Disastro Calvarese: alla fine concede il rigore sbagliato

0

LA MOVIOLA a cura della redazione di Romanews.eu – Disastrosa direzione arbitrale di Calvarese e dei suoi assistenti. Il fischietto di Teramo, nelle occasioni chiave del match, prende la giusta decisione solo in occasione del rigore concesso al Torino, su segnalazione del quinto uomo, ma sbaglia in tutti gli altri casi da moviola.

MANCATA AMMONIZIONE A GLIK – Al 31′ Glik entra in maniera molto ruvida su Nainggolan, interrompendo la sua ripertenza nei pressi del centrocampo. Sbaglia qui Calvarese a non ammonire il difensore granata, non solo per l’intervento ma anche per fallo tattico.

RIGORE CONCESSO AL TORINO – Calvarese al 34′ fischia un calcio di rigore per il Torino, su segnalazione dell’arbitro di porta Giacomelli. Belotti sfugge alla marcatura di Manolas, che perde un po’ di equilibrio ad inizio azione, e per recuperarla il greco si aggrappa alla maglia del granata. Difficilmente l’attaccante sarebbe arrivato sul pallone, ma la tratteuta c’è ed è pittosto evidente. Giusto quindi assegnare la massima punizione.

GASTON SILVA DEVIA COL GOMITO IN AREA – Al 42′ Nainggolan calcia al volo di prima intenzione dal limite dell’area, ma la conclusione viene rimpallata con il gomito da Gaston Silva. Il tocco è netto e il braccio molto largo, sbaglia quindi Calvarese a non assegnare il calcio di rigore ai giallorossi.

PALESE FALLO DI MANO DI GAZZI IN AREA – Al minuto 52 nuovo calcio di rigore richiesto dalla Roma. Nainggolan dall’interno dell’area calcia, ma la conclusione, diretta verso la porta, viene intercettata da Gazzi con la mano. Anche in questa occasione il braccio del granata è molto largo e il tocco decisivo, ma nè Calvarese nè Giacomelli vedono nulla, penalizzando per la seconda volta i giallorossi.

REGOLARE IL GOL DI TOTTI – All’87 la Roma pareggia con Totti. Il capitano giallorosso, al momento del colpo di testa di Manolas, si trova in linea con l’intera difesa del Torino e quindi in posizione regolare.

RIGORE CONCESSO ALLA ROMA – All’88’ Calvarese concede un calcio di rigore alla Roma. Sul cross di Perotti, Maksimovic colpisce tra gomito e fianco il pallone, ma il braccio è attaccato al corpo. Generosa in questo caso la massima punizione, che poteva benissimo non essere assegnata.

Riccardo Ugolini

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here