Dite la vostra su Juventus-Roma

33

DITE LA VOSTRA – Ritorna l’appuntamento con ‘Dite la vostra’, la rubrica targata Romanews.eu dedicata a voi lettori. Esprimete la vostra opinione sulla partita della Roma con commenti veloci in stile Twitter: raccontateci le vostre sensazioni in poche righe. I commenti più lunghi o che riportano parole fuori luogo, nostro malgrado, non saranno pubblicati. Di seguito lo spazio per dire la vostra su Juventus-Roma.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

33 Commenti

  1. A parte l’indolenza, cos’è che impedisce ai nostri difensori di contendere le palle alte in area? Perché quando crossiamo noi la palla è sempre facilissima preda degli avversari? Perché ogni angolo e ogni cross degli avversari è un pericolo mentre noi non ci facciamo nulla?

  2. Se ci metti 80 minuti per smettere di fartela addosso e sbagli goal fatti come El Shaarawi e Shock allora è inutile prendere il pullman per fare la trasferta. Problema atavico che tanto abbiamo capito che non verrà risolto mai. Giusta la prima pagina di ieri di Tuttosport.
    Ormai la Juve scappa in avanti e vince in carrozza.
    Che frustrazione.

  3. ma quando lo comprano un giocatore determinante , Strotman corre a vuoto fa il suo compitino appoggiando il pallone al compagno più vicino, inguardabile,il ninja non lo ha mai visto pianic , squadra lenta e prevedibile, non si può giocare gli ultimi 10 minuti, poi Shick tanti soldi niente arrosto , spero di sbagliarmi ma sembra un altro iturbe, loro anno giocato tutto il secondo tempo con lancio lungo su manzukic che contro Florenzi di testa non c’è partita e vai in contropiede , sono proprio deluso e questa volta ci metto anche allenatore che è riuscito a farci uscire dalla coppa italia per questa partita poi in 95 minuti hai fatto solo 2 tiri in porta e la società che è arrivata con squilli di tromba e fanfara ma in tutti questi anni solo figure barbine.

  4. Di Francesco ha sbagliato a non mettere i titolari in coppa Italia, tanto si sapeva che con la Juve era difficile vincere.
    Quindi ci ha fatto sfumare un obiettivo.
    Io sono molto rammaricata perchè fino alle sostituzioni la Roma era morta. I cambi doveva farli prima.
    MI STA MOLTO DELUDENDO………………ARIDATECE GARCIA.
    Con la Juve giocavamo trasmetteva più grinta ed i giocatori erano più motivati e giocavano molto meglio.
    Pure quest’anno zero titoli.
    Che delusione. La Roma non ha gioco. Non segniamo nemmeno se la palla ce la portiamo con le mani||||

  5. non siamo mai stati nè cinici e nè tantomeno cattivi
    quando avremo la loro furia agonistica allora vinceremo, così no… nel complesso tutto deludente
    la colpa è anche nostra che coccoliamo troppo i nostri calciatori
    esigenti, lo dobbiamo diventare anche noi, non accontentarci mai per VINCERE

  6. cosa dire fuori dalla coppa italia fuori dai giochi anche per lo scudetto…la champions neanche la prendo in considerazione…insomma solita solfa…ed ennesimo natale di merda..GRAZIE A TUTTI

  7. C’è rammarico per il finale disputato…Non si possono regalare 80 minuti a una squadra come la juventus…Ancora non c’è la mentalità della grande squadra. Bisognerebbe avere il coraggio di fare delle scelte pesanti , non si può tenere in panca uno come Pellegrini e c’è urgenza di avere un terzino destro degno di questo nome. L’avevano capito pure i sassi che ogni loro rinvio era dalle parti di Mandzukic che la prendeva sempre avendo come opposizione il tutt’altro che altissimo Florenzi. Ma comunque sono fiducioso e spero che il finale disputato possa inculcare nella testa dei giocatori che se la possono giocare con tutti ( lo stesso atteggiamento avuto col Napoli : 80 minuti timorosi e finale da grande squadra)
    Sempre forza Roma

