romanews-roma-aic-tommasi.
Foto Getty

AIC STIPENDI – La Serie A continua ad essere nel caos. Gli organi competenti sono in disaccordo su molteplici aspetti, ma si cercherà di appianare le divergenze per favorire la ripartenza. Nonostante tutto, alcuni punti continuano a suscitare polemiche.

AIC e Consiglio Federale continuano il braccio di ferro

A creare scompiglio c’è la questione legata agli stipendi. Come riporta Il Messaggero, l’AIC ha rilasciato un comunicato in cui esprime tutto il proprio dissenso verso l’ipotesi del Consiglio Federale. L’idea sarebbe quella di lasciare che i club si iscrivano al prossimo campionato pagando ai calciatori una sola mensilità per il periodo compreso tra marzo e giugno. In tutto questo, però, i giocatori non sono stati fermi e hanno continuato ad allenarsi tra le mura casalinghe. Dopo un braccio di ferro che va avanti dai tempi dello stop della Serie A, l’Assocalciatori ora chiede un cambio di strategia ai piani alti del calcio.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here