PAGELLE ROMA-LAZIO – Finisce 3-1 con la Roma che si fa sorprendere subito dal vantaggio di Keita. Un rigore dubbio permette a De Rossi di siglare l’1-1 al 45′, ma nella ripresa la Lazio torna in vantaggio e trova il 3-1 con Keita. La Juventus vola a +9 e il Napoli può sorridere.

Giulia Spiniello

SZCZESNY 6. Non vede partire il tiro di Keita e rimane beffato dalla deviazione di Fazio sul raddoppio di Basta. Evita un passivo che poteva essere più pesante, provvidenziale la prodezza di piede su Anderson nle finale.

RUDIGER 4,5. Non riesce a prendere le misure a Lulic, sempre in difficoltà Conclude malamente con rosso inutile nei minuti di recupero.

FAZIO 4,5. Lascia troppo spazio a Keita sull’occasione del suo gol e ci mette il ginocchio a deviare il tiro di Basta che beffa Szczesny.

MANOLAS 5. Bella la sfida in velocità con Keita, il greco regge il confronto ma non riesce a guida una difesa alla sbaraglio.

EMERSON 5,5. Il raddoppio su Keita non funziona al momento del vantaggio della Lazio, tuttavia è buono il suo apporto alla fase divensiva, sopratutto nel 1° tempo quando tocca più palloni di tutti. Assente in fase offensiva.

DE ROSSI 5. Recuperato in extremis non riesce a dare solidità al centrocampo e fare filtro per la difesa. Ha il merito di trasformare con freddezza il rigore dell’1-1.

STROOTMAN 4,5.  Irriconoscibile, tanti palloni persi e incertezze. Tra i tanti errori che commette oggi rimane statico nell’azione della rete dell’1-0. La nota positiva è che si procurara il rigore (dubbio).

SALAH 5,5.  L’unico a portare pericoli nell’area di rigore laziale: i suoi strappi sono letali ma non trova la giocata decisiva per demerito anche dei compagni di reparto.

NAINGGOLAN 4,5. Assente ingiustificato in una gara che avrebbe bisogno della sua tigna e della sua qualità.

EL SHAARAWY 4,5.  In campo per 45′ in cui non lascia traccia di sè.

DZEKO 4. Palloni importanti ne riceve ma non li sfrutta a dovere, con errori decisivi ai fini del risultato. Ci ha abituato alle sue assenze nei match che contano.

Dal 46′ PERES 4. Entra al posto dell’infortunato El Shaarawy ma si fa notare più per quello che fa che per quello dovrebbe fare.

Dal 64′ PEROTTI 5. Entra al posto dell’acciaccato Fazio, fa sperare nei primi minuti poi si perde anche lui.

Dal 73′  TOTTI S.V.  Entra al posto di De Rossi e fa vedere come si lancia in velocità uno come Salah. Non c’è tempo per fare di più perchè la squadra prende il 3° gol e finisce in tristezza quello che potrebbe il suo ultimo derby da giocatore.

SPALLETTI 4,5.  Poche idee e confuse. Non si capisce perchè fa entrare Peres al posto di un attaccante, per poi smentire se stesso e far entrare Perotti al posto di un difensore. Perde un’occasione ghiotta per sfruttare il pareggio di venerdì della Juve e mette in pericolo il 2° posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO