Schick non è Babbo Natale e sfuma il miracolo. Dzeko il peggiore, Manolas il migliore

1

PAGELLE JUVENTUS-ROMA – La Juventus batte la Roma 1-0 grazie alla rete dell’ex Benatia al 18′. Amaro in bocca per Schick che al 94′ spreca incredibilmente la rete dell’1-1.

Giulia Spiniello

ALISSON 6. Non può nulla sul gol del vantaggio: di riflesso respinge sui piedi di Benatia, che prima calcia sulla traversa e poi ribatte in rete. Strepitoso al 65′ quando tiene in partita i suoi con un grande intervento su Matuidi.

FAZIO5,5.  Fa un recupero pazzesco al 17 su Higuain e poi sul corner successivo si perde Chiellini. Troppe sbavature stasera.

MANOLAS 6,5. C’è sempre lui in copertura a tappare i buchi lasciati dai compagni. I suoi interventi sono decisivi per il risultato.

FLORENZI 6. In difesa soffre come i compagni di reparto. La cosa più bella la fa in attacco quando sfiora di un centrimento il gol del pari centrando il 17° palo stagionale della Roma.

KOLAROV 5. Cliente scomodo Cuadrado. Timido nel primo tempo e incerto in controllo palla. Spinge di più nella ripresa ma questa sera non ne azzecca una, nemmeno su punizione.

NAINGGOLAN 5. Nel primo tempo si vede solo per un tiro dalla distanza. Dopo il riposo il copione non cambia e la squadra soffre la sua assenza.

DE ROSSI 6 Bene in fase d’impostazione, anche se perde alcuni palloni facili. Fondamentali le sue chiusure deifensive nel secondo tempo.

STROOTMAN 4,5. Abulico, il centrocampo juventino lo surclassa. In grossa difficoltà nella ripresa e Di Francesco lo richiama in panca.

PEROTTI 5. Primo tempo da dimenticare, in evidenza solo con l’assist per il Faraone nell’unica azione pericolosa dei primi 45′.

EL SHAARAWY 6. E’ il più pericoloso della Roma con una bella giocata al 28′ sventata dall’ex compagno Szczesny. E’ l’unico capace di sorprendere la retroguardia bianconera, non meritava di uscire.

DZEKO 4,5. Non riesce a far salire la squadra e non riceve palloni buoni per impensierire i bianconeri. Manda alle stelle l’unica buona palla gol capitatagli al 70′.

Dal 66′ SCHICK 5. Entra al posto di El Shaarawy. L’impatto col match è positivo ma è imperdonabile l’errore al 94′ quando sbaglia il gol del pari da solo a tu per tu con Szczesny.

Dal 70′ PELLEGRINI 6. Entra al posto di Strootman e porta almeno un po’ di aggressività al centrocampo.

Dall’85’ UNDER SV. Entra al posto di De Rossi e di testa potrebbe segnare il sospirato 1-1.

DI FRANCESCO 5. Dopo l’ampio turnover in Coppa Italia, non rischia e schiera la formazione titolare con Schick grande escluso. La Roma concede troppo, solo nel primo tempo sono 12 le conclusioni avversarie. Il coraggio dell’assalto finale quando prova a pareggiare con il 4-2-3-1 non è premiato e prosegue il tabù degli scontri diretti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

  1. Mi trovo d’accordo con i voti, l’unica cosa scambierei quello di dzeko (tra i migliori nel primo tempo, magari in calo nel secondo) con el shaarawy (impalpabile)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here