  8. Ciao a tutti… innanzitutto FORZA ROMA!!! È normale essere delusi ma non buttiamo tutto alle ortiche. Noi tutti sappiamo che per vincere le cose importanti, per diventare definitivamente una squadra importante bisogna fare un salto di qualità. Sappiamo anche che non è possibile farlo da un giorno all’altro altrimenti lo farebbero tutti facilmente e lo dice uno che lo aspetta da una vita. Sappiamo tutti che dobbiamo risolvere quei problemi atavici di cui parla anche Jacopo e la squadra per farlo ha bisogno anche dell’appoggio di noi tifosi. Secondo me se vogliamo che si realizzi quello per cui si sta lavorando da decenni, un processo che va avanti almeno dal primo Spalletti, processo in cui ognuno ci ha messo un mattoncino e mi riferisco a Luis Enrique con la sua cultura del lavoro, all’ultimo Zeman con il suo “dieci sul lettino e uno ancora sul raccordo”, allo Spalletti dell’anno scorso che parlava di professionalità totale da parte dei giocatori anche quando sono a casa, ebbene se vogliamo che questo si realizzi a mio parere oggi più che mai dobbiamo appoggiare Di Francesco. Molte cose sono state fatte, alcune si devono ancora fare. L’ho ascoltato a fine partita e ho la forte sensazione che lui sappia tutto di Roma e della Roma e dei problemi atavico. Secondo me lui è l’uomo giusto finalmente. Ha riconosciuto che nel primo tempo avevamo timore (per me solo per 25 min a dire il vero), sta lavorando tanto su questo aspetto, ma ci vuole un altro po’ di tempo. Aspettiamo da una vita, possiamo aspettare ancora, non credete? ma la strada per me è finalmente quella giusta. La partita di oggi in parte lo dimostra. Loro ahimè sono forti. L’asticella di una squadra che arriva in finale di Champions è alta. Nonostante tutto abbiamo avuto più occasioni noi oggi contro di loro che Napoli e Inter insieme. Potevamo chiuderci come l’inter e magari prendere un punto ma è più una dimostrazione quella di inferiorità (mentale sopratutto che non ti porta da nessuna parte) che non questa sconfitta in una partita in cui la Roma ha cercato di non snaturare un identità su cui lavora dal ritiro, come peraltro ha fatto il Napoli che però, in casa, non ha tirato in porta. Dobbiamo riconoscere che se si guarda la prestazione per intero e non solo il risultato c’è da pensare che sia la Roma in prospettiva la vera antagonista di quelli lì (non riesco neanche a dire il nome). Certo alcuni fantasmi del passato ci perseguitano come il solito gol dell’ex, Coso migliore in campo, ma cerchiamo di avere pazienza, più di quanta a volte ne abbiamo avuta in passato. Ho avuto qualche dubbio sul futuro di questo progetto solo in relazione al ritmo basso avuto dalla squadra per gran parte della partita. Sicuramente bisogna alzarlo altrimenti vai a sbattere contro le difese chiuse, però nel finale loro erano sulle gambe e noi no. I loro cambi non hanno migliorato la situazione, i nostri si, altro aspetto che certifica la bontà del lavoro del mister sul gruppo e sul turn over. Oggi soffriamo ma sono convinto che continuando così domani gioiremo….FORZA ROMA SEMPRE!

    • Bravo Massimo,finalmente un commento equilibrato,senza la teoria degli opposti estremismi(chi ha la mia eta’ se lo ricordera’),o bene bene o male male.Eusebio è un buon allenatore e insieme alla squadra sta studiando per diventare grande,diamogli tempo ed anche la possibilita’ di sbagliare,a fine stagione si potra’ dare un giudizio piu’ completo.Se è vero che aggrapparsi sempre alla sfortuna puo’ essere deleterio,è indubbio che le attenuanti non mancano.Ricambio gli auguri,non era questo il Natale che avremmo dsiderato,ma è pur sempre Natale,Auguri fratelli giallorossi

      • Grazie Fabiano, daltronde e’ sempre stato l’equilibrio il nostro tallone d’Achille sia in seno all’ambiente che in seno alla squadra. Dobbiamo insistere tutti su quello. Auguri anche a te e a tutti i fratelli romanisti per un sereno Natale…

  9. L’ennesima sconfitta in casa della Juve; persino l’Udinese ha vinto nello Juventus Stadium, e l’Inter, che ha pareggiato due partite fa, e il Torino ha pareggiato, ma noi solo batoste: ormai è un tabù consolidato e occorrono altri giocatori e altro agonismo per sfatarlo. Comunque abbiamo perso gli scontri diretti contro le prime tre: giustamente, il quarto posto per ora ci calza perfettamente. Spero in un miglioramento di Strootman e di Schick e in un mercato di rinforzo a gennaio. Settimana natalizia amarissima: fuori dalla Coppa Italia, che è l’unico obbiettivo realistico, ma ormai è diventata una maledizione (e ci manca una sola vittoria per raggiungere la stella di quota 10), edirei fuori dalla competizione per il secondo posto, perché il primo non si può prendere in considerazione, realisticamente. Ora forza Roma e cerchiamo maggiore convinzione nelle partite di fine anno e poi del girone di ritorno. Non vedo una Inter irresistibile.

