SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “A me la Roma intriga molto dal punto di vista della squadra, ha delle potenzialità importanti. Sono molto curioso perchè dietro questo silenzio ci saranno i fuochi d’artificio. I Friedkin non vogliono la scena”.

Gianluca Lengua a Radio Radio Mattino: “Fonseca ha criticato il mercato e l’assenza del ds. Smalling dice che la squadra è più forte e Fonseca invece dice che non è completa: c’è qualcosa da chiarire. Forse Smalling è inebriato dal primo anno da giocatore della Roma o Fonseca è indispettito nei confronti della società. Lui deve avere la serenità di affrontare il campionato. Non penso che la squadra sia più forte dello scorso anno, Fonseca ha elencato i fatti. Per il ds si stanno orientando verso una figura internazionale, ma siamo sicuri che sia meglio?”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Fonseca ha detto serenamente quello che pensa, ma se fossi un addetto stampa della Roma non sarei contento. Manca il ds ed è vero, manca un terzino destro e anche un’ala ci sta. La Roma ha un punto in meno del Benevento, che ha segnato il doppio dei gol, ma ne prende anche di più. E’ una partita di calcio, non diamo il risultato per scontato. Monchi è bravissimo, ma qui cercava giocatori per il calcio spagnolo”.

Marione a Centro Suono Sport: “Torna il secondo stemma, ma sulla seconda maglia e non sulla prima? I tifosi saranno incavolati, spero… non è una vittoria. Speriamo che Fonseca vada via presto dalla Roma, non può rimanere se iniziamo a intravedere una squadra diversa con un allenatore diverso. Pallotta disse che era un bravo allenatore perchè non chiedeva nulla, ma non funziona così. Se vogliamo vedere una nuova Roma si parte sempre dall’allenatore”.

Stefano Agresti a Radio Radio Mattino: “Commento obiettivo di Fonseca, non è così duro e critico nei confronti della società. Ha ragione, anche quando fa un’analisi e dice che sarebbe servito un sostituto di Kluivert. Con El Shaarawy sarebbe stato il miglior mercato della Serie A. Hanno acquistato tanti giovani. In una situazione economica così complicata non è facile fare molto. Quello della Roma è uno dei mercati migliori della Serie A, insieme a Juve, Napoli e Inter. Ds? Stanno girando per l’Europa, l’idea è quella di trova un ds che sostenga un progetto partendo dai giovani talenti, qualcuno che sia in grado di costruire qualcosa. Friedkin non è un americano che mette soldi nel club senza pensare, mi aspetto un nome a sorpresa. Florenzi ha detto che non sarebbe rimasto, a Roma quando ha giocato da terzino è stato sommerso dalle critiche. Benevento molto propositivo, potrebbe essere una delle rivelazioni del campionato, ma mi stupirei se la Roma non vincesse”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Mi sembra che la Roma non si sia mossa male sul mercato. Magari se ci fosse stato un ds non avrebbe nemmeno fatto tutte queste operazioni. Ancora adesso non ho capito la questione Florenzi, ci saranno altre cose… Il Benevento ha 6 punti, se la gioca. E’ una squadra di mestieranti, concede molto, ma è una squadra pericolosa”.

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Fonseca ha fatto pipì fuori dal vaso, se vediamo il bilancio della Roma è un buon mercato. Dobbiamo parlare di Pedro, Kumbulla e Mayoral, e ha ripreso Smalling che però non è poco”.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “Vediamo se Fonseca la confermerà questa intervista, non è molto simpatica, un po’ un’uscita a vuoto. Vedremo cosa dirà in conferenza stampa, quella sul mercato è un’accusa bella e buona a Friedkin e a Fienga”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here