ROMA-SASSUOLO – Il presidente giallorosso, James Pallotta, interviene in zona mista al termine di Roma-Sassuolo.

Qual è il futuro di Spalletti?
“Qual è la domanda? Spalletti ha detto che ho detto che c’è qualcosa di nuovo? Interessante. Faremo tutto quello che c’è di giusto da fare per la squadra. Voi dovete capire che tutto quello che facciamo è per aiutare la squadra. Certo possiamo fare degli errori, ma negli ultimi siamo sempre arrivati in Champions o in Europa League. Stiamo facendo un lavoro più che discreto, abbiamo avviato la questione sullo stadio. Io sono la persona più autocritica di me stesso per cui quello che faccio è tutto in nome della squadra. E’ questo il nostro obiettivo, ma non posso rivelare quali sono le nostre strategie prima di farle”.

Prezzi dei biglietti più bassi potrebbero portare di nuovo i tifosi allo stadio?
“Non credo che sia questa la questione, mi sembra ci sia un problema maggiore. Penso che giocando la domenica sera ci siano molte coppie con bambini che domani andranno a scuola. Non c’è un trasporto pubblico né un parcheggio vicino. Per cui diventa difficile, anzi direi che per quelli che sono i problemi abbiamo un pubblico che è fin troppo numeroso. Quando avremo il nostro stadio avremo i parcheggi adeguati ed un luogo molto più accogliente per i tifosi. Credo che la cosa migliore che possa fare la stampa sia mettere pressione alle istituzioni per fare questo stadio che gioverebbe a tutta la città”.

Ci sarà una nuova conferenza dei servizi?
“Non c’è nessun motivo per riaprirla se è stata chiusa. Mancano 20 giorni? Nessun problema, siamo a posto con i tempi”.