Torri: “Vorrei un segnale dalla Roma prima della sfida con l’Inter”

47

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Piero Torri a Tele Radio Stereo: “A Vigo la Roma ha fatto 6-7 passi indietro. Ora la squadra giallorossa si presenta al via del campionato con molte incognite. A me basta un acquisto. Vorrei che la Roma mi desse un segnale di vita. La vicenda Mahrez ha frenato le altre trattative, ma a volte si possono chiudere anche in pochissimo tempo. Vorrei che prima della sfida con l’Inter si chiarisse la situazione. Alternative a Mahrez? Promes è un attaccante che fa gol, e la Roma ha bisogno proprio di uno che faccia gol in quel ruolo. Quest’anno mi approccio al campionato con un po’ di preoccupazione”

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Monchi non può passare dal miglior ds al mondo ad un incompetente, non è possibile. Non sarà un ‘Re Mida’, ma non è nemmeno uno sprovveduto. Mahrez? Secondo me la trattativa è chiusa ma credo che compreranno lo stesso un sostituto di Salah”.

Riccardo “Galopeira” Angelini a Tele Radio Stereo: “Contro l’Atalanta è sempre stata molto difficile, ma la Roma è più forte anche se ancora incompleta. I tifosi già si stanno lamentando della squadra e non la vedo una cosa corretta e bella nei confronti dei giallorossi: non c’è motivo di piangersi addosso“. 

Gabriele Ziantoni a Tele Radio Stereo: “La Roma soffre di un grande difetto di comunicazione, un esempio recente è il rientro di Karsdorp. Cuadrado? E’ molto difficile che arrivi perché la Juventus non vorrà rinforzare una rivale. Celta Vigo? Si poteva scegliere anche un avversario più soft e soprattutto non far giocare tutti i panchinari. Molti tifosi se la stanno prendendo con Di Francesco ma è giusto lasciarlo lavorare in santa pace. E’ presto per giudicarlo”.

Fernando Orsi a Radio Radio: “La Roma ha perso solamente tempo nel seguire Mahrez. Spero abbiano sotto traccia delle alternative perché ad ora si è molto indebolita. Secondo me non rientrerebbe neanche tra le prime quattro squadre in classifica. Roma o Lazio? I biancocelesti sono in un momento di forma migliore. Urge un difensore centrale”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Molti stanno addossando le colpe della Roma solo a Di Francesco. Stanno arrivando già le critiche senza che sia iniziato il campionato ed è assurdo”. 

Franco Melli a Radio Radio: “Di Francesco merita molta fortuna. Deve sempre essere esplicito nelle dichiarazioni pubbliche, un po’ come faceva Spalletti ma senza esagerare. Deve dire da subito se la Roma è una squadra che può competere per grandi obiettivi o no”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Mahrez non si è mai sbilanciato, è sempre rimasto sulle sue e non ha mai mostrato moltissimo entusiasmo nel venire alla Roma, favorendo, magari la trattativa. Il mercato di Monchi, fino ad ora, è stato deludente. Mi aspettavo molto di più ma spero che tiri fuori un jolly entro la fine del mercato. Secondo me la cessione di Salah è stata ottima ma serve velocemente un sostituto all’altezza, tanto c’è ancora molto tempo. Di Francesco deve essere bravo a capire qual è il modulo migliore per i giallorossi prima che sia troppo tardi”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio: “Mahrez? Il Leicester aveva detto fin da subito di voler solamente 40 milioni di euro, la Roma non ha voluti offrirli e quindi la trattativa è saltata”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

47 Commenti

  1. siamo alla resa dei conti con la nostra storia, o si vince o si “muore”.
    basta coi luoghi comuni,
    basta con le nostalgie del passato,
    basta con le eterne divisioni interne.
    guardiamo avanti, definitivamente

    • E la Madonna!
      Famo un giochino. Dividiamo le squadre a gruppi
      Le squadre più forti del mondo per palmares e momento attuale: Real, barca, Bayer, ManU.
      Quelle forti e con palmares importante: Chelsea, arsenal, Liverpool, bourussia, atletico Madrid, juventus
      Quelle forti senza un grosso palmares: city, psg e per me quest’anno pure il Napoli.
      Quelle con un palmares grosso ma che alternano stagioni importanti a meno: porto, Lisbona, Lione, galatasaray, Leverkusen, celtic, Siviglia, Inter e Milan.
      La Roma dove la mettiamo?

      Nel primo gruppo non credo, nel secondo manco. Nel terzo, a livello europeo non direi, forse per la serie a. L’ultimo gruppo neanche per scherzo.

      Allora o ci mettiamo in testa che prima bisogna tornare umili, utilissimi anzi e prendere il calcio con piacere, sapendo bene che non possiamo sottovalutare nessuno o faremo sempre discorsi da tifosi del Real ma con i titolari della Roma e saranno solo stagioni frustranti.
      Io di mio spero di arrivare tra le prime 4, e giocarmi la coppa italia. In cl terzi al girone e fare strada in el.
      Sarebbe già tanta roba

        • Ieri ho visto il napoli. Se non decidono di buttarsi troppo sulla Champions per me vincono il campionato e pure facile. La Juve quest’anno andrà molto piano (zona Champions ma non credo manco da seconda)

      • Completamente d’accordo.
        Mi piacerebbe che un ragionamento del genere lo facesse la società stessa con i tifosi invece dei soliti proclami annuali… Tutti gli anni si riempiono la bocca di vittorie ma la realtà è che il prossimo maggio “festeggeremo” 10 anni (DIECI ANNI) dall’ultimo trofeo alzato al cielo.
        Umiltà, lavoro, volare bassi e provarci! Questo vorrei vedere dalla mia Roma!

