Spal, Vagnati: “Fuorigioco evidente di El Shaarawy sul 2° gol”

0

ROMA-SPAL, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni dei tesserati della Spal in occasione della gara contro la Roma, match valido per la quindicesima giornata di Serie A.

POST PARTITA

IL DS VAGNATI IN CONFERENZA STAMPA

Cosa non vi è piaciuto?
Non devo elencare cose che sembrano abbastanza evidenti. Il Var è un grandissimo aiuto per gli arbitri, il fuorigioco di El Shaarawy era evidente sul 2° gol. Non voglio che passi il messaggio che alla Spal va bene tutti perché sono neopromossi. La Spal deve rimanere in serie a perché la società spende soldi e tanti. Il rigore su Rizzo c’era per fallo di florenzi, ma con la Spal la Var non si guarda mai. Se dobbiamo colpevolizzare una prestazione negativa dei ragazzi lo facciamo, ma oggi i ragazzi hanno dato tutto e ringraziati per l’atteggiamento di oggi. C’è rammarico. L’espulsione di Felipe? Se quello è un’inevitabile gol… Mora? Gonalons ha fatto un fatto quando era già ammonito. Noi siamo piccoli ma vogliamo rimanere in serie A.

Le due prossime settimane saranno molto importanti per il futuro…
La Roma è una squadra straordinaria, è ovvio che in 10 diventa difficile. Per il futuro siamo fiduciosi, vogliamo salvarci con le nostre forze, senza aiuti e trattati come il regolamento dice.

Tema Var, come si può migliorare?
Gli interpreti vanno cambiati. E’ il Var che chiama l’arbitro.

C’è una scia di disattenzione nei confronti della Spal oltre alla giornata di oggi?
Non credo che ci sia qualcosa contro la Spal. Penso siano errori in buona fede. Oggi sul 3-0 eravamo l’unica squadra a non avere mai avuto rigori. Noi sapevamo che il nostro campionato sarebbe stato questo, ma vorremo avere lo stesso identico regolamento applicato agli altri adottato anche per noi.

Dopo la partita di Coppa Italia il presidente ha detto che si aspetta di più da quelli che hanno trascinato alla promozione. Sei d’accordo?
Il giorno dopo parlandoci mi ha detto che ha fiducia in questo gruppo, abbiamo una rosa che ha fatto tanta serie A. tutti dobbiamo essere in discussione, è sempre stata la forza della Spal, facendo questo ci salveremo.

IL DS VAGNATI A MEDIASET PREMIUM

Avete parlato con l’arbitro?
“Abbiamo la fortuna di avere il Var. Io non devo parlare con l’arbitro. Il secondo gol che abbiamo preso El Shaarawy è in fuorigioco di una gamba. I ragazzi hanno poi fatto una partita eccezionale”.

Il fuorigioco non è stato visto…
“Noi vogliamo restare in Serie A ma se retrocediamo lo vogliamo fare per demeriti nostri non per un errore dell’arbitro”.

Come se la spiega che l’immagine non è stata vista?
“Non me lo spiego. Cerchiamo di fare le cose giuste per quello che è il regolamento”.

C’è anche un fallo di Florenzi su Rizzo…
“C’era anche un fallo su Mora da giallo. Noi ci dobbiamo rimboccare le maniche ma vorremo un pochino in più di attenzione”.

Questo cancella l’amarezza per la prova con il Cittadella?
“Io è la prima volta che vengo a parlare di episodi. La partita con il Cittadella l’abbiamo presa in una maniera sbagliata e i ragazzi l’hanno capita”.

PRE PARTITA

VIVIANI A SKY

“Avevamo fatto bene nei primi ’60 col Chievo, poi è venuta fuori la nostra inesperienza. Ci siamo abbassati troppo, inutile darci troppe colpe però: venivamo da 3 partite importanti. Noi stiamo facendo il campionato che ci aspettavamo di fare, abbiamo una nostra identità e possiamo mettere in difficoltà chiunque. Devo mettere da parte le emozioni, mi passano per la testa molti ricordi belli, ma devo pensare alla partita”.

VIVIANI A ROMA TV

“Le emozioni sono tante, ho vissuto 7 anni fantastici a Roma, ho ancora tanti amici e mi sono sentito a casa. Passare l’adolescenza in una piazza del genere, vincere qui è qualcosa di eccezionale che mi porterò dentro per tutta la vita. Veniamo da un buon momento, abbiamo fatto 3 risultati utili di fila, mentre a Verona siamo andati in difficoltà e la loro esperienza ha fatto la differenza. Non dobbiamo abbatterci, sapevamo sarebbe stata una stagione difficile, ma abbiamo dimostrato di poterci stare in Serie A. Credo che sia vero che abbiamo meno abitudine della Roma a giocare 3 volte a settimana ma siamo arrivati qua con l’atteggiamento giusto, se facciamo la partita che abbiamo preparato possiamo mettere i giallorossi in difficoltà. Esultanza in caso di gol? Non so ancora come reagirei”.

COLOMBARINI A MEDIASET

Si è spezzato qualcosa? 
“Non si è spezzato nulla, il richiamo del Presidente era giusto, dopo una prestazione opaca. Tenevamo alla Coppa Italia, ma abbiamo giocato la più brutta prestazione di quest’anno. Ora riprende il campionato e dobbiamo dimostrare di voler fare belle prestazioni, nonostante sia un campionato diverso, ma sappiamo che con concentrazione possiamo mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Qui abbiamo preso un pareggio con la Lazio e ci proveremo anche questa volta”.

Si aspettava qualcosa di diverso?
“Sapevamo che i primi quattro punti in due partiti erano un bottino importante. I punti ora non sono tanti, noi abbiamo come obiettivo la salvezza, abbiamo tante altre partite da disputare. Il gioco non è mancato, soprattutto con le squadre importanti. L’avversario blasonato ci dà quello stimolo in più, speriamo di prendere qualche punto”.

A gennaio farete acquisti? 
“Dal punto di vista tecnico parliamo spesso con il ds e l’allenatore. Abbiamo altre partite che serviranno alla rosa per far vedere il valore. A gennaio vedremo se sarà possibile migliorare l’organico senza spese folli”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here