  10. Mi sono sconvolto per la cessione folle di salah e sono stato cazziato dai tifosi commercialisti,oggi il dato è inconfutabile,non lo hai sostituito ed infatti non segnamo più
    salah il gol mangiato da scik lo segnava bendato……..peccato perché questa squadra è forte e con salah avrebbe vinto con relativa facilità lo scudetto ed invece hanno speso quasi gli stessi soldi per due giocatori normali come unger e defrel che in un girone non hanno segnato nemmeno un gol….poi se siete contenti di arrivare in Champion arrivando quarti io francamente mi sono stufato,tralasciando tutti i giocatori fortissimi ceduti negli anni passati ….buon natale a tutti e forza Roma!!!

  11. Cross sbagliati, passaggi sbagliati, passaggi laterali e all’indietro, niente pressing, gioco lento che permette agli avversari di rientrare agevolmente a presiadiare la propria area (per questo si fatica anche con le piccole), niente verticalizzazioni improvvise, ripartenze a rallentatore. In piu` uno Dzeko immobile, da vendere ora, a gennaio, se si vuole realizzare ancora qualche soldo. E infine Di Francesco che, dopo la toppata con il Torino, dopo la quale “non si sente di chiedere scusa”, ancora insiste a far stare a bivaccare Dzeko in campo per 90 minuti senza mandarlo affanculo, beh, allora i guai te li stai cercando: gia` mi sei calato abbastanza, non andare oltre.

  12. Abbiamo perso con Inter Napoli e Juve. Fuori dalla Coppa Italia. Abbiamo dato via Salah per schick (!?).
    E siamo alle solite. Non rimane che lo Shaktar…
    Mah, continuo a pensare che siamo stati presi in giro da questa Proprietà senza una lira.
    ” Faremo della Roma una delle più forti squadre d’Europa…”. Si, come no…
    Nel frattempo sono passati sette anni e non abbiamo vinto NEMMENO la Coppa del Nonno…
    A Roma serve gente motivata ( non solo dallo Stadio…) e con qualche soldo in più ( altro che autogestione).
    Con questi non vinceremo MAI! E se mi sbaglio, nei prossimi dieci anni fatemi un fischio…

  13. Cosa penso io, non spostiamo la palla velocemente, cioè non abbiamo un regista difensivo, de rossi e golalons sono da buttare, abbiamo dato via paredes non so il motivo, non so per comprare defrel?
    In conclusione se non arrivano cross e palle veloci al centro noi non segneremo mai,
    Guardate ieri la giuve come era veloce a spostare la palla.e.attaccarti, non ti lasciava campo, e poi higuiin, pure lui non si mangia i gol?
    Pensiamo a prendere un terzino dx e un regista difensivo tipo kante e vedete che la storia cambia.
    Forza Roma sempre

  14. Avete rotto le palle tti quanti!!!! I soldi so questi, i giocatori so questi , i tifosi so questi, se nn ve sta bene ce stanno tante squadre da tifare…. juve inter Lazio.. . Ce limbarazzo della scelta… se la roma nn vi sta bene cosi cambiate squadra

    • Sottoscrivo tutto..bravissimo Max. ho l’impressione che molti siano già tifosi della terza squadra che hai nominato. Tutti vorremmo vincere, capisco un po’ di frustrazione, ma che c’è di più bello di tifare Roma? Non è un volersi accontentare, ma questi se lo ricordano Ciarrapico? l’hanno mai vista e tifata la vera Rometta? Questa proprietà non è il PSG, ma ci fa stare tranquilli, ma chi se ne frega di Salah (tra l’altro ho visto arsenal liverpool….gran giocatore ma dá tutto tranne che equilibrio..e noi di quello abbiamo bisogno in tutti i sensi). Oggi al confronto sta squadra sembra il Real Madrid…e allora tifiamo no….che poi si vincerà anche. Un saluto

