VILLAREAL-ROMA – Il difensore giallorosso, Federico Fazio, interviene in conferenza stampa insieme al tecnico Spalletti alla vigilia di Villarreal-Roma.

LA CONFERENZA STAMPA

Che partita sarà contro il Villarreal?
“Loro sono una buona squadra, giocano bene, molto compatti, difendono tutti insieme con un’uscita veloce, hanno dei buoni calciatori che giocano bene la palla, è un bel campo per giocare. Sono una squadra con esperienza europea, negli ultimi 15 anni hanno giocato tutti gli anni Champions ed Europa League. Sono usciti ai preliminari di Champions come noi”.

Vi concentrerete più su un obiettivo dei tre ancora in corso? Oppure puntate a vincere tutto?
“Noi siamo una squadra preparata per giocare tutte e tre le competizioni, vogliamo vincere tutte e tre le competizioni. Adesso giochiamo l’Europa League, vogliamo questa competizione, la vogliono tutti, tutti i tifosi romanisti e tutti i romani, come noi”.

Hai già affrontato il Villarreal, che squadra è quella di oggi?
“Come dicevo prima sono una buona squadra, giocano bene, con molta esperienza in Europa negli ultimi anni. Ci sono molti giocatori che conosco, giocatori che giocano bene e forti. Nella penultima partita con Siviglia ha giocato bene e poteva anche vincere. Contro il Malaga invece ha sofferto di più e poteva perderla. Resta un’ottima squadra con bravi calciatori, sappiamo come affrontare questa partita e questa doppia sfida”.

Hai trasferito alla Roma quanto è importante la vittoria di questo trofeo visto che l’hai già vinta?
“Noi vogliamo vincere tutte e tre le competizioni. Vogliamo vincere la partita, poi passare il turno e poi vincere la coppa. Sono 180 minuti, dobbiamo lavorare per domani ma anche per la prossima settimana. Pensiamo però solo alla partita di domani”.

Puoi approfondire il discorso riferito alla Nazionale italiana?
“Mi hanno fatto quella domanda e io ho detto che ho il passaporto, il nome, il cognome e il sangue italiano. Ho detto solo quello, nulla di più”.

Ma non ti piacerebbe giocarci?
“L’Italia è una grande nazionale con molta storia”.