  2. Ah Monchi datte na svejata.
    Da quando sei arrivato un disastro.
    Ne stai a prende uno peggio dell’altro.
    S’è salvato solo un ex laziale.
    Dobbiamo ringraziare Sabatina se è una squadra ancora decente.

  3. Non sono d’accordo. i tifosi, in quanto tali, anche quelli di squadre come l’Atalanta, giusto per citare un impegno prossimo, sognano la loro squadra vincitrice della Champions League. Il problema sta nel fatto che NESSUN DIRIGENTE, NESSUN ALLENATORE e NESSUN GIOCATORE di tali quadre, anche quando stavano facendo bene in Serie A (sostanzialmente il giardino di casa) è mai andato davanti alle telecamere o in conferenza stampa a dire (cito testualmente) : “Quest’anno (stagione) alzeremo un trofeo” – “sono sicuro che la mia squadra vincerà lo scudetto” – Faremo dell’AS Roma il nuovo Barcellona”. Forse se questi personaggi fossero stati zitti E SOPRATTUTTO NON AVESSERO SMONTATO LA SQUADRA UNA VOLTA A STAGIONE magari qualcuna di queste frasi avrebbe trovato riscontro; ma anche questa stagione (con allenatore nuovo e squadra rivoluzionata) ha visto frasi simili rilasciate dai nostri “fenomeni” in più riprese. Per questo motivo non sono d’accordo. Il bagno d’umiltà deve partire dall’interno (Dirigenza, Giocatori, Staff Tecnico) i tifosi hanno il diritto di sognare ma alimentare false speranze (per fare abbonamenti allo stadio o in payperview mi pare subdolo e un tantinello disonesto – direi).

    • FINALMENTE! Una persona che in maniera pacata e intelligente dice come stanno le cose!
      Caro Tanjian sono d’accordo con te!
      Strano che ancora nessuno ti abbia dato del caciottaro o del laziale solo perchè sei molto perplesso sulla squadra che fin qui hanno (ri)costruito anche quest’anno.
      Essere realisti ormai è diventato sinonimo di disfattismo, di lazialità e di altre amenità del genere!
      Avere dei dubbi è lecito, essere preoccupati anche, visto quello che si sta facendo e visto appunto le ennesime parole a sproposito che puntualmente partono da Trigoria.
      Di trofei ( almeno uno) e sogni di gloria parlano Pallotta e i giocatori. Ultimo della serie? Perotti. “Quest’anno vogliamo vincere almeno un trofeo”.
      Mica io e te.Che poi pure se fosse noi tifosi abbiamo tutto il diritto di sognare e di sperare che la nostra squadra ottenga i migliori risultati possibili…
      Però se poi dici che forse la squadra quest’anno ad oggi 17 agosto è meno forte , almeno sulla carta , di quella dell’anno passato sei della Lazio. E’ automatico!
      E l’anno scorso badate bene la Roma non ha MAI, dico MAI , lottato seriamente per il Titolo. I 4 punti di differenza finale sono dovuti alla larga dote che la Juve si era creata per poi concentrarsi sulla Champions!
      Quest’anno poi abbiamo anche la Champions League, e mi pare evidente, che ad oggi, ripeto oggi ( aspetto ancora l’esterno destro e il difensore centrale ) la Roma non è assolutamente competitiva per tutti e due i fronti.
      Sono della Roma lo stesso eh? Però si può dire che Szcezny è meglio di Alisson, che Rudiger è più forte di Jesus e/o Moreno e che Salah non è stato ancora degnamente sostituito, o sono per forza un gufo laziale?
      Fino ad ora il miglior acquisto è Kolarov ( ottimo giocatore): un ex laziale di 32 anni che è stato comprato solo perchè all’ultima giornata si è rotto i legamenti Emerson Palmieri. Altrimenti non sarebbe mai stato acquistato.

      • Ti dico la mia Luca.
        Hai tutto il diritto di avere dei dubbi senza per questo essere considerato un laziale.
        Anch’io ne ho.
        Poi c’è modo e modo di manifestare i propri timori.
        Io ad esempio mi trovo abbastanza d’accordo con il pensiero e il modo in cui si è espresso più in “basso” Fabrizio.
        Non si può però non notare alcuni eccessi, proprio in questo sito..come ad esempio laziali veri che rubando il Nick Name di alcuni ne “pappagalleggiano” in negativo il pensiero di fatto stravolgendolo.
        Poi ci sono quelli che scrivono Pallotta vattene..American straccions..speriamo che non fanno lo stadio così questi se ne vanno..
        Questi come li vogliamo definire?
        A proposito di stadio..averlo o non averlo cambia parecchio! Ma farlo a Torino non è come farlo a Roma..capitale della politica e dell’intrallazzo..
        Ammesso che gli americani vadano a casa..viste le difficoltà incontrate per fare imprenditoria in questa città non penso ci sarà la fila per acquistare la nostra società.
        Ed io a Ciarrapico, Mezzaroma, Angelini etc etc..preferisco sempre gli “American Straccions”.
        E ricordiamoci che il mercato non è finito..voglio avere fiducia almeno fino al 31/08 per il mercato..e 4/5 partite ufficiali per il tecnico..poi farò le somme.
        Forza Roma.

  4. Alla Roma mancano 3 giocatori e il ritorno di emerson, florenzi, karsdorp 80 milioni di euro di valutazione complessiva.
    Poi se, come ha affermato più volte Zeman qualcuno non ha voglia, forza e quant’altro, di correre, allora è stato un errore affidare la squadra a Di Francesco. De Rossi per es. non si trovava con zeman e il suo 4-3-3.
    E’ però un punto fermo in nazionale ed è bravo vediamo se riuscirà ad adattarsi. Alcuni tipo Gerson sono scommesse, ma possono fare benissimo. Gerson è costato 18 milioni se non sbaglio. Poi l’esterno bravo più di salah si prende solo se viene pagato. In premier i giocatori costano 50 60 milioni per non dire 80 90. Noi con 38 milioni non possiamo prenderlo Mahrez anche se in Italia il suo valore è questo.
    Manca questo giocatore ma anche in difesa manca un centrale e un portiere bravo che costa poco. Io penso che questa con gli acquisti che mancano e coloro che rientrano sia la squadra più completa che abbiamo visto in questi ultimi anni. purtroppo inter e milan si sono rinforzate ma continuo ad essere fiducioso che faremo una ottima stagione forza roma

    • Ciao Fabiano. C’è da restare perplessi e sgomenti. Il ricavato delle cessioni è stato cartolarizzato. Ossia i beni (in questo caso il credito) vengono ceduti a società-veicolo che ne versano al cedente il corrispettivo economico ottenuto attraverso l’emissione ed il collocamento di titoli obbligazionari. Le obbligazioni emesse sono divise in classi a seconda del rating (AAA, AA, BBB, BB ecc. fino alla partecipazione azionaria), con un merito creditizio che è minore quanto più è alto il livello di subordinazione nella restituzione del debito obbligazionario.Nel frattempo la società ha intascato subito quanto doveva senza farlo confluire nelle casse societarie… Furbizie economiche e noi as Roma stiamo con le chiappe nell’acqua.

  5. Alla vigilia dell’inizio del Campionato è finita la mia attesa e ora posso dire la mia: Di Francesco è tutt’altro che felice, la formazione di Vigo con le seconde linee è stata una provocazione come a dire, senza 5 6 titolari siamo un disastro.
    Manca un centrale difensivo titolare, manca il sostituto di Salah e aggiungerei un laterale dx se non vogliamo che Peres si prenda in carico almeno le prime 10 di campionato e due di Champions League.
    Inutile girarci intorno è ridimensionamento forte, o si interviene o la situazione è tutt’altro che rosea.

    • @mauro59. Giusto. Gia la scelta iniziale del tecnico (ma non ho nulla contro DI Francesco tranne l’integralismo del modulo) lasciava presagire ad un ridimensionamento in toto.

  6. La mia non vuol essere una provocazione e spero quindi di non essere frainteso (@lupo52, non so se sei riuscito a vedere la mia risposta al tuo commento ieri sera). Alcuni di noi rimproverano a questa società di non parlar chiaro o peggio, di alimentare con le loro esternazioni illusioni e sogni che poi, puntualmente, vengono disattesi, scatendando in noi rabbia e delusione.
    Io passo per un difensore di questa società, quando non lo sono .. o meglio mi infastidisco solo davanti agli insulti beceri. Ma sto uscendo dal seminato … Io non do tutto questo peso a quelle affermazioni perchè vanno contestualizzate. Riportiamo spesso il commento di Pallotta sulla “vittoria entro 5 anni” … dimenticando che la disse appena arrivato, convinto (sempre come da sue dichiarazioni) di fare lo stadio in 3. Quindi, probabilmente, lui si aspettava di poter accedere a fondi extra per rinforzare la squadra (e dico probabilmente…perchè non sto nella sua testa). Ad inizio stagione, OGNI giocatore, dirigente ed allenatore delle prime 4-5 squadre … millanta la vittoria di un titolo … perfino Lotito lo ha detto l’altro giorno. Sono le classiche affermazioni inutili .. tipo la palla è rotonda … sono stato venduto ma fino all’ultimo mi impegnerò per questa squadra … ecc…
    Scrivere che Pallotta è uno straccione, non corrisponde a realtà. Scrivere che non investe nella Roma anche .. perchè negli ultimi bilanci, come socio di maggioranza, ha versato bei soldoni. Potremmo forse dire che non investe quanto noi vorremmo o come noi vorremmo. Ma anche qui, tra di noi non siamo mai d’accordo su niente: se arrivava Mahrez .. c’era chi diceva che non è da Roma, chi che è un campione … ecc…
    Ora, verso la fine dello scorso anno lui (Pallotta) ha fatto capire o stadio o addio. Ad oggi, vi risulta che si sappia ancora nulla dello stadio ? No, è tutto rimandato alla conferenza dei servizi di settembre. Quindi, lui ha cercato sul mercato un direttore sportivo “tipo” Sabatini. Più bravo ? Se guardo ai risultati al Siviglia direi di si … ma non lo so. Però, allo stesso tempo, non credo sia una pippa tremenda, non credete ? Noi partiamo sempre così: Benatia sapeva giocare solo nella difesa a tre; Marquinhos ma chi è; Rudiger ma che è un giocatore; Salah ha un piede solo e via discorrendo.
    La situazione reale (SECONDO ME, ovvio) è che la società abbia deciso di cercare di mantenere una squadra competitiva, evitando esborsi che in questo momento non possiamo/vogliamo sostenere. Complici i 4 posti della Champions, hanno deciso di “ricominciare”. Giusto ? Sbagliato ? Non lo so. Ma questa è la realtà e non mi aspetto che me lo dicano in faccia, perchè non possono farlo. Nemmeno nella NBA le squadre ammettono di cercare una stagione da perdenti per avere una scelta più alta al draft. Ma i tifosi lo capiscono lo stesso.
    Tutto qui. E scusate se mi sono dilungato. Scusate anche se ho offesso qualcuno con i miei commenti nei giorni scorsi. Per me, siete tutti fratelli di tifo. E con i fratelli si può litigare. Io non sono contento. Io mi aspettavo altro. Ma io dò loro ancora fiducia .. anche perchè senza Roma non ci so stare e quindi, mi tocca soffrire … ciao a tutti

    • @Fabrizio, il tuo discorso non e sbagliato e condivido molto di quello che hai detto.

      Ma mi chiedo, pero, una squadra che fa il record di punti, che arriva a -4 da una Juve sciacciasssi, che ha diversi giocatori di primo livello, ma non era il caso di fare quello sforzo in piu e provare a vincere? Mi siamo andati cosi vicino negli ultimi 10 anni. Abbiamo collezionato secondi posti a raffica in questi anni. Come si vede da questo forum, il tifoso Romanista e disperato per una vittoria. Con o senza FPF, io credo propio che un sforzo in piu si poteva fare e non capisco perche non si e fatto. Per un altro scudetto varebbe la pena. Tutto qua.
      Adesso si ricomincia! Forza Roma!

      • alla tua domanda io risponderei .. si certo. Poi partono i però. Però .. siamo sicuri di essere così vicini alla Juve ? Nell’ultima parte del campionato, hanno tirato i remi in barca per la finale di Champions ed hanno di molto diminuito l’intensità. Quindi la domanda è: se non ci fosse stata la finale, saremmo arrivati a 4 punti ? Perchè quella può essere una valutazione fatta dalla società. Tipo: 1) nel nostro anno migliore, con il record di punti, se la Juve non rallentava, comunque le finivamo dietro di almeno 7/8 punti. 2) non sappiamo nulla dello stadio ancora. 3) nel 2017/18 i posti per la Champions sono 4 … TOTALE: io (Pallotta) cerco di proseguire la mia politica e cerco di rimanere competitivo per arrivare tra i primi 4. Quando e SE avrò la certezza di avere lo stadio, ne riparliamo.
        Io sbaglierò, ma secondo me le cose sono così. Sempre FORZA ROMA !!!

        • Potevamo finire a -8 cosi come potevamo finire a +1, forse, se si prendeva un attaccante e un centrocampista buono come voleva Spalletti. Non lo sapremo mai.

          Dobbiamo (o dovevamo) essere pronti per cogliere l’occasione. La juve forse finira in finale di nuovo quest’anno e io vorrei che sia la Roma e non il Napoli e prendere il loro posto come campione d’Italia.

          In 4 anni chissa come sara il panorama calcistico italiano. Il Milan forse ritornera squadrone come negli anni ’90 o un magnate cinese acquistera’ il Benevento facendola la squadra piu forte del mondo. Non lo possiamo sapere. E per questo bisogna cogliere qualsiasi occasione che ci capita (come non siamo riusciti dopo Calciopoli).

          Per quest’anno, non voglio essere fatalista ma propio non vedo una squadra da vertice ma spero di sbagiarmi.

    • Ciao Fabrizio!
      L’anno scorso io e te ci siamo spesso “scontrati” perchè abbiamo una visione delle cose abbastanza differente.
      Apprezzo i tuoi toni sempre civili e pacati ma anche stavolta non sono d’accordo con te.
      E ti spiego il perchè.
      Prima di tutto dici di non essere un difensore di questa Società, però poi leggendo i tuoi post quello che viene fuori e che comunque vuoi o non vuoi per amor di Roma ( e questo ti fa onore ) a Pallotta e soci gli abboni quasi sempre tutto!
      Pallotta venne a Roma ormai 6 anni fa. Disse di voler vincere in almeno 5 anni. Vero.
      Sperava di fare lo stadio in soli 3 anni. Falso.
      Sapeva benissimo che ci sarebbe voluto di più. Sapeva che la strada sarebbe stata tortuosa, anche se non immaginava così tanto tortuosa. Forse troppo. E infatti sta cominciando a spazientirsi.
      Le varie giunte di incapaci ( Alemanno, Marino e Raggi) che ha conosciuto e che si sono susseguite alla guida della città , oltre allo scandalo di Mafia capitale di certo non lo hanno aiutato. Questo va detto.
      Inoltre gli introiti derivanti dalla costruzione dello stadio non sono nè così immediati nè tantomeno così scontati. Partnership, collaborazioni, sponsor e quant’altro fanno sì che il fatturato con lo stadio di proprietà cresca senza ombra di dubbio, ma non in un batter di ciglia.
      Esempio è lo stadio dell’Arsenal: i frutti degli introiti una volta costruito l’impianto si sono visti dopo circa 24/36 mesi.
      E’ un guadagno forte e sicuro, ma non immediato. Quindi dire che Pallotta contava anche sui dei profitti extra derivanti dall’eventuale stadio, non corrisponde a verità. Se pensiamo all’arco dei 5 anni che lui si era dato per portare la Roma tra le “regine d’Europa” o cmq vincitrice di qualcosa di importante…Lo stadio poi ripeto, garantirà solidità e soldi negli anni a venire…
      Inoltre dire che James Pallota investa sulla Roma è vero. Ma dipende come.
      Nel senso che tutti gli sforzi, di denaro, mediatici, e di pubblicità lui li investe solo ed esclusivamente per lo stadio.
      Le sue presenze a Roma? Solo per lo stadio. Tant’è vero che spesso e volentieri non passa mai per Trigoria. E a bordo campo a Roma a vedere un allenamento credo non ci sia mai stato se non nei primissimi tempi!
      Stare a bordo campo a Boston nelle tournè estive che fa la Roma è un’altra cosa…
      Intendo dire che per l’aspetto tecnico Pallotta non investe e non sembra poi così interessato. O meglio lo fa solo dopo aver incassato. Quello della Roma è un autofinanziamento soft , mascherato , chiamatelo come vi pare, ma questo è.
      La Sensi incassava e non spendeva.
      Pallota incassa PER ESEMPIO 100. E ne spende 50. Investire è un’altra cosa. E la Roma non l’ha fatto mai. A parte il primo anno dove c’era una squdra da ricostruire da capocon Luis Enrique. I famosi 35, 38 milioni stanziati per Mahrez non sono soldi che Pallotta ha tirato fuori di tasca sua. Ma sono i soldi ricavati dalle varie cessioni che lui ha fatto. 42+8 per Salah, 35+3 per Rudiger, e 23 + 4 per Paredes….
      Perchè la Roma si vende i propri titolari in 2 gg, (o in un quarto d’ora…) come disse in privato Pjanic l’anno scorso, e poi ci mette un mese e mezzo per comprare un giocatore importante? Perchè? Vedi Mahrez quest’anno che neanchè arriverà forse, o l’estenuante telenovela di Dzeko del 2015? Te la ricordi?
      A questa società io contesto questo. Questo management. Perchè dopo sei anni di gestione abbiamo ancora così grossi buchi di bilancio?
      Perchè siamo sempre costretti a vendere i giocatori? Non per motivi tecnici, ma per necessità?
      Spalletti non avrebbe mai venduto Pjanic se fosse stato per lui…
      E Garcia mai Benatia…E così via dicendo.
      Pensi che Di Francesco faccia i salti di gioia pensando alla cessione di Salah?
      Perchè questa società non si è mai avvicinata realmente ai tifosi?
      Perchè i biglietti sono sempre così cari?
      Ultimo esempio: 10 euro le curve per l’amichevole di beneficenza con la Chapecoense!
      Perchè dopo 5 anni, ripeto 5 anni, sono stati cambiati 6 direttori di marketing e ancora non è stato trovato uno straccio di main sponsor?
      Ti pare questa una Società presente e che sta lavorando bene?
      Per me no. Affatto. Ho accolto a braccia aperte il loro arrivo. Ma dopo 5 anni ho cambiato idea. E non solo per i risultati sportivi. Nessun trofeo. Secondi posti senza mai lottare veramente per lo Scudetto, ma buoni solo per entrare in Champions ( sperando al amssimo in un ottavo di finale…) e fare entrare nelle casse della Società, vedi Pallta, denaro fresco. E basta! Vedere la finale di Europa League Manchester-Ajax mi ha fatto una rabbia!!! Potevamo tranquillamente giocarcela noi…
      Infine paragonare l’ultima gestione Sensi, quella di Rosella, a questa di Pallotta è troppo facile. ( E’ un mio appunto, tu non c’ entri nulla caro Fabrizio). Lì parlavamo dello zero assoluto. Fare meglio dello zero assoluto non è così difficile.
      Nessuno chiede Messi o Ronaldo, soprattutto in assenza di questo benedetto stadio, ma di meglio ci si poteva aspettare no!?
      Un abbraccio.
      E sempre Forza Roma!

