Pagelle. Dzeko zittisce Stamford Bridge. Fazio, Jesus e Peres da dimenticare

5

PAGELLE CHELSEA ROMA – Nella terza giornata della fase a gironi della Champions League la Roma pareggia in casa del Chelsea. Apre le marcature David Luiz all’11, raddoppia Hazard al 37′ poco prima della rete del 2-1 di Kolarov al 40′. Nella ripresa è Dzeko show con il bosniaco che sigla una doppietta al 64′ e al 70′. Chiude il tabellino la rete di Hazard al 75′.

Giulia Spiniello

ALISSON 6. Non ha responsabilità sui 3 gol. Cerca di evitarne altri con uscite da brividi ma efficaci.

BRUNO PERES 4. Da un suo errore a centrocampo nasce il gol del 2-o di Hazard. Perde palloni con la stessa facilità con cui poi decide di non rientrare a dare un mano.

FAZIO 5. Subito un retropassaggio da brivido al 9′. A seguire mette lo zampino sul raddoppio blues con una deviazione fatale. Si riscatta – in parte – con l’assist calibratissimo per il 2 pari di Dzeko, prima di dimenticarsi di marcare Hazard ulla rete del 3-3. Luci e tante ombre!

JUAN JESUS 4. Parte male perdendo palla dopo 5′ in favore di Hazard, poi sbaglia sul gol di David Luiz causato da una sua respinta corta. Sbaglia ancora disimpegni, rinvii, diagonali…

KOLAROV 7,5. Prende per la mano la squadra nel momento più difficile e trova di personalità il gol fantastico del 2-1. Perfetta la punizione tagliata che trova la testa Dzeko per il 2-3.

NAINGGOLAN 6. Con De Rossi che parte dalla panchina è lui il capitano in avvio. Sui suoi piedi al 31′ una grande occasione, un tiro a botta sicura che Courtois è bravo a sventare.

GONALONS 5. parte bene, ma l’errore in tandem con Peres sul raddoppio avversario lo condiziona e comincia a sbagliare anche gli appoggi semplici. Fragile!

STROOTMAN 6. Torna titolare dopo l’infortunio. Lotta su ogni pallone, ne recupera a bizzeffe. Manca la continuità in fase di attacco.

GERSON 6. E’ la sorpresa delle formazioni iniziali nell’inedito tridente con Dzeko e Perotti. Non male sulle ripartenze, meno sui cross. Sciupa l’occasione ghiotta per il pareggio a due passi dal portiere.

DZEKO 8. Ispiratissimo nella sua partita numero 100 con la maglia giallorossa. Due palloni e due gol decisivi: il primo, quello del pareggio, semplicemente straordinario, il secondo di testa ribalta il risultato. Una doppietta indimenticabile, prima volta in gol contro il Chelsea e decima reta in 10 presenze in questa stagione.

PEROTTI 7. Propositivo, tenta 4 volte il tiro in porta ma senza mordente, cerca e trova punizioni. Buona l’intesa con Kolarov sulla corsia mancina. Instancabile nel creare situazioni e servire i compagni.

Dal 72′ PELLEGRINI SV. Entra al posto di Gerson.

Dall’82’ FLORENZI SV. Entra al posto di Strootman.

Dall’87’ EL SHAARAWY  SV. Entra al posto di Perotti.

DI FRANCESCO 7. Rinuncia a De Rossi e Florenzi, al loro posto scommette su Gonalons e Gerson per un inedito 4-3-2-1. I gol avversari arrivano per errori individuali dei difensori centrali. La Roma gioca meglio del Chelsea ma è poco incisiva sotto porta nel primo tempo. Nella ripresa arriva anche la concretezza. Regala una serata di bel calcio e 3 gol in Champions non è mai facile segnarli.

Chelsea-Roma 3-3: Hazard spegne la rimonta giallorossa targata Dzeko (FOTO e VIDEO)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

5 Commenti

  1. Bravi tutti, tranne Peres.
    Jesus, anche se scarso, almeno ci prova. Non possiamo chiedere troppo da lui.
    Gonalons sicuramente meglio di De Rossi. Errore sul secondo gol era di Peres, non tanto Gonalons.
    Gerson sta facendo vedere che e un giocatore di calcio.
    Mostruosi Dzeko e Kolarov.
    Meritavamo molto, molto di piu. Abbiamo pagato caro due errori che non ci possiamo permettere. Ma sono fiero di questi ragazzi che continuano a lottare e giocare!! FORZA ROMA!!!!

  2. Tanto che non si vedeva una partita così!!! unico gran peccato che Manolas non ci fosse dietro e che il reparto ha giocatori non da Champions League. Ma lo spirito era quello giusto! FORZA ROMA sempre

  3. Concordo. Secondo me Gonalons è partito in sordina ma è cresciuto durante la gara, come tutta la Roma del resto. Peres e Juan Jesus sono quelli, purtroppo, aggiungo Strotman sottotono ma me lo tengo lo stesso pure così. Forse tardivo l’inserimento di Florenzi ma bisogna anche guardare alla partita di domenica.

  4. Bellissima partita. Non darei voti troppo negativi a Gonalons, che almeno corre e smista abbastanza velocemente. In questo momento è meglio di DDR. Anche Fazio non mi è dispiaciuto. Ottimo il lancio per Dzeko sul secondo gol. Ma soprattutto mi è piaciuto il gioco ed il carattere della squadra. Eusebio la fa giocare molto bene e meglio del toscano, a parer mio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here