CONFERENZA STAMPA TEN HAG ROMA AJAX – Erik ten Hag, allenatore dell’Ajax, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Roma, che vale un posto alle semifinali di Europa League. Queste le sue parole.

La conferenza stampa di Ten Hag

Sulla gara di domani.
“Due tempi non sono mai uguali, figuriamoci se due partite possono essere identiche tra loro. Entrambe le squadre hanno imparato dalla partita precedente”.

Sulla differenza con le squadre italiane.
“Penso che i nostri giocatori possano misurarsi tatticamente e tecnicamente con le squadre top italiane”.

Farà cambiamenti rispetto all’andata?
“Abbiamo diverse varianti, vedremo domani”.

Basterà la prestazione dell’andata per sperare nella qualificazione?
“Abbiamo imparato dalla gara d’andata, il risultato non è stato dalla nostra parte ma siamo ottimisti, abbiamo lottato e siamo arrivati tante volte in area, domani faremo altrettanto”.

Focus sul pressing?
“Dipenderà dagli spazi che la Roma ci concederà, loro si difenderanno e dovremo adattarci al loro atteggiamento”.

Ha affrontato Atalanta e Roma quest’anno. Dove pensa che l’Ajax si collocherebbe nel campionato italiano?
“Con l’Atalanta ci siamo fatti rimontare, è successo lo stesso con la Roma, in questo senso dobbiamo migliorare e domani abbiamo l’occasione per farlo. Le squadre italiane sono di grande livello, direi che con le squadre italiane siamo alla pari”.

Come sta Schuurs?
“Tutti i giocatori convocati stanno bene e possono giocare”.

La Roma è pericolosa in contropiede. Cosa servirà domani?
“Non c’è alcuna differenza nel giocare in casa o fuori, domani affronteremo la partita con questo spirito”.

La Roma è pericolosa in contropiede. Cosa servirà domani?
“Non c’è alcuna differenza nel giocare in casa o fuori, domani affronteremo la partita con questo spirito”.

Chi sostituirà Rensch?
“Abbiamo diverse possibilità come Klaiber o Timber, ma non rivelerò in anticipo chi giocherà. Dipenderà da chi giocherà al centro, i giocatori portati qui sono tutti in forma ma c’è anche chi ha giocato meno”.

Tadic a sinistra è una possibilità?
“Ha un rendimento straordinario ma non ho mai detto che possa ricoprire altri ruoli, dipende da cosa si ha a disposizione e dal nostro stato di forma”.

L’eliminazione sarebbe un fallimento?
“Assolutamente no, continuerò ad allenare qui anche in caso di eliminazione. Sto benissimo, ho un contratto anche per l’anno prossimo e sto costruendo la squadra per il futuro, siamo pronti per misurarci con grandi avversari anche in Europa”.

Vicino alla vittoria del campionato e ai quarti di Europa League. Soddisfatto del suo cammino?
“Siamo felicissimi di giocare ogni 3 giorni, la squadra sta bene ed è in forma, siamo in crescendo”.

Durante la sosta la vostra condizione è migliorata?
“Con la Roma avevamo molti giocatori fuori, eppure gli automatismi sono stati ottimi e la nostra prestazione è stata straordinaria”.

Leggi anche:
ROMA-AJAX: LE PAROLE DI STEKELENBURG IN CONFERENZA STAMPA

Print Friendly, PDF & Email