    • Ciao Fabrizio ho letto gia ieri sera la tua risposta ed ho apprezzato anche il tuo intervento di oggi. la tua disamina non fa una piega se non fosse che il ricavato delle cessioni è stato cartolarizzato. Qui @Mauro59 che è un commercialista potrebbe darci una breve lezione dell’escamotage finanziario adoperato dalla Pallotta e & per intascare subito senza investire ( infatti si legge che per l’acquisto di un difensore si aspetta di cedere i giocatori in esubero e praticamente si dice a chiare lettere che il tesoretto ricavato non si tocca.) Altra cosa non faccio Il DS e non ho la presunzione ne di sostituirmi agli altri e ne di insegnare a Monchi ma tante cose non quadrano . 1)ruoli fondamentali ,in primis il centrale,ancora scoperti a tre giorni dalla prima di campionato con un inizio in salita..,2)acquisto di un giocatore da operare appena sbarcato di cui il giorno 3 luglio la società come da comunicato ufficiale indicava in 4 settimane il pieno recupero e il ritorno in campo – ad oggi si parla invece di rientro a ottobre- 3) Incaponirsi per oltre un mese su un giocatore inavvicinabile per le nostre finanze ritenendo che l’altra squadra facesse uno sconto (da un ds della sua esperienza e che passa per la maggiore non me lo sarei aspettato) 4) La dichiarazione di Pallotta “faremo due grandi acquisti ” per arruffianarsi il popolo. Vedi Fabrizio ,io come te e tanti altri qui abbiamo pianto e lottato per questa maglia abbiamo visto sfuggirci una Coppa dei Campioni nella città in cui siamo nati, abbiamo gioito per le salvezze quando eravamo Rometta e siamo temprati anche al saper perdere purtroppo. A me sta bene tutto basta solo che me lo si dica. ISono consapevole che non c’è un altro presidente dietro l’angolo che mette mano al portafoglio e mi fa lo squadrone che voglio ma vorrei soltanto il pudore e la decenza per il rispetto che meritano tuitti i veri tifosi che Pallotta facesse una conferenza stampa seria e illustrasse i reali obiettivi che la squadra si prefigge senza gettare fumo negli occhi. Io che tifo merito rispetto e a questo punto mi accontento anche del decimo posto se oltre non posso andare. Non posso sempre promettere a un figlio qualcosa che non potrò mai comprargli perderei la sua fiducia e la sua stima. Nessun rancore @Fabrizio qui siamo tutti fratelli giallorossi e come dicono gli arabi” Io contro mio fratello e con mio fratello contro il nemico “(sportivamente parlando..)

  7. Pienamente d’accordo. Sono del parere che finchè non c’è luce sullo stadio non ci sarà alcun nuovo investimento, anzi il contrario. Quest’anno è da vedere, gioco nuovo, tutto da imparare da capo, con le medesime incognite che emersero nella stagione zemaniana. Mi chiedo se e come difenderanno il tecnico quando finirà sulla graticola – che è probabile con la difesa alta senza gente veloce e affidabile. E’ oltremodo ovvio che il target è la lotta terzo-quarto posto, i malumori nascono dall’aspettativa di lottare seriamente al vertice, che non rientra nelle possibilità attuali.

  8. Mi spiace ammetterlo ma siamo una tifoseria moscia moscia i laziali ci danno una pista….si organizzi una contestazione pacifica allo stadio ma con scritte e toni chiari contro pallotta

  9. oggi rompo .. ma giusto per gioco, vorrei farvi una domanda. Facciamo finta che Garcia non fosse stato esonerato, ma avesse portato a termine la sua stagione. E facciamo finta che a quel punto la Roma avesse deciso di affidarsi ad un tecnico che sa far giocare bene le sue squadre, ma che ha una certa età ed il suo massimo è stato l’Empoli .. cioè Sarri. Voi come l’avreste presa ? Con sincerità ….
    Oggi è uno dei tecnici (almeno italiani) più acclamati … ma due anni fa ?
    Oggi Di Francesco è uno che ha fatto la gavetta e che ha fatto giocare bele il Sassuolo … ma tra due anni ?
    Possibile che a Napoli abbiano accettato perchè almeno una coppa con Benitez l’avevano vinta .. mentre a noi Di Francesco non sta bene perchè noi .. vogliamo vincere ?
    Ripeto, senza polemica ma mi interessa la vostra opinione …

  10. Ok la riscrivo più facile e diretta: la.roma non vale un bourussia ma, tolte le 5-6 squadre più forti in Europa più altre 3-4 che mediamente imbroccsno una stagione buona ogni 3-4 anni, tutte le altre fanno come la Roma; comprano giocatori sotto i 30mln, lo pagano meno di 4 mln anno (noi in verità abbiamo dei top Player ben pagati vedi Radja e strootman), vende i giocatori che costano tanto e ad inizio stagione dichiarano di voler vincere almeno un trofeo.
    Poi bisogna pure guardare in faccia alla realtà. La Roma al massimo può arrivare in fondo ad una competizione perché il campionato adesso richiede in media 90 punti per vincerlo. Una fracca. Capello lo vinse con 75 punti. Famo a capisse.
    Poi se nelle ultime 5 stagioni fai 2 volte il record di punti (85 E 87) che 8 volte su 10 voleva dire scudetto non è colpa di nessuno se arrivi secondo. Io applaudo a loro e Poi certo rosico perché con anche meno di solito vinci lo scudetto.
    Poi Pallotta ha fatto degli errori? Tanti. Ha speso sodi? Tanti. Ne ha fatti? Tanti. Poteva fare meglio? Come tutti.

