Nainngolan in formato scudetto, Rudiger spinge che è una bellezza. Manolas chiude anche i rubinetti

1

PAGELLE ROMA-JUVENTUS –  Roma a -4 dalla Juventus con due giornate ancora da giocare e Napoli che torna al 3° posto. Questo il verdetto del  3-1 in rimonta di questa sera. Lemina porta in vantaggio i suoi al 21′. Solo 4 minuti e De Rossi segna l’1-1. Nella ripresa arrivano le reti di El Shaarawy al 56′ e di Nainggolan che al 65′.

Giulia Spiniello

SZCZESNY 6,5. Il legno lo salva dalla botta di Asamoah. Poi di lui si ricorda una buona respinta con i pugni e poco più, ma non per colpa sua…

RUDIGER 7.  Dalla sua parte la squadra trova tante soluzioni, è quello che prova più volte a sfondare la muraglia bianconera e Asamoah ne fa le spese.

FAZIO 6. Si fa scappare Higuain che mette sui piedi di Lemina il gol dello 0-1 e poi nel tentavo di bloccare lo stesso Lemina si becca un giallo a inizio secondo tempo.

MANOLAS 7,5. Da un suo colpo di testa nasce la rete dell’1-1. Dà di che godere al 30′ con una  scivolata chirurgica che porta via il pallone a Higuain.

EMERSON 6,5. Non impeccabile in fase difensiva, sbaglia anche lui sul gol di Lemina. Nella ripresa si fa perdonare con 45′ di buona intensità sopratutto in fase propositiva.

DE ROSSI 7.  Con che rabbia scaraventa dietro l’amico Buffon il pallone del pareggio, il suo terzo gol di fila nella ultime 3 giornate! La stessa rabbia con cui non risparmia l’ex compagno Pjanic con un duro fallo a metà campo che gli fa beccare il giallo.

PAREDES 6,5. Si sta specializzando sempre di più nei calci da fermo, come il corner da cui inizia l’azione del gol di De Rossi.

SALAH 6,5. Parte in quarta ma finisce troppo presto la benzina. Dopo un pit stop lungo buona parte del match, supera tutti in curca e serve a Nainggolan la palla del 3-1.

NAINGGOLAN 7,5.  Decisivo con il suo gol ceh dà la mazzata finale alla Juve: batte Buffon n forte destro a mezza altezza a fil di palo batte Buffon.Rincorre anche le prime zanzare di stagione. Instancabilebile, è ovunque e su tutti.

EL SHAARAWY 7. Non sempre perfetto, alla ricerca della giocata smarcante si va spesso a scontrare con i difedenti avversari, ma cosa fa sul gol del 2-1: si porta palla sul destro in area di rigore e prova il tiro che, dopo una deviazione dà un bacio al palo ed entra in rete. Guizzo pesantissimo.

PEROTTI 5,5.. Chiamato a fare il vice Dzeko, per ordini superiori o perchè non riesce a trovare spazi, vaga molto su tutto il fronte d’attacco e non entra nel vivo del gioco. Non incide sulla gara e Spalletti lo richiama in panca prima assai prima del 90′.

Dal 68′ GRENIER 6. Entra al posto di Perotti e non demerita.

Dal 78′ JESUS  ng. Entra al posto di Nainggolan.

Dal 90′ TOTTI 7 .Comunque! Entra la posto di Salah e lo stadio è tutto un triudio. Una manciata di secondi che sembrano un’eternità e poca importa se qualcuna la descriverà come una presa per i fondelli.

SPALLETTI 6,5. Una Roma concentrata e determinata concede pochissimo ai bianconeri e si merita il vantaggio. Intensità e solidità. Discutibile ancora una volta la scelta di far entrare Totti così in ritardo, ma tant’è…

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here