Foto Tedeschi

MANCHESTER UNITED ROMA RITORNO – Ci aveva illusi la Roma del primo tempo. Grande nel grande palcoscenico dell’Old Trafford. Che ci ha fatto sognare nel Teatro dei sogni, pur vuoto ma sempre da brividi. Come ad Amsterdam ci ha fatto arrabbiare, subito in svantaggio. Come contro l’Ajax, è stata brava a rimontarla. Poi il buio.  Dopo l’intervallo è ripartita dimostrando di poter ancora impensierire la difesa del Manchester United. Dunque, progressivamente, è crollata sotto i colpi del Cavani dei tempi migliori, di un calcio di rigore inesistente e di quella solita, dannata tendenza a lasciarsi annegare appena sale la marea.  Cinque gol al passivo in un solo tempo, l’ennesimo psicodramma collettivo che rimanda a casa Fonseca e i suoi con un pesantissimo, tennistico 6-2.

Manchester United – Roma al ritorno serve un’impresa

Una gara certamente condizionata dai tre cambi in 37’, un record in Europa, e aggravata dalla qualità e quantità dei calciatori usciti: Veretout, Spinazzola e Pau Lopez.  Nonostante la dea bendata si copra gli occhi con un triplo strato di tessuto, i giallorossi hanno tirato fuori piglio, carattere e una straordinaria ed epica reazione che ha lasciato disorientato la truppa di Solskjaer che non si aspettava una squadra così aggressiva. Peccato che la Roma dei sogni duri soltanto 45’ e poi esca in silenzio dalla partita. Dzeko ha fatto il suo segnando, Pellegrini ha fatto anche di più buttando in rete un pallone pesantissimo, quello del rigore. Mkhitaryan si è mosso bene in uno stadio, l’Old Trafford, che conosce benissimo.  Fonseca, dal canto suo, si è ritrovato impotente e sulle ginocchia, impossibilitato a tentare un cambio dalla panchina dopo il triplo infortunio del primo tempo.

LEGGI ANCHE
Fonseca: “nel secondo tempo siamo stati inesistenti, mi assumo tutte le responsabilità”

La solita Roma che stacca la spina?

Quando l’inerzia della partita ha fatto presagire che il Manchester United fosse salito in cattedra, si potevano limitare i danni. Tirare i remi in barca sì, ma tenendo ben serrati i buchi dell’imbarcazione per puntare tutto sulla gara di ritorno. I giallorossi, come in altre occasioni europee, hanno invece staccato la spina, si sono fatti travolgere dalla furia dei padroni di casa e gettato tutto alle ortiche. Cambiano gli allenatori, i presidenti, le rose, ma questa squadra non riesce a modificare il suo DNA di piccola e incompresa, soprattutto al cospetto delle avversarie inglesi. Il percorso romanista in Europa League è dunque, al 90%, ai titoli di coda. Ma è dovere di tutti provare a centrare invece quel 10% di possibilità di farcela ancora. Tra 7 giorni allo Stadio Olimpico, servirà la Roma epica del primo tempo di Old Trafford. Una Roma di cuore e di pancia, capace di gettare il cuore oltre l’ostacolo e tentare il miracolo che può salvare la stagione! Lo deve alle migliaia di tifosi che alla vigilia hanno sfidato restrizioni e contingentamenti per sostenere la squadra prima della partenza.


LEGGI ANCHE
Trigoria, migliaia di tifosi incitano la Roma prima del Manchester

GSpin

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

27 Commenti

  1. Ma quale impresa!?!
    Basta prendere in giro la gente!
    Oggi si è visto che la seconda in classifica in Inghilterra è in grado di rifilare 5 gol in un tempo alla settima in Italia.
    Punto.
    La partita della vita dev’essere Samp Roma.
    A meno che il vero obiettivo stagionale non sia l’ottavo posto, nel qual caso abbiamo tutte le carte in regola per farcela.
    Cacciare subito Fonseca e cominciare a lavorare per il prossimo anno.