  15. Io non me la prendo solo per gli errori di ElSha e Shick che al limite possono starci, al limite dico. Non accetto però che una squadra di professionisti strapagati prenda un gol del genere: abbiamo fatto tirare tre dico tre volte loro e i nostri fermi come statue. È incredibile andatela a rivedere quell’azione. Che ennesimo Natale amaro…

  16. Fate processi che per quanto mi riguarda erano iniziati anche prima. Il dubbio ce l’avevo anche quando le cose giravano per il verso giusto figuriamoci ora che che la sfiga ci sembra sicura compagna di avventure. Non sono d’accordo sulle colpe di Schick perchè l’attaccante puo’ anche sbagliare,ma sul banco degli imputati ci metto Monchi perchè tranne Kolarov e Schick (continuo a credere ciecamente nel suo talento) e il rientro di Pellegrini ci ha portato giocatori insignificanti o mezzi rotti. Mi spiace per DIFRA ma la scelta delle riserve contro il Torino,snobbando una coppa Italia che per quanto poco appetibile poteva essere considerata l’unico obiettivo e trofeo possibile,si è dimostrata dolorosamente sbagliata col risultato poi di fallire un obiettivo e d’aver compromesso il secondo(piazzamento nei primi 4 posti). Ci resta la Champions e qualche probabilità di arrivare ai quarti ce l’abbiamo ancora ma bisogna partire dal coraggio di osare a tenere fuori elefanti inutili (De Rossi ) poco efficaci (Strootmann) e inserire e acquistare gente che corre e che ha fame di fare bene e che ha altro passo. Della Juve possiamo dire tutto tranne che sembrano giocatori sazi e non aggressivi e che è una società che ha nel suo DNA il credo della vittoria. Noi dopo un derby vinto facciamo cinque giorni di festeggiamento…. Ultima cosa ,non sono un Pallottiano, ma questo è il ns presidente e l’unico che puo tebnere in piedi la baraccca e non è vero che i soldi non li spende…il vero problema è che spesso i soldi si spendono male. SEMPRE FORZA ROMA nonostante rabbia e delusione.

    • Ciao lupo52, sono d’accordo con molte delle cose che hai scritto. Pero, provo a fare anche un altro ragionamento: Siamo sicuri che De Rossi con la maglia bianconera non avrebbe fame? E Strootman? Siamo sicuri che Defrel nella Juve sarebbe cosi scarso? Senza Salah la la Juve non vincerebbe? In parte la risposta ce la da Pjanic…te lo ricordi da noi? Sembrava non avere fame come gli altri…guardalo ora, non è Pirlo ma ha fame. La Juve ha vinto anche con Matri, Quagliarella, Giovinco, De Ceglie poi ha preso i Tevez, gli Higuain ecc. Già la fame…è su quella che si deve lavorare. D’altronde la nostra storia ce lo insegna: Dopo lo scudetto dell’83 se ne sarebbero potuti vincere almeno altri due (al netto di Turone). Sicuramente qualcuno ha fatto i suoi giochetti, probabilmente il Lecce è stato, diciamo così, incentivato da qualcuno a giocare alla morte, forse quel Liverpool era oggettivamente più forte, ma con un pochino più di fame potevamo andare anche oltre queste cose. E che dire del dopo 2001? Vincendo col Venezia già retrocesso forse lo scudetto del 5 maggio 2002 lo vincevamo noi. Poi Roma Samp ecc..bisogna far capire una volta per tutte ai giocatori che solo vincendo si può tenere ai massimi livelli una squadra altrimenti i conti non tornano. E meno male che abbiamo questa proprietà altrimenti sai quanti altri Ciarrapico sarebbero pronti a rilevarla la società? O sei il PSG o altrimenti si vince solo con la fame. Io sono convinto che con quella si potrebbe vincere anche con De Rossi e Defrel o Gerson. (posso sbagliarmi naturalmente). Il lavoro che stanno facendo Monchi e Di Francesco è a mio parere eccellente in questo senso. Il turn over in coppa Italia a mio avviso aveva anche il fine di responsabilizzare una rosa intera. Potevamo con i titolari passare il turno ma in prospettiva così facendo ti ritrovavi sempre con la panchina corta e noi non siamo il PSG come detto quindi dobbiamo lavorare su questo. Oggi è andata male ma domani avrai una rosa forte e non solo 11 titolari. Poi si può sempre migliorare in campagna acquisti ma cerchiamo di valorizzare quelli che abbiamo come hanno fatto gli altri per esempio con Sturaro. Il campionato è lungo e il quarto posto e ampiamente alla portata. L’Inter ha pareggiato allo Stadium, ma ha messo i pullman in difesa e non ha dato garanzie per il futuro e Udinese e Sassuolo lo hanno dimostrato. Noi abbiamo provato a giocarcela. Non ci siamo riusciti, abbiamo avuto timore, ma ricordiamoci che alcuni di quelli che ieri erano in campo hanno preso delle belle imbarcare tipo Bayern in altre occasioni. Ma li la presunzione ha contribuito molto. Di Francesco spinge per una squadra che faccia sempre la partita anche a Torino, i ragazzi frenano un pò per paura delle imbarcate e il ninja ieri lo ha fatto capire nel dopo partita. La strada però a mio avviso è quella giusta e i finali di partita contro Napoli e Juve o la partita di Londra lo dimostrano. La Roma quando vuole domina. Deve solo, si fa per dire, trovare l’equilibrio tra ambizione e umiltà. Cerchiamo di aiutare questa dirigenza e Di Francesco perché per me stanno facendo tutto il possibile per raggiungere questo obbiettivo agognato da una vita. Un caro saluto