    Cioè quest’anno hanno speso: 10 mln riscatto jesus; 14 karsdrop (senza bonus); 20 Defrel; 15 me pare under; 4 moreno; 3-4 kolarov; 10 Pellegrini; 3 riscatto fazio; 5 gonalons; e ancora ne devono spendere altri 20 ca. Tra laterale e centrale. Diciamo che 100 mln circa per una squadra che ha fatto 87 punti l’anno prima non sono pochi.

    L’inter s’è comprata il centrocampo della Fiorentina che sta in svendita. Ve sarebbero piaciuti vecino e borja?
    Allora non siamo da scudetto perché la rosa è corta e sempre lo sarà a meno che non si abbassa la soglia punti per vincerlo a 80-82 punti. La coppa Italia è alla nostra portata. La cl se arriviamo terzo al girone è un successo. In el non superiamo i quarti da 30 anni quindi già arrivare lì sarebbe un successone.

  11. una squadra che arriva seconda con 87 punto e vende salah e rudiger e compra kasrdorp rotto e defrel, moreno e pellegrini……è in fase di ridimensionamento. sono romanista da sempre ma mi dispiace molto constatare che c’è capitata una proprietà disgraziata. dopo i debiti dei sensi speravo qualcuno un po’ più danaroso potesse investire nella roma, ma qui ci vogliono far credere che dobbiamo essere grati a pallotta eternamente solo perchè sta risanando il bilancio. tifare vuol dire sperare che la propria squadra vinca trofei, non che sopravviva e basta. monchi grande delusione, mi aspettavo qualche colpettino.

    • Rudiger pure venne rotto ora lo rimpiangi. Karsdrop rientra a ottobre non a marzo e sarà il cambio di Peres.
      L’anno scorso partivi con Florenzi e il neo Peres sapendo che il primo era stato adattato al ruolo. Ora ne hai 2 titolari a sx e dx.
      Pellegrini e Gonalons (15 mln in 2) vengono a fare le.riserve che ti mancavano l’anno scorso (due per.paredes).
      Defrel (20 mln) viene a fare il vice dezko che prima non avevi.
      Ti manca un esterno alto e volendo un centrale (non di numero).
      Poi se Difra sarà o meno bravo a tirarci fuori il fritto lo sapremo tra poco ma le ridimensioni so altre secondo me

  12. Continuo ad insistere su un punto, visto che non ne parla mai nessuno e siete tutti brillanti economisti (coi soldi altrui): stipendi dei giocatori.
    L’anno scorso sono usciti oltre 90 milioni di euro netti per gli stipendi, 126 lordi. Qust’anno forse saranno un pò meno, ma solo dopo aver dato via gli esuberi.
    Questo è il problema vero, la gran parte del bilancio in uscita di una squadra. Puoi anche andare in pareggio con acquisti e vendite, ma i soldi degli stipendi li devi trovare. Quindi serve uno stadio di proprietà, il merchandising,lo sponsor, i diritti tv e tutto il resto.
    E questo è anche il motivo per cui molti dei giocatori citati da voi se ne sono andati, a cominciare da Szczesny: non possiamo dare stipendi elevati a tutti.

    • Szcezny è andato via perchè la Roma aveva già investito i soldi per Alisson (6,5 milioni circa). Quindi non poteva e non voleva spendere altri soldi ( 15 milioni) per un altro potenziale titolare. Considerando che in rosa hai anche un altro portiere affidabile e giovane come Skorupski. In questo specifico caso, il discorso stipendi non c’entra nulla. Sono state fatte delle scelte tecniche , tenendo conto del denaro limitato che hai a disposizione. Si è preferito quindi investire o si investirà ( il mercato è ancora aperto..) su ruoli considerati scoperti. Vedi difensore centrale e esterno destro alto. Vedrai che se Skorupski parte , la Roma prenderà un latro portiere( Mirante nome a caso..) da affiancare al titolare Alisson. Lobont è considerato terzo portiere.
      Sul discorso stipendi sono d’accordo. Ma proprio in virtù dell’assenza dello stadio di proprietà e di risorse sempre torppo ristrette o limitate non trovi grave rimanere senza main sponsor per tutti questi anni?

      • Il main sponsor ti porta soldi se il brand è appetibile. Il barca prende 60 mln/anno. Il Napoli 10! La Roma stava co Wind a circa 5-6 annui! So briciole. Secondo me, opinione mia non ho fatti concreti, il main sponsor sarà legato all’inizio della costruzione dello stadio. A quel punto il brand aumenterebbe di valore e potresti chiedere più soldi. Dato che sono contratti a 5 anni e dal 2013 ogni anno è qui buono per iniziare j lavori salvo Poi scoprire che c’è un intoppo la cosa si è prolungata.
        Purtroppo la Roma non attira secondo me sponsor che ti danno chissà che soldi. In Europa facciamo cagare e co siamo tornati da 3 stagioni con risultati mediocri. Il Napoli per esempio è di lunga avanti a noi e riceve appunto 10 mln. L’inter 12. Giusto la Juve viaggia intorno ai 20!