    • Niente di personale cara Giulia Spinelli ma cercate di evitare di prendere per i fondelli la gente scrivendo questa roba. Squadra scarsa, allenatore scarso, senza mentalità, amor proprio, dignità, un minimo di preparazione tattica e soprattutto atletica. La Roma non si allena. In campo cammina non combatte e tatticamente si concede sempre all’avversario. Atalanta-Roma fine p.t. 0-1 risultato finale 4-1. Oggi 1-2 risultato finale 6-2. Noi non perdiamo. Sbrachiamo. Sempre. Ora i Friedkin parlassero e facessero una grande Roma. Altrimenti non sarà cambiato nulla. VERGOGNA! Non vi meritate nulla e chiedete scusa ai tifosi a cominciare dal capitano( ?) L. Pellegrini!

  2. all’olimpico che vadano in campo SOLO i giovani, la primavera … possibilmente SENZA fonseca in panchina

    FONSECA VATTENE SUBITO ogni giorno che passa sei un danno

  3. Roma epica del primo tempo? Presi a pallate per tutto il 1′ tempo!!!
    Ma che partita avete visto? Er prosciutto mettetelo in bocca non davanti l’occhi!!!

  4. Ah Giulia , ma tu ci credi veramente a quello che scrivi ? Pancia e cuore oltre l’ostacolo significa vincere 4 a 0 , e al di la del tifo e del titolo ad effetto tu ci credi ? Saremmo già bravi a non schiantarci sull’ostacolo.

  5. Posso capire l’infortunio a Pau Lopez è caduto pesante di spalla e può succedere, ma Spinazzola e Veretout? Erano pronti fisicamente per la partita oppure no? 3 infortuni nei primi 30 minuti di gioco forse è record !Diawara un altro, ma un ragazzo giovane superpagato, controllato giornalmente da staff medico non gioca 90 minuti??? Non lo capisco e non lo capirò mai. Massaggiatori, medici, specialisti sanno il loro mestiere??? Ed inoltre B.Peres. Cristante non hanno fatto un passaggio giusto .Così non va ma non da oggi ..purtroppo. Vogliamo illudere la gente per la partita di ritorno??? Lasciamo perdere.

  6. Non si può giocare ( in particolare in Inghilterra ) con la porta vuota ed anche senza difensori e pure senza centrocampisti

  7. potevate anche risparmiarvi la fatica di scrivere certe minchiate. stagione finita e basta.

  8. Mettere subito un uomo che li prenda a calci nelle terga rizzitelli tutta la vita poi esonero dell allenatore e meta squadra via da ROMa compreso il magnifico Pellegrini che dopo le parole di ieri ritornasse al sassuolo e ce ridassero frattesi e scamacca voglio gente cattiva in campo non questi polli che scappano .Ci fosse stato uno ieri che abbiamo detto in campo o stamo dietro coprimose senno ne prendiamo 9 che uomini di spessore.

  9. Comunque da svariate partite, bhe diciamo quasi tutte………..i nostri ,bhe diciamo calciatori………
    non corrono, non fanno sovrapposizioni, i vecchi cari “triangoli ” contropiede ,ripartenze o similari ?????……………….ZERO !!!ZERO ASSOLUTO!!!
    Poi , il possesso palla solo nella nostra area a che serve?? lo devi fare almeno nella trequarti avversaria
    OH NO?? il pressing alto ??? ZERO!!
    E’ chiaro che cosi’ perdi un po’ con tutti….
    Staff Medico ?? staff Atletico?? ZERO!!!
    io se fossi il Presidente mi incazzerei come una belva !! Caccerei via tutti.
    Se arriva Sarri, vorrebbe un gioco veloce e rapido,suppongo……MHHHHHHHHHHHHHHHH!
    poverino!!!!!!!!!!!!!!
    durera’ poco……………
    FORZA ROMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  10. Impresa? Ma perché perdete anche solo il tempo a scrivere certe corbellerie?!? Fin tanto che sulla panchina della Roma siederà “Er Pomata” indossatore di cappotti, faremo ‘ste figuracce. Fatela finita non prendete in giro la gente.

  11. Impresa? Ma perché perdete anche solo il tempo a scrivere certe corbellerie?!? Fin tanto che sulla panchina della Roma siederà “Er Pomata” indossatore di cappotti, faremo ‘ste figuracce. Fatela finita non prendete in giro la gente.

Comments are closed.