      • @Massimo Analisi lucida e condivisibile,non ce l’ho con Di francesco perchè il turn over era ed è indispensabile,ma non avrei rivoluzionato l’intera squadra e con tutta la difesa nuova di zecca per il semplice fatto che compreso il portiere non avevano mai giocato insieme. Secondo me poi Dzeko e Schick possono coesistere con un modulo diverso ..per esempio il 4-3-1-2. Altra considerazione ,ovviamente del tutto personale, è che se De Rossi non fosse romano di nascita e nel sangue e magari fosse nato a Brescia ,qui a Roma non avrebbe giocato gia da un bel pezzo. La romanità è una gran cosa salvo distorcere il concetto e farne una bandiera che non può piu sventolare . Solo valutazioni soggettive,ovviamente e trovo sano il confronto civile e pacato che dovrebbe esistere sempre tra noi tifosi romanisti ,grazie a Dio…
        Auguri giallorossi.

        • Lupo la tua analisi è altrettanto condivisibile, io stesso penso le stesse cose…11 Florenzi forse sarebbero meglio di 11 DDR e penso anche che Di Francesco qualcosa l’abbia sbagliata. Però da un equilibrio che mi piace anche quando si perde. Speriamo che in futuro lo veda quel modulo perché al momento sembra di no. So anche che tutti noi tifosi “sani” saremo sempre vicini alla squadra e al mister e il confronto pacato non può fare altro che bene anche ai giocatori. Auguri giallorossi anche a te.

          • Del mio amico Lupo gia’ conoscevo l’intelligenza e la correttezza oltre alla lucidita ma Massimo 74 è stato una bella scoperta,complimenti a tutti e due.

  17. Ma quando caxxo costruiranno una squadra vincente, anzichè Menarcela con lo stadio? I piazzamenti (?) danno solo alibi a questa proprietà/dirigenza
    Insulsa, l’unico obbiettivo deve essere il 1° posto, PUNTO

  18. La Roma ha un gioco d’attacco lento ed per questo che segna molto poco. Inoltre non ha attualmente un esterno basso ed un esterno alto destri all’altezza. Abbiamo visto però che quando le cose non vanno bene, verso la fine delle partite, adottando il 4231 l’attacco improvvisamente diventa molto più incisivo e crea molte più occasioni. Con la rosa dei giocatori attuali non sarebbe possibile passare a questo modulo ? La Roma potrebbe giocare con questa formazione : Alisson Florenzi ( o Emerson quando incontra esterni di sinistra piuttosto alti ) Manolas Fazio Kolarov Strotman Naingolan ( o De Rossi ) Perotti Dzecho Shick Under ( o Gerson quando si deve coprire di più ). Peres è da vendere prima possibile. Emerson assolutamente no. Non mi convincono nè Defrel ( 23 milioni !!!! ) nè el Shaarawy. Ormai la intelaiatura c’è, bisogna andare per sostituzione, tenendo però i giocatori forti e facendo fare esperienza ai giovani.
    A me personalmente Under piace ma bisogna dargli il tempo di crescere. Di Francesco è molto bravo ma non ha i giocatori della Juve. Shick può diventare un fuoriclasse ed anche Gerson in prospettiva è molto forte. Moreno mi sembra molto meno peggio di quello che dicono i giornalisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here