SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Angelo Di Livio a Tele Radio Stereo: “Per la Roma è stata una partita strana e stregata, quando sbagli gol incredibili finisci per pagarne le conseguenze. Oggi tutta la Roma deve pensare a quelle che saranno le prossime settimane. L’obiettivo è il secondo posto e deve essere centrato”.

Massimo Caputi a Centro Suono Sport: “Monchi? Mi rifaccio a quello che si sa di lui, ovvero che è uno dei ds migliori in circolazione. Mi sembra che sia il tipo di profilo internazionale giusto per una società che ha ambizioni, penso che la Roma abbia fatto un ottimo acquisto. Non vorrei però che fosse paragonato a un centravanti da 30 gol perché in campo non ci va lui. Credo che le squadre vincenti debbano puntare su un’intelaiatura della squadra che poi va rafforzata. Per Monchi il lavoro importante è quello di capire su quali giocatori puntare e cercare al meglio quelli che possano rafforzare la squadra. Quando si spendono cifre importanti non si dovrebbe sbagliare, come invece è successo con Iturbe o Gerson”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Il prossimo anno si riparte dietro la prima fila. Domani da Monchi mi aspetto le stesse parole che ha detto a Roma TV, non che si esprima su Nainggolan, su Kessie o su altri. Anche perché non tutti vogliono restare se non si va in Champions, e questo è un disastro. Un disastro che è colpa di Spalletti. Se la Roma dovesse arrivare terza, la colpa principale sarebbe proprio del tecnico toscano. De Rossi? Capisco che quell’esultanza piaccia ai tifosi, ma quello che ha fatto al derby non è da grande giocatore. A volte vedo atteggiamenti da parte sua che non me lo fanno definire ancora un grande giocatore. Magari se fosse andato via lo sarebbe diventato, ma è rimasto un potenziale grande giocatore”.

Adriano Serafini a Tele Radio Stereo: “Conferenza stampa di Monchi? Credo che la Roma abbia deciso di farla per cambiare aria dopo il derby. Quando Monchi ha fatto la prima intervista a Roma TV, è stato molto onesto e molto chiaro. Ha ribadito che la Roma si sta muovendo con il suo modo di lavorare. Non credo ci sarebbe stata la possibilità di andare al PSG o al Real, mentre la Roma si avvicinava alla sua metodologia di lavoro. Non abbiamo dubbi sul fatto che Monchi proseguirà il lavoro di Sabatini e di Massara. Differenti metodologie, ma la strategia finanziaria resta quella. Ora c’è solo da capire se Monchi sarà più bravo. Sabatini ha azzeccato tanti acquisti, ma ha commesso anche tanti errori. Monchi a Siviglia in 17 anni ha sbagliato degli acquisti, ma sono stati economicamente meno dolorosi per il club. Totti? Credo che Francesco voglia ancora giocare, altrimenti si sarebbe arrivati prima alla conclusione della vicenda”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “De Rossi all’Inter? Conoscendolo un po’, non so se andrebbe in un’altra squadra italiana. Credo che se non rimane alla Roma, va all’estero. Ricordiamo che all’inizio dell’anno Ruediger era stato ceduto… secondo me ora non lo vendi più a quella cifra, quindi la Roma ci ha perso”.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “De Rossi ha giocato un buon campionato. Se l’offerta dell’Inter è superiore di tanto, nessuno si può permettere di fare la morale. Se lo è di poco, magari si può discutere sul senso di appartenenza. Derby? Ho avuto l’impressione che fosse la partita di addio di Totti, De Rossi e Spalletti. Io credo che Spalletti abbia fatto di tutto per andar via. Se avesse voluto firmare il rinnovo del contratto, lo avrebbe fatto nei mesi scorsi. Adesso sembra che questo tira e molla abbia stancato, ed è inevitabile. Strootman? Squalifica inevitabile. Fazio è stato perfetto con una difesa a 3, imperfetto in quella a 4. Il valore assoluto del giocatore è limitato, con lui puoi giocare solo con la difesa a 3”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “Nel derby De Rossi è stato forse sufficiente, ma nemmeno tanto. In più i gesti fatti lo avevano un po’ squalificato… Fazio è buono solo se la difesa è a 3 e ci sono due che lo proteggono. Se lo fai trovare a tu per tu con gli avversari, lui imbarca acqua perché è lentissimo”.

Franco Melli a Radio Radio Mattino: “Ma chi ha dato il permesso alla Roma di usare SPQR sulla maglietta? Ma perché?”.

Augusto Ciardi a Teleradiostereo: “Ora si preannuncia l’ennesima rivoluzione. Pensavamo che finalmente ci fosse una base tecnica legata all’allenatore. Strootman? Sarebbe meglio se evitasse di rispondere sui social network. Ha fatto una cosa brutta, a cosa serve rispondere? Ti presti a giochini che non servono a nulla”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Non so se l’Inter possa ripartire da De Rossi. Anche Gagliardini mi sembra che si stia sgonfiando. In un centrocampo che va già lento De Rossi non lo vedo. Al massimo contratto si può pensare ad un anno. Non credo sia una situazione di primo piano per la Roma. Bisogna capire prima di tutto chi sarà l’allenatore”.

Giulia Spiniello a RN Web Radio: “Squalifica di Strootman? Una piaga che la Roma deve affrontare. Bisognerà raccogliere punti visto che il Napoli si è fatta sotto. Se ha simulato è giusto che paghi. Le risposte sui social? Quello che è il regolamento prevede per questi atti antisportivi verrà applicato. Non sappiamo se la società ha immagini che  lo scagionano. Bisogna vedere anche cosa ha scritto nel referto l’arbitro, che si è fatto ingannare. Contro il Milan potrebbero crearsi problemi a centrocampo. Credo verrà arretrato Nainggolan, uno vale l’altro in difesa. Spalletti? Non ha sbagliato la formazione iniziale ma credo che avrebbe dovuto operare dei cambi all’inizio del secondo tempo, molto tardiva l’entrata di Totti. La pressione c’è, credo che l’allenatore non sia lucido perché ha perso di mano le redini dello spogliatoio. Le partite si giocano con i cambi e poche volte quest’anno sono stati indovinati”.

  • Clodio

    Lascia sta, io vivo meglio da quando ho imparato a non leggere Melli.

  • lupo52

    Clodio le osservazioni tattiche le trovo giuste.Qua mi sa che sono in confusione tutti dai vertici societari all’ultimo della panchina. Nel secondo posto ci spero (non certo per vincere la Champions ma per raggranellare qualche euro di introito per una decente campagna acquisti..) ma temo che se non ci diamo una svegliata sarà difficile pure quello (e secondo me con gli interpreti che abbiamo sarebbe un successo..)

  • lupo52

    Vincent nun te sta a preoccupà la Spiniello sarà Ylari sotto mentite spoglie..