Tiki Tattica. Roma-Qarabag: dal centrocampo passa la qualificazione

0

TIKI TATTICA ROMA QARABAG – Sesta e ultima giornata della fase a gironi della Uefa Champions League. La Roma si gioca la qualificazione allo Stadio Olimpico contro il Qarabag. Giallorossi secondi nel ‘girone C’ con 8 punti, alle spalle del Chelsea a quota 10. Azeri ormai fuori da ogni discorso qualificazione, vengono a Roma per onorare la competizione. Una vittoria per la squadra di Di Francesco vorrebbe dire passaggio del turno ed eliminazione dell’Atletico Madrid.

GLI SCHIERAMENTI – In un momento cruciale della stagione Di Francesco non ha dubbi, dentro la miglior Roma possibile. Il 4-3-3 non è in discussione con il tecnico che può contare sul recupero di Radja Nainggolan e Diego Perotti. Per gli undici titolari non dovrebbero esserci sorprese: sulle fasce ancora spazio a Kolarov e Florenzi, mentre al centro la coppia centrale formata da Fazio e Manolas. A centrocampo la ‘vecchia guardia’ composta da Nainggolan, De Rossi e Strootman. Tridente offensivo con El Shaarawy, Dzeko e Perotti. Qarabag che senza Sadygov e Pedro Henrique, entrambi squalificati, si affiderà all’assetto da Champions: 4-1-4-1 con Dino Ndlovu unica punta.

LA CHIAVE – Una sfida così importante passa sicuramente per le diverse motivazione delle due squadre. La Roma deve vincere per passare il turno senza dover stare con l’orecchio sul risultato di Chelsea-Atletico Madrid. La chiave tattica sarà senza dubbio il centrocampo. Contro uno schieramento così chiuso della squadra avversaria, sarà importante dare velocità alla manovra per creare spazi nella difesa azera. Dall’interdizione di De Rossi, dagli inserimenti di Nainggolan e dalla corsa di Strootman, passa l’andazzo del match. A loro il compito di innescare le catene di destra e di sinistra formate rispettivamente dai tandem Kolarov-Perotti e Florenzi-El Shaarawy. Il diverso tasso tecnico tra le due squadre è sotto gli occhi di tutti, ma il Qarabag ha dimostrato di essere l’ago della bilancia di questo girone. I pareggi strappati contro l’Atletico Madrid hanno complicato e non poco il cammino degli spagnoli nella competizione. Guai a prendere sottogamba la sfida di domani, ma Di Francesco questo lo sa e farà di tutto per regalare una serata da incorniciare.

Daniele Matera

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here