Tiki Tattica. Roma-Crotone, tante frecce nell’arco di Di Francesco

0

TIKI TATTICA, ROMA-CROTONE – La decima giornata del campionato di Serie A vede la Roma sfidare tra le mura di casa il Crotone. La squadra di Eusebio Di Francesco arriva dalla ‘sporca’ vittoria di Torino, grazie ad un bellissimo gol su punizione di Kolarov. La quarta vittoria esterna stagionale ha regalato ai giallorossi il record di successi consecutivi in trasferta (ben 11, eguagliando quelle dell’Inter di Mancini nella stagione 2006/07 ndr). La squadra di Davide Nicola invece arriva dalla brutta sconfitta per 5-0 contro la Sampdoria.

GLI SCHIERAMENTI – In casa Roma, Eusebio Di Francesco vede pian piano la rosa recuperare pedine fondamentali. Regolarmente in gruppo ci sono Schick, Defrel e Karsdorp, giocatori sul quale la società giallorossa ha investito molto nella sessione di mercato estivo. Sarà proprio l’olandese a scendere in campo dal primo minuto nel ruolo di terzino destro. Il modulo con cui i giallorossi dovrebbero sfidare il Crotone resta invariato: 4-3-3. Il tecnico abruzzese potrebbe puntare su un ampio turnover visto le ravvicinate sfide in questo periodo della stagione. Quasi certo di una maglia da titolare Diego Perotti, dopo il turno di riposo osservato contro il Torino. In difesa verso la seconda presenza da titolare Hector Moreno con Fazio che sarà valutato nelle ultime ore, a centrocampo anche Gerson si candida. Il Crotone non dovrebbe modificare il classico 4-4-2 che, in questa stagione, non è stato adoperato solamente nella sfida di Bergamo contro l’Atalanta. In quell’occasione il 3-5-2 portò una sonora sconfitta per 5-1.

LA CHIAVE TATTICA – Contro il Chelsea e contro il Torino mister Di Francesco ha preferito schierare nel tridente d’attacco un giocatore che potesse dare maggior fisicità. In entrambi i casi si è trattato di un centrocampista: Gerson allo Stamford Bridge e Nainggolan a Torino. Nel turno infrasettimanale il trio li davanti potrebbe tornare ad essere più scoppiettante e maggiormente predisposto all’attacco, con Ünder che scalpita per una maglia da titolare. Visto il calibro dell’avversario i giallorossi proveranno a dare fin da subito velocità alla manovra, cercando di infilare la piatta difesa del Crotone. Sicuramente sarà una Roma meno attendista e più all’attacco, con la possibilità di mettere in difficoltà l’avversario con l’uomo in mezzo alle linee: Pellegrini e Nainggolan i più indiziati, anche se il belga potrebbe partire dalla panchina per lasciar spazio a Gerson. Non sarà sicuramente una partita facile per gli squali di Davide Nicola che proveranno a chiudersi il più possibile per poi tentare di ripartire e sorprende la Roma. I giocatori chiave per il Crotone, sono sicuramente Adrian Stoian e Marcus Rohdén. La velocità e i guizzi del rumeno, la tecnica e la fisicità dello svedese saranno armi importanti per i calabresi.

Daniele Matera

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here