PAGELLE SAMPDORIA-ROMA – La Sampdoria che non sapeva più vincere e segnare, batte la Roma 3-2 in rimonta grazie ai gol di Praet, Schick e Muriel. Per i giallorossi a segno Bruno Peres e Dzeko. La Juve si allontana e vola a 51 punti, mentre i ragazzi di Spalletti restano a 47.

Giulia Spiniello

SZCZESNY 4,5. Attento su 3 occasioni blucerchiate, si fa infilare prima da Praet sul gol del pareggio e poi si fa trafiggere da Schick e Muriel non senza qualchhe responsabilità.

RUDIGER 5. Partita complicata con Muriel che lo costringe spesso al fallo. Le cose non vanno meglio con l’ingresso di Schick che gli fa rimediare il giallo.

FAZIO 6. In una domenica complicata, emerge ancora tra i migliori del match, ma non basta a evitare alla Roma un’imbarcata di gol, dopo tre gare a porta inviolata.

VERMAELEN 4,5. Non ha la rapidità per stare dietro a Muriel su cui è sempre in ritardo: è costretto spesso al fallo che nella ripresa gli fa rimediare anche l’ammonizione.

PERES 6. Dopo 5′ dal fischio d’inizio arriva il suo primo gol con la maglia della Roma, bravo a raccogliere una respinta di Puggioni. Non tiene lo stesso rendimento per tutto il match.

DE ROSSI 5. Tanti errori a metà campo: in fase di costruzione meglio nella ripresa quando riesce a far giare il gioco, ma Spalletti lo richiama in panchina dopo il secondo svantaggio.

STROOTMAN 6. Perde Praet sul primo gol doriano. Meglio in fase di costruzione dove prova spesso a verticalizzare il gioco sopratutto per Dzeko. E’ tra i più propositivi e lucidi.

EMERSON 6. Entra nell’azione del gol dando il via con un calcio dalla lunga distanza. Spinge di più nel secondo tempo, quando sfonda sulla sinistra e mette in mezzo per Dzeko la palla che finisce in rete per il temporaneo vantaggio.

PEROTTI 5,5. Dopo un primo tempo deludente, è lui a dare il via alla rete dell’1-2. Ma la sua non è una prestazione sufficiente.

NAINGGOLAN 5,5. Fatica ad entrare in partita, solo sul finale di primo tempo sfiora un gol che poteva essere da cineteca. Dopo l’intervallo cresce la sua prestazione e con lui quella della Roma. Ma sul Ninja pesa l’ombra della deviazione sulla punizione di Muriel che si tramuta nel 3-2 doriano.

DZEKO 6. Nei primi 45′ è servito poco dai compagni e quando ha la palla buona, di testa, la fallisce. Meglio nella ripresa quando esplode il suo mancino, ma non trova lo specchio della porta per pochi centimetri, poco prima di siglare il suo 15esimo gol in campionato il 5° fuori casa per il momentaneo 1-2. Viene atterrato da dietro da Silvestre, sarebbe rigore netto ma Mazzoleni ferma tutto per fuorigioco inesistente.

Dal 77′ EL SHAARAWY SV.  Entra al posto di Bruno Peres ma il suo apporto è presso che nullo.

Dal 77′ TOTTI 6,5. Entra al posto di De Rossi e illumina l’ultima parte di match con assist e giocate di qualità. Guadagna punizioni e rende pericoloso un attacco fino a quel momento deludente. Non manca il nervosismo e rischia molto quando rifila una spinta a Torreira, per lui è solo giallo.

Dall’ 88 PAREDES SV. Entra al posto di Vermaelen.

SPALLETTI 5. Una Roma un po’ svagata torna a subire gol in campionato dopo 344 minuti, l’ultima era stata segnata da De Guzman (Chievo) il 22 dicembre. La disorganizzazione la fa da padrona, nonostante il momentaneo vantaggio, l’attacco fa una fatica enorme. Meglio a inizio ripresa ma poi la difesa crolla completamente. Tenta il tutto per tutto con il doppio cambio Totti ed El Shaarawy, ma forse è troppo tardi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

5 Commenti

  1. Troppo buona con certi voti. Troppo cattiva in altri Il portiere polacco (4,5!!!) ha salvato la porta almeno 2 volte! Peres ha perso parecchi dribbling e si è beccato un 6. Emerson solo 6 per il gran tiro del primo gol e per il passaggio a Dzecko per il gol? Stiamo scherzando?

LASCIA UN COMMENTO