Pagelle. Fazio il migliore di una Roma poco “atletica”

8

PAGELLE ATLETICO MADRID-ROMA –  I giallorossi cadono a Madrid e perdono l’imbattibilità nel girone dove rimangono secondi. I gol arrivano nella ripresa con una bella sforbiciata di Griezmann e il raddoppio di Gameiro.

Giulia Spiniello

ALISSON 6. All’andata parò di tutto e di più. Accorto al 41′ con i pugni su Griezmann, sulla cui bella sforbiciata al 69′ invece nulla può. Due minuti dopo è decisivo con una grande intervento su Torres.

PERES 4,5. Non ce ne voglia ma in fase difensiva quando la palla è tra i suoi piedi sono brividi. Qualche buon intervento lo fa ma quel doppio giallo a 8 minuti dalla fine lascia la squadra in 10 nel momento topico della gara.

MANOLAS 6. Non si fa condizionare dal giallo preso dopo 7′ ma non è perfetto come in altre occasioni soprattutto per la pressione portata dai padroni di casa. Decisivo il suo intervento in scivolata al 54′ su Carrasco ma non evita la rete dell’1-0.

FAZIO 6,5.  E’ il migliore del match, dove non arriva con la velocità ci arriva con intelligenza ed esperienza. Sul gol di Griezmann è colpevole tutta la linea difensiva che non fa scattare il fuorigioco.

KOLAROV 6. Ribatte colpo su colpo in difesa e dice la sua in attacco nella catena oleata alla perfezione con Perotti. Colpevole anche lui sul gol dell’1-0.

PELLEGRINI 5,5. Tanta sostanza al servizio della squadra anche se in alcune occasioni è sembrato poco reattivo come quando perde palla al 54′ (vedi Manolas).

GONALONS 6. A tratti sontuoso, a tratti goffo con palloni bollenti regalati agli avversari.

NAINGGOLAN 6. Dopo la serata magica del derby, timbra il cartellino anche questa sera con la fascia di capitano al braccio, sfiora il gol prendendo un palo con un cross che diventa un tiro che sorprende Oblak.

GERSON 5,5. Tre buone occasioni dentro l’area che sciupa malamente. Non convince questa sera, poca personalità: in alcuni momenti sembra galleggiare in mezzo a un oceano.

DZEKO 6. Gran lavoro in fase di non possesso, nel secondo tempo lo ritroviamo perfino sulla linea dei difensori. Palloni giocabili per segnare ne arrivano davvero pochi.

PEROTTI 6. La sua spinta insistente tiene viva la Roma anche dopo lo svantaggio. Fa tutto bene tranne l’ultimo passaggio, non mancano le idee ma è impreciso negli assist.

Dal 60′ STROOTMAN 6. Entra al posto di Pellegrini. Non riesce ad avere un impatto decisivo sul match.

Dal 71′ DEFREL SV. Entra al posto di Gerson ma non si hanno notizia di palloni toccati dall’ex Sassuolo.

Dal 78′ EL SHAARAWY  SV. Entra al posto di Gonalons.

DI FRANCESCO 6. Deve rinunciare a Florenzi, infortunato, e rilancia a destra Bruno Peres. Turnover moderato, solo 4 novità rispetto al derby, quello con Pellegrini, Gonalos e Gerson al posto di Strootman, De Rossi ed El Shaarawy. Manca cattiveria davanti e il gol non arriva. I cambi non stravolgono l’economia della partita. Ora si deciderà tutto all’Olimpico.

Atletico Madrid-Roma 2-0. Giallorossi sottotono puniti da Griezmann e Gameiro (FOTO e VIDEO)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

8 Commenti

  1. Dopo l’ennesima scoppola europea della presidenza Pallotta mi auguro che i tifosoni yankee (quelli che danno del laziale appena si critica il loro amato presidente) si siano resi finalmente conto che la roma non ha cambi all’altezza. Peres defrel gonalons gerson sono davvero poca cosa. I fenomeni schick e karsdrop lasciamo stare… li abbiamo presi rotti per l’anno prossimo. Così non vai da nessuna parte dzeko nonno kolarov e naingolan non possono reggere all’infinito

    • Anche Difra non scherza. Con questo eterno turnover per dimostrare che lui può cambiare fin che vuole tanto la Roma vince sempre e ora ha trovato quello del formaggio nella veste di Simeone.
      Non puoi presentarti in Champions con Peres, Gonalons e Gerson. Questa si chiama supponenza.

  2. fa malecaldo sempre vedere la roma perdere ma tra genova e madrid avrei preferito perdere contro la spagnola..anzi paradossalmente è meglio una sconfitta che pareggio..potrebbe portarci addirittura a vincere il girone

  3. Come volevasi dimostrare: nei momenti decisisvi la Roma si dimostra la Rometta di sempre. Ma di che vi illudete? Scommettiamo che perde con il Qarabag e che alla fine passa l’Atletico?

    • Io so Romanista piu’ de te! Solo che io non mi illudo mentre te e tutti i provincialotti del pallone come te, dopo un grappolo di vittorie, si illudono che pagliaccio Pallotta e C. hanno messo su una grande squadra.
      Ma guardati intorno! Compara questa squadra con il PSG, Chelsea, City, United, Real Madrid, Barcelona… ma dai, falla finita svegliati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here