Nei giorni passati si è parlato molto di Nery Castillo, giocatore in forza al Manchester City e di proprietà dello Shaktar Donez, ma dopo l’interessamento del Betis Siviglia la trattativa si è arenata. “Non è stato quello il problema” ha dichiarato Gianluca Marino, procuratore del giocatore messicano, a Romanews.eu. “Non era l’unico obiettivo della Roma, per cui dal momento che il Betis ha fatto un’ offerta concreta e importante logicamente l’ho subito riportata a Daniele Pradè. Abbiamo valutato la situazione e mi ha confermato che la Roma era vicina ad un nuovo acquisto (Jeremie Menez n.d.r.), per cui il mio assistito era libero di firmare con un’altra squadra”. Con il Betis però, ancora di ufficiale non c’è nulla: “No ancora no, ma hanno raggiunto un accordo con il ragazzo e adesso stanno discutendo con lo Shaktar, per cui è quello l’intoppo, anche se intoppo non è perchè si risolverà presto. E’ ancora vicino di conseguenza al Betis perchè la Roma in questo momento è vicina ad uno degli obiettivi che si era prefissata”. Un francese? “Credo di si, oltretutto Menez è un ottimo giocatore, ha grandi qualità ed è un giovane classe ’87, con un futuro davanti importante”. Però un acquisto non esclude un’altro, la Roma ha bisogno di un altro esterno per completare la rosa: “Queste sono valutazioni che farà poi la Roma”. Considerando che il tesoretto a disposizione della società giallorossa è quasi del tutto estinto, dopo l’arrivo ormai imminente di Menez, la Roma è un capitolo chiuso per il fantasista messicano: “Io penso di si, per quanto riguarda Castillo credo sia molto difficile ad oggi vederlo nella capitale, anche perchè mi sento quotidianamente con il Betis e sono molto molto vicini, per cui non credo che potremmo vederlo giocare con la maglia giallorossa. Daniele Pradè sa quello che deve fare e sta conducendo un grande mercato anche considerando il budget che la Roma dispone”. Il mercato estero si può considerare chiuso dopo l’acquisto di Jeremy Menez, ora staremo a vedere quello interno; magari con le cessioni di Alvarez, Esposito e Andreolli si riuscirà a chiudere per un esterno destro che possa dare un pò di fiato a Rodrigo Taddei e completare la rosa giallorossa per far sognare i tifosi con un campionato a grandi livelli, e per confermarsi in Europa, visto che, il 27 Maggio 2009, la finale di Champions sarà a Roma.
Marco Visco

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here