NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le principali news della giornata giallorossa raccolte per voi in un unico articolo: buona lettura!

LIONE-ROMA, LA VIGILIA – Giornata di vigilia per i giallorossi, che domani sera saranno impegnati in trasferta contro il Lione per la gara d’andata degli ottavi di finale di Europa League. La squadra ha lasciato la Capitale in mattinata, per raggiungere la città francese intorno all’ora di pranzo. Nel pomeriggio la conferenza stampa di Spalletti e Nainggolan. “Non partecipo al disfattismo che c’è intorno alla Roma“, ha caricato il mister. Gli fa eco il Ninja: “Le sconfitte fanno male, ma siamo in corsa. Futuro? Vedremo, ma qui sto bene”. Dopo la conferenza di rito, rifinitura sul prato del Parc Olympique Lyonnais per i giallorossi, che domani schiereranno in porta Alisson ma dovranno fare a meno dello squalificato Rudiger. Intanto, Strootman è stato pre convocato dall’Olanda per la sfida contro Italia e Bulgari.

QUI LIONE – Scaldano l’ambiente anche i protagonisti del Lione. Il tecnico Genesio ha dichiarato: “Contro la Roma è la gara della stagione”, mentre Lacazette avvisa: “Dzeko è un top player, ma io sono più veloce”. L’ex allenatore giallorosso Rudi Garcia si sbilancia: “Spero che sarà una grande opportunità per il pubblico francese di vedere Francesco Totti. Se tiferò Roma? Ai francesi servono punti Uefa…”. Non convocati Nicolas N’Koulou e Maciej Rybus. Ecco l’elenco completo, nel quale non compare Depay perché già impiegato nella competizione dal Manchester United. 

PARLANO DZEKO E PALMIERI – Nel giorno della festa della Donna arriva la solidarietà della Roma che dedica la giornata alla lotta ai tumori del seno e gli auguri dei protagonisti giallorossi, tra cui Florenzi e Dzeko. Proprio il bosniaco ha fatto il punto sulla sua annata: “E’ la mia miglior stagione. Totti? Un onore giocare con una leggenda”, ha detto il numero 9. L’esterno Emerson Palmieri invece analizza il momento della squadra: “Dobbiamo essere più forti nella testa”, ha detto.

CALCIOMERCATO – Per decidere sul futuro si attende Pallotta, che dovrebbe sbarcare a Roma il 16 o il 17 marzo. Il Presidente giallorosso sarebbe intenzionato a forzare la mano con Spalletti, in modo da non attendere la fine della stagione per avere certezze sulla prossima stagione. Il tecnico giallorosso piace molto dalle parti di Torino, sponda bianconera. Al vaglio anche il futuro di capitan Totti,  l’intenzione del numero di 10 di Porta Metronia sarebbe quella di fare il Club Manager, non allontanandosi troppo dal campo. Capito ds: Monchi potrebbe presto liberarsi dal Siviglia, a Trigoria attendono ma attenzione anche alle lusinghe del Real Madrid. All’orizzonte si profila un derby di mercato per Rudiger: le due squadre di Manchester hanno messo gli occhi sul difensore, che costa 35 milioni.

STADIO DELLA ROMA –  Appreso che il nuovo stadio della Roma sarà di proprietà di Pallotta e soci azionari, con il finanziamento del progetto a carico della Goldman Sachs, continua il dibattito sul piano del nuovo impianto giallorosso. Il consigliere capitolino del Partito Democratico Antongiulio Pelonzi rilascia le seguenti dichiarazioni sullo stadio della Roma: “Le certezze del M5s sono come comete, di passaggio! Vogliamo seduta straordinaria per vedere progetto #StadioDellaRoma“.

SENTI CHI PARLA – Sulle frequenze radiofoniche capitoline si presenta la sfida con il Lione. Federico Nisii a Tele Radio Stereo avvisa: “Domani sarà fondamentale che Fazio venga protetto da una squadra più corta e più compatta. Giocare troppo scoperti contro giocatori come Lacazette è dura”. Gianluca Piacentini a Romanews Web Radio fa il punto su Spalletti: “Più passano i giorni e più le possibilità che lui lasci la Roma aumentano. A Torino sono convinti che lui sia il sostituto principale per la panchina della Juventus in caso di addio di Allegri, molto probabile”.

Gian Marco Torre

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO