Gol e pali e la Roma vola: Dzeko mattatore, Kolarov implacabile!

4

PAGELLE BENEVENTO-ROMA – Tutto facile per la Roma a Benevento. I giallorossi si prendono 3 punti fondamentali segnando 4 reti e colpendo un palo. Sugli scudi Dzeko, assolutamente imprendibile per la difesa campana: realizza una doppietta che vale oro.

Giulia Spiniello

ALISSON 6,5. Si fa trovare pronto quando il Benevento prova a far male: ben posizionato, non corre mai pericoli.

PERES 6,5. Mette la firma sulla vittoria con l’assist vincente per Dzeko poi raccolto dallo sfortunato Lucioni per l’autogol dello 0-2.  Un gran primo tempo, rifiata nella ripresa.

FAZIO 7. Legge bene le situazioni, azzecca i tempi degli anticipi. Sempre in controllo.

JESUS 6,5. Protegge bene, non dà mai l’impressione di patire gli avversari.

KOLAROV 7,5. Confeziona l’assist vincente per Dzeko che deve solo insaccare, anche il 4° gol arriva dai suoi piedi. Strema i padroni di casa con sovrapprosizioni e affondi letali. Implacabile!

PELLEGRINI 6,5. Meno brillante rispetto alla partita dell’Olimpico con il Verona ma la sua prova è comunque positiva.

GONALONS 6. Prova di personalità del francese, partecipa alla rete del raddoppio e si fa vedere dai compagni. Cala nel secondo tempo.

STROOTMAN 7. Con la fascia di capitano al braccio al minuto 23 lancia sulla sinistra Kolarov dando il via all’azione del vantaggio. Ha il piede caldo e lo sfrutta al meglio inventando assist.

UNDER 6. La prestazione con il Verona convince Di Francesco a schierarlo di nuovo al posto di Defrel. Partecipa anche lui alla fiera dei cross, ma è meno intraprendente rispetto all’altra sera e il cambio subito dopo l’intervallo sa di bocciatura.

DZEKO 7,5. Due gol (ma potevano essere 4) e un palo, è ancora lui a sbloccare il risultato. Oggi di certo non può lamentarsi dei palloni che gli sono arrivati! A lamentarsi sono i sanniti che non riescono mai a prenderlo. Un capolavoro di mira e precisione la rete del 3-0! 21 gol nelle ultime 21 presenze di Serie A, 7 reti nelle ultime 7 trasferte di campionato.

PEROTTI 6,5. Affonda che è una bellezza, protagonista in positivo sulla sua fascia dove funziona a dovere la catena con Kolarov. Cambia corsia con l’ingresso di El Shaarawy e diventa determinante sul gol del 3-0, perfetto nel rubare palla sulla trequarti e servire immediatamente Dzeko.

Dal 46′ EL SHAARAWY 6. Entra al posto di Under e si va a mettere alto a sinistra nel ruolo di Perotti. Non trova gli stessi spunti del match con il Verona.

Dal 67′ GERSON SV. Entra al posto di Pellegrini

Dal 75′ FLORENZI SV. Entra al posto di Perotti e si posiziona alto a destra.

DI FRANCESCO 7. Deve fare a meno degli infortunati Nainggolan e Schick e concede un turno di riposo a Manolas e De Rossi. La Roma domina totalmente il match e non rischia quasi nulla, si prende la 2a vittoria consecutiva e allunga la striscia record di successi consecutivi in trasferta in Serie A che ora sono 9.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

  1. L’unico che mi ha deluso oggi e stato Under ma forse solo perche mi aspetto tanto da lui. Gli altri tutti bravi. Dzeko poteva farne 5. Ottima spinta sulle fasce con Kolarov e Peres. Gerson e entato bene in partita pure.

    • Anche quelle sono da vincere però ^^
      Ci sono 4/5 squadre che hanno veramente ben poco da fare in Serie A, il Benevento fa sicuramente parte di questo gruppetto.
      Comunque, abbiamo anche potuto far riposare Nainggolan, Manolas e De Rossi. Hanno giocato bene Gonalons, Juan Jesus e tanti altri. Vero che Ünder ha fatto male ma lasciomolo crescere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here