Longo alla ricerca dei primi tre punti approfittando della crisi giallorossa

1

ROMA-FROSINONE, L’AVVERSARIA – Irriconoscibile la Roma vista in questo inizio di campionato. I ragazzi di mister Eusebio Di Francesco sembrano dei lontani parenti con il gruppo che solo qualche mese fa stava giocando la semifinale di Champions League. Cinque le partite in questo inizio di stagione con i giallorossi che collezionano una vittoria, due pareggi e due sconfitte. Anche il Frosinone non è in uno dei suoi momenti migliori. Infatti per i ciociari non è ancora arrivata nessuna vittoria, pareggiando una sola partita e perdendone quattro. La Roma ha bisogno di riprendere fiducia in sé stessa, considerando che nella partita successiva ci sarà un altro derby, stavolta quello capitolino, quello più importante e sentito. Queste due partite saranno importanti per sancire, forse, il futuro dell’allenatore.

IL MERCATO – Il mercato ha portato molti volti nuovi a Frosinone, tra questi ce ne sono alcuni che daranno alla squadra di Longo l’esperienza necessaria per approcciarsi di nuovo a questa Serie A dopo il breve periodo passato nella serie cadetta. I ciociari hanno basato i loro acquisti su molti prestiti: i nomi più conosciuti sono quelli di Molinaro arrivato dal Torino, Crisetig dal Bologna, il giovanissimo Pinamonti dall’Inter, Sportiello dall’Atalanta, Perica e Hallfredsson dall’Udinese e, infine, Cassata e Goldaniga dal Sassuolo.

INCROCI – Nessun giocatore, nelle rose attuali, ha vestito la maglia di entrambe le squadre.

COSI’ IN CAMPO – Longo probabilmente ripartirà dalla formazione che ha ben figurato contro la Juventus: l’inamovibile Sportiello tra i pali, con una difesa a tre composta da Brighenti, Salamon e Capuano. A centrocampo sono da valutare le condizioni di Maiello, uscito prima della fine della partita contro i bianconeri, mentre sono confermati Zampano e Molinaro sugli esterni. In attacco Perica è sicuro di una maglia da titolare mentre Ciano potrebbe prendere il posto di Campbell.

FROSINONE (3-5-2): 57 Sportiello; 23 Brighenti, 27 Salamon, 25 Capuano; 17 Zampano, 66 Chibsah, 8 Maiello, 20 Halffredsson, 3 Molinaro; 28 Ciano, 11 Perica
A disp.: 22 Bardi, 91 Iacobucci, 15 Ariaudo, 33 Beghetto, 32 Krajnc, 6 Goldaniga, 24 Cassata, 88 Crisetig, 10 Soddimo, 2 Ghiglione, 29 Campbell,  89 Pinamonti, 9 Ciofani
ALLENATORE: Moreno Longo

BALLOTTAGGI: Ciano-Campbell Maiello-Crisetig
INDISPONIBILI: Gori, Dionisi, Paganini, Ardaiz
SQUALIFICATI: nessuno

Claudia Belli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here