Pierpaolo Triulzi, manager dell’attaccante del Palermo Edinson Cavani, a Radio Radio sull’interesse della Roma per il giocatore: “Io sono in Argentina, non ho letto nulla, non so cosa abbia detto Zamparini. Io non ho parlato con nessuno. Io ho parlato con un giornale e un sito siciliano, ho detto che si tratta solo di voci, il giocatore piace a molte squadre, piace alla Roma da tre anni, ma non c’è stato alcun tipo di contatto”. Si dice che la Roma non abbia messo da parte l’idea e ci sia stata una chiamata.Non ho avuto contatti, sono le società a dover parlare, io interverrò se sarò informato che c’è stato un contatto diretto tra loro”.La Roma per lui sarebbe una pista interessante?“Sicuramente, credo se dovesse lasciare Palermo e ci fosse un’offerta della Roma non ci sarebbe problema. Non ho avuto contatti diretti con la Roma negli ultimi periodi. Anellucci ha parlato con un sito ma è stato travisato. Il giocatore sta facendo bene e se la Roma lo vorrà non c’è nessun problema, né da parte nostra né del Palermo. Il presidente può dire ciò che vuole e la prima parola spetta a lui. Roma è una bella piazza ma Cavani gioca per il Palermo. Il suo contratto è fino al 2012”.Quando un giocatore è a Palermo, può sognare un altro club? Anche per un ingaggio maggiore?“Discorso giusto. Tutto è nato da un’intervista a Cavani in cui gli hanno chiesto se ha voglia di giocare in Champions League. E lui, come tutti, ha risposto di sì. Poi hanno chiesto se andrebbe al Chelsea o alla Juve. Lui ha detto sì come chiunque, chiunque spera di migliorare la propria posizione lavorativa, andare al top”.La Roma rappresenterebbe una crescita?“Certo, anche la Roma lo è. Potrebbe rappresentare una crescita se e quando decideranno di cederlo”.Se il Palermo lo vuole tenere basta rinnovi il contratto.“L’aumento del contratto deve essere deciso da due parti e non ho avuto segnali in questo senso. Noi vogliamo rispettare il contratto, se qualcuno vorrà il giocatore parlerà con il Palermo e se raggiungerà un’intesa parlerà con noi. Se dovesse interessarci ne parleremo”.Mi sembra il giocatore si senta pronto per una piazza importante“Il giocatore si sente pronto, ma questo non è detto coincida con le volontà del Palermo. Chi lo vuole dovrà parlare con il Palermo. Una crescita ci sarà, dipende solo da capire quando ci sarà”.Quali sono le strategie della carriera di Cavani“Le strategie non le fa il ragazzo, le propongo io. Il ragazzo pensa a giocare e a fare bene con il Palermo, è molto semplice, non si monta, molto religioso. L’obiettivo di tutti e anche il suo è di crescere. Sta facendo bene, può fare molto meglio, ma dipende anche dalla squadra”.Tra Roma e Juve chi è in prima fila?“Non faccio confronti, sono due grandi società, se sarà il momento valuteremo. La Roma è una grande società come la Juve. Ora lui considera una grande società il Palermo. Poi se sarà, vedremo”

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here