Pagelle. El Shaarawy riscrive la storia, Perotti come Batistuta e si va a comandare

6

PAGELLE ROMA-CHELSEA – La Roma travolge 3-0 il Chelsea in vantaggio dopo soli 44 secondi con un gran gol di El Shaarawy. Al 37° il raddoppio ancora del Faraone. Nella ripresa, al 18° arriva il tris di Perotti. I giallorossi scavalcano i “blues” di Conte e si portano in testa alla classifica con 8 punti.

Giulia Spiniello

ALISSON 7. Vale un gol fatto la parata del 44′ quando vola come Superman e devia il destro insidiosissimo di Alonso

FLORENZI 7. Mastino su Hazard,   si fa in 4 tra difesa e attacco. Mostruoso!

FAZIO 8. Mai in affanno, elegante in tutti gli interventi, al Comandante stasera non la si fa, festeggia alla grande il suo rinnovo al 2020!

JESUS 7. L’errore in uscita al 18′ poteva far gioire Pedro. Pregevole però negli anticipi efficaci su Morata. E’ anche la sua serata.

KOLAROV 7. Morata lo grazia sbagliando incredibilmente quando su un errore del giallorosso al rinvio la palla sbatte su Pedro e finisce all’ex juventino. Ma è lui a recuperare palla a metà campo e innescare Perotti  per la rete del 3-0.

STROOTMAN 7. Se il Chelsea deve costantemente saltare il centrocampo per provare a far male alla Roma, il merito è anche il suo.

DE ROSSI 7,5. Che partita! Sempre in corsa, sempre sul pezzo, arriva stremato al 90′ ma non ha concesso mai niente agli uomini di Conte.

NAINGGOLAN 7. Confeziona l’assist per il 2-0 di El Shaarawy e non solo. Il Ninja è una spina nel fianco dei centrocampisti inglesi.

EL SHAARAWY  8. Protagonista assoluto del match con una doppietta da favola .Gli bastano 40 secondi per accendere l’Olimpico con il gol più veloce della storia della Roma in Europa. Superlativo il secondo sigillo con un tocco morbido imprendibile.

DZEKO 7. Non trova il gol ma da solo tiene impegnata tutta la difesa inglese, favorendo gli inserimenti dei suoi compagni.

PEROTTI 7.  Il suo gol è già storia, è il secondo argentino a segnare un gol in Champions per la Roma, il primo Batistuta nel 2002.

Dal 75′ MANOLAS  6. Entra al posto di Florenzi e amnca il gol di pochissimo, con un colpo di testa ravvicinato e potente che Courtois è bravo a dissinnescare.

Dal 75′ GERSON 6. Entra al posto di El Shaarawy e serve subito un assist con i fiocchi per Manolas che fallisce l’incornata.
Dall’86 PELLEGRINI SV.  Entra al posto di Perotti.

DI FRANCESCO  8. Si vede che l’ha preparata come un maghetto che prepara la pozione letale. L’avvelenato di turno è il Chelsea e Antonio Conte. Rete ancora inviolata e riporta la vittoria in Champions League all’Olimpico dopo due anni e sopratutto fa volare la Roma in testa al girone.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

6 Commenti

  1. Voti anche bassi stasera. Meravigliosi tutti, in particolare El Sha, Florenzi e Kolarov. Otto così non li viviamo troppo spesso… ora sotto con la Fiorentina. Forza Roma!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here