida di campionato.

PROBABILE FORMAZIONE

CSKA Mosca (3-4-2-1): 35 Akinfeev; 50 Rodrigo Becao, 23 Magnusson, 14 Nababkin; 2 Mario Fernandes, 98 Oblyakov, 77 Akhmetov, 17 Sigurdsson; 10 Dzagoev, 8 Vlasic; 20 Chalov.
A disp.: 1 Pomazun, 72 Gordyushenko, 80 Khosonov, 15 Efremov, 71 Tiknizyan, 19 Nishimura, 75 Zhamaletdinov, 81 Zhironkin.
All.: Viktar Hančarėnka

BALLOTTAGGI: Sigurdsson-Efremov
IN DUBBIO: –
INDISPONIBILI: 5 Vasin (rottura legamento crociato), 25 Bistrovic (rottura legamenti caviglia), 42 Schennikov (problema all’inguine), Kuchaev(lesione al legamento crociato) e Makarov (lesione al ginocchio), 11 Hernandez.
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI:

Alice Cappella

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here