  13. Vi ho letto tutti e vi ringrazio per le vostre argomentazioni.
    Stiamo crescendo e maturando tutti insieme, speriamo di VINCERE, il prima possibile. Ce lo meritiamo.
    Grazie ancora e sempre, sempre, sempre FORZA ROMA!

    • @cucs,ciao,sono d’accordo con te,questa sera al fresco del mio giardino mi sono divertito a leggere tutti i commenti,tutti di grande intelligenza ed anche con grande pacatezzza e rispetto delle altrui opinioni,è cosi che deve essere.Mi piace pensare che tra qualche mese saremo qui a dire che ci eravamo sbagliati e che Eusebio è un grande allenatore e monchi ha fatto un mercato degno di lui e che………..
      Almeno non toglietemi i sogni
      Un saluto a tuttti coloro che hanno scritto su questo forum,chi piu’ e chi meno avete detto delle cose condivisibili,un abbraccio e forza ROMA!!!!!

    • No..poi servirebbe di nuovo un attaccante centrale..più facile Florenzi,alla fine Di Francesco ha dichiarato che non deve esser per forza un mancino e Florenzi ha giocato esterno destro..a quel punto hai Gerson come sesto di centrocampo,Defrel come sostituto di Dzeko e staresti al completo con un ricambio per ruolo..poi se vuoi investire per il centrale prendi il centrale..se non vogliono comprare l’esterno..
      FORZA ROMA

  14. Ho letto i vostri commenti con la partita del Milan in sottofondo. Premesso che l’avversario è scarso e che il Milan sembra il Brasile di Pelè , Garrincha, Didì e Vava’ (citazione per nostalgici) vorrei portare all’evidenza un paio di cose : Montella fu ALLONTANATO dalla proprietà americana perchè TROPPO AMICO DEI CALCIATORI (leggasi Totti e De Rossi); gli allenatori integralisti alla Zeman (che personalmente non ho mai amato e NON considero un maestro) sono spesso prigionieri di loro stessi e del loro unico modo giocare.
    Io credo che tutti voi abbiate posto l’accento su problemi e problematiche della Società e della squadra ma penso anche che, tra tutto ciò, manchi l’ultima e forse fondamentale considerazione : i giocatori non vogliono giocare col sistema di gioco di Di Francesco che implica grande dispendio d’energie e rigorosa applicazione tattica che senza un più che adeguata condizione atletica a supporto, è impossibile da sostenere. Rievocando i tempi di Garcia e degli allenamenti “blandi” tanto per usare un’eufemismo, temo che siamo di fronte a un fallimento annunciato. Vi lascio con un’ultima osservazione : siete sicuri che Monchi abbia voluto Di Francesco? Vi ricordo che si parlava di lui (DiFra) quando ancora lo spagnolo non aveva nemmeno lasciato Siviglia. Io penso che lui (Monchi) nemmeno sapesse chi fosse e che se lo sia trovato “a cose fatte” qui a Roma. anche se ciò non giustifica “l’affair Mahrez” e l’ormai cronico mancato acquisto di calciatori utili a completare l’11 titolare.

  15. Penso sia iniziato il graduale disimpegno del “magnate” italo-americano probabilmente legato all’impossibilità di avere il SUO stadio. Ora passerà all’incasso.. in maniera graduale e lascerà la A.S. Roma probabilmente peggio di come la trovò.
    Risultato fallimentare e futuro cupo, ragazzi miei sarò pessimista ma la vedo dura.

  16. Ragazzi i il campionato inizia ed ormai basta divisioni. Abbiamo capito che dividersi tra integralisti o critici non serve. Ci è capitata questa società americana ed in assenza di valide alternative ce la dobbiamo far piacere. Forza Eusebio bene diamogli tempo, per l’esterno ci penserà el.sha e florenzi.. per la difesa è una questione di tattica non di uomini. Forza Roma tutti allo stadio a roma Inter !!!!!

    • Il tuo commento non fa’ una piega..ognuno ha il suo modo di pensare ed amare la Roma,ma ora il campionato inizia ed il nostro compito è tifare..poi se ci sarà da contestare contesteremo,ma non diamoci subito la zappa sui piedi..vediamo prima come va’ e diamo a Difra un po’ di partite per farci un’idea,nonostante il mancato acquisto di un esterno offensivo di livello,dei nomi che girano nessuno tolto Mahrez è ai livelli di Momo almeno sulla carta,certo nemmeno io sono felice di questo e sinceramente non me l’aspettavo,ero sicuro che saremmo riusciti a chiudere per l’esterno importante che ci avevano promesso,la rosa non è da buttare,si può lottare per i primi 4 posti,puntare la Coppa Italia,arrivare almeno terzi nel girone di CL e giocarci l’Europa League..poi non si sa’ mai,magari i giocatori imbroccano bene con il modulo del mister e può anche andare meglio..la Juve è ancora molto avanti,non l’avremmo ripresa nemmeno tenendo tutti secondo me!
      FORZA ROMA!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here