E’ tornata al lavoro la Roma al Centro Fulvio Bernardini di Trigoria. Sotto lo sguardo vigile di mister Spalletti i giallorossi hanno iniziato la seduta di allenamento con un torello a coppie: flessioni di penitenza per chi perdeva il pallone. Unico assente Alberto Aquilani, mentre Totti, Taddei e Doni hanno svolto lavoro differenziato. Anche Esposito si è impegnato in una seduta a parte sul campo B di Trigoria. Presente invece Okaka che nel primo pomeriggio aveva sostenuto una visita di controllo presso Villa Stuart. Il preparatore dei portieri Bonaiuti ha sottoposto Arthur, Julio Sergio e Pipolo ad un meticoloso allenamento. Il lavoro è proseguito con un percorso su ostacoli alti e successivi scatti. Mentre il capitano si è esercitato con Pipolo nei tiri in porta, Spalletti ha diviso il gruppo in due squadre per la consueta partitella. Hanno indossato la maglia verde: Julio sergio, Cicinho, Mexes, Andreolli, Tonetto, Virga, Perrotta, Brighi, Vucinic e Montella. Maglia bianca invece per Arthur, Loria, Juan, Brosco (primavera), Riise, Pizarro, Palermo, De Rossi, Pizarro e Okaka. La concentrazione dei giallorossi è stata spezzata da un lungo applauso riservato dai tifosi a Francesco Totti, autore di un gran gol. Sfortunato protagonista del match in famiglia è stato invece Julio Sergio vittima di un brutto colpo al ginocchio a seguito di un’uscita (da verificare le condizioni del brasiliano). La partita si è conclusa con il risultato di 3 a 0 per i verdi: da registrare l’ottima prova di Mirko Vucinic, impreziosita da uno splendido gol al volo su assist di Montella. Al termine dell’allenamento Okaka si è fermato a lungo a colloquio con Luciano Spalletti, mentre Vucinic e Pizzarro hanno prolungato la seduta con i tiri in porta. I giallorossi sono ora attesi da un’elegante cena organizzata sul bordo piscina di Trigoria.Ha seguito l’allenamento per Romanews.eu MARCO VALERIO ROSSOMANDO