da Riscone di BrunicoSeconda seduta giornaliera per la Roma. Dopo l’allenamento della mattina la squadra è scesa in campo intorno alle ore 17 per preparare al meglio la sfida di domani sera a Bolzano contro il Blackburn Rovers. Il clima è caldo al parco sportivo di Riscone.POMERIGGIO – A Riscone di Brunico giunge Daniele Pradè. Il direttore sportivo è a colloquio con Bruno Conti e con Cerci mentre visiona da bordocampo gli allenamenti della squadra. Il gruppo è sceso in campo intorno alle 17  e, dopo il riscaldamento, svolge skip e lavoro tecnico con la palla. Si provano gli schemi offensivi da calcio d’angolo. Assenti anche oggi Cerci e Menez. Il gruppo si divide in due: i centrocampisti e gli attaccanti rimangono
con Spalletti per preparare gli schemi offensivi, i difensori, invece,
effettuano esercizi specifici con Baldini. Il tecnico ha parole di apprezzamento per il lavoro svolto da Esposito. Inizia la partitella con due tempi da 15 minuti. ROSSI: Artur; Crescenzi, Mexes, Faty, Riise; Pizarro, Barusso; D’Alessandro, Okaka, Esposito, Taddei. BIANCHI: Bertagnoli; Cassetti, Mexes, Riise, Antunes; Brighi, Greco; Stoian Totti, Vucinic, Guberti. Totti ha sbagliato un calcio di rigore provando il cucchiaio ma ne ha segnato un altro davanti ai circa 400 tifosi presenti in tribuna.

MATTINA – Allenamento mattutino per la Roma a Riscone di Brunico. La squadra è scesa in campo intorno alle 9.30. Clima caldo al parco sportivo di Riscone, la temperatura, che negli ultimi giorni ha registrato un deciso innalzamento, è intorno ai 27 gradi. Assente anche oggi Cerci, che fatica a risolvere i guai che lo hanno frenato in questo avvio di preparazione. Nessun problema invece per Menez, in campo con i compagni al lavoro sul test di Conconi.  Dopo dieci minuti circa di corsa, però, il francese si ferma per svolgere lavoro in palestra.
 
Per il gruppo, esercizio di resistenza su un circuito di 2500 metri e tre volte ripetute sui 300, 250, 200, 150, 150, 200, 250, 300 metri.
 
Dopo l’allenamento la squadra rientra sul campo centrale dove si ferma per una seduta di stretching defaticante. Taddei è l’ultimo ad aggregarsi ai compagni. Come sempre il brasiliano era rimasto a svolgere altri esercizi di allenamento.
 
Bertolacci e Cerci, olte a Menez,  hanno svolto lavoro differenziato in palestra. Differenziato sul campo per Virga e Crescenzi.
 
